Come rimuovere Change Desktop Background dal clic destro?

11

Voglio limitare gli utenti alla modifica di sfondi e temi. Quindi qualcuno può dirmi come rimuovere Cambia sfondo del desktop opzione da tasto destro del mouse?

Nota:

Desidero semplicemente rimuovere questa opzione dal tasto destro del mouse.

    
posta karthick87 13.04.2011 - 08:04
fonte

7 risposte

20

Se puoi vivere senza icone sul desktop, puoi disabilitare completamente il menu del tasto destro del mouse attraverso l'opzione show_desktop di Nautilus come questa:

gconftool-2 -t bool -s /apps/nautilus/preferences/show_desktop false

Modifica: per eliminare solo quella voce di menu è necessario applicare patch alla sorgente Nautilus. La definizione del menu è in src/file-manager/fm-desktop-icon-view.c all'interno di desktop_view_entries[] (o cerca solo Change Desktop _Background ). Modifica2: vedi sotto per HowTo.

Un'altra opzione sarebbe quella di utilizzare diversi file manager per disegnare le icone del desktop. Forse PCMan File Manager non ha questa voce nel menu del tasto destro del mouse?

Guida minima alla modifica & amp; ricostruzione di Nautilus

Come ho notato prima, la voce del menu è codificata su Nautilus, quindi, per quanto ne so, l'unico modo per rimuoverlo E mantenere tutte le altre funzionalità è quello di modificare l'origine di Nautilus e ricompilarlo. Tieni presente che ci vorrà del tempo e avrai bisogno di spazio per tutti i pacchetti di sviluppo e la compilazione stessa.

Il processo è stato testato con Nautilus Elementary 2.32.2.2, tuttavia non ci dovrebbero essere differenze per stock Nautilus 2.32.

  1. Acquisisci pacchetti di sviluppo di base:
    sudo apt-get install build-essential fakeroot dpkg-dev devscripts
  2. Ottieni le dipendenze di sviluppo per Nautilus
    sudo apt-get build-dep nautilus
  3. Scarica il sorgente Nautilus - nota che questo comando non richiede sudo; inoltre, posizionerà più file nella directory corrente, quindi di solito è una buona idea creare una directory extra per quello.
    mkdir nautilus
    cd nautilus
    apt-get source nautilus
  4. Il sorgente verrà scaricato ed estratto nella cartella nautilus-VERSION* (VERSION è, ovviamente, un numero di versione, molto probabilmente 2.32.qualcosa). Entra in quella cartella.
  5. Apri il file src/file-manager/fm-desktop-icon-view.c
  6. Cerca GtkActionEntry desktop_view_entries[] - nel mio caso è on line 721 tuttavia potrebbe differire per la tua versione. Dovrebbe assomigliare a questo:

    static const GtkActionEntry desktop_view_entries[] = {
        /* name, stock id */
        { "New Launcher Desktop", NULL,
          /* label, accelerator */
          N_("Create L_auncher..."), NULL,
          /* tooltip */
          N_("Create a new launcher"),
          G_CALLBACK (action_new_launcher_callback) },
        /* name, stock id */
        { "Change Background", NULL,
          /* label, accelerator */
          N_("Change Desktop _Background"), NULL,
          /* tooltip */
          N_("Show a window that lets you set your desktop background's pattern or color"),
          G_CALLBACK (action_change_background_callback) },
        /* name, stock id */
        { "Empty Trash Conditional", NULL,
          /* label, accelerator */
          N_("Empty Trash"), NULL,
          /* tooltip */
          N_("Delete all items in the Trash"),
          G_CALLBACK (action_empty_trash_conditional_callback) },
    };
    

    Nota che il secondo array contiene Change Background - rimuovilo, quindi ottieni qualcosa del genere:

    static const GtkActionEntry desktop_view_entries[] = {
        /* name, stock id */
        { "New Launcher Desktop", NULL,
          /* label, accelerator */
          N_("Create L_auncher..."), NULL,
          /* tooltip */
          N_("Create a new launcher"),
          G_CALLBACK (action_new_launcher_callback) },
        /* Change Background was here */
        /* name, stock id */
        { "Empty Trash Conditional", NULL,
          /* label, accelerator */
          N_("Empty Trash"), NULL,
          /* tooltip */
          N_("Delete all items in the Trash"),
          G_CALLBACK (action_empty_trash_conditional_callback) },
    };
    

    Salva il file.

  7. Ritorna in Terminal cd alla radice di origine (se non lo hai già fatto)
    cd nautilus-*
    ed esegui
    dch -l local
    Questo eseguirà il $EDITOR predefinito (probabilmente Nano) con il file di log delle modifiche preparato per inserire le tue modifiche . Scrivi qualcosa di descrittivo dopo * , mantieni intatto tutto il resto. Nota che l'opzione -l local è di notare la build locale, puoi usare qualsiasi altra cosa invece di local , tuttavia è importante aggiungere la voce a changelog, altrimenti la build locale verrebbe sovrascritta dalla versione del repository.
  8. Compilare e compilare il pacchetto
    debuild -i -us -uc -b
    Per la spiegazione degli switch consultare pagina man di debuild Esempi sezione
  9. Vai a prendere un caffè, questo potrebbe richiedere del tempo.
  10. Una volta terminata la compilazione (si spera con successo), troverai una serie di pacchetti .deb nella directory superiore. Installali tutti.
    cd ..
    sudo dpkg -i *.deb
  11. Esegui il logout o riavvia Nautilus per una grande giustizia ...
    nautilus -q

Guarda ma ', no "Cambia sfondo"!

Per essere sicuro al 100%, è probabilmente una buona idea per blocca pacchetto nautilus in Synaptic .

Modifica: una volta verificato che tutto funziona correttamente, puoi liberarti dei pacchetti build-dep usando questo nifty comando . Devi solo installare aptitude ...

Riferimenti

risposta data jnv 16.06.2011 - 18:22
fonte
6

Non so come farlo, ma presumo che lo sfondo del desktop sia impostato tramite un tasto GConf. In tal caso, puoi eseguire gconf-editor come utente root, trovare la chiave pertinente e impostarla come obbligatoria. Quindi, gli utenti non potranno modificare il suo valore.

    
risposta data Scott Severance 13.04.2011 - 08:46
fonte
4

Disclaimer: Non ho usato Sabayon (User Profile Editor in Ubuntu) o Pesullus (Lock Down Editor in Ubuntu). Aiutandoti solo indirizzandoti nella giusta direzione. : -)

link

Sabayon è uno strumento di amministrazione del sistema per definire e distribuire i profili desktop per l'ambiente desktop GNOME. Ti permette di controllare cose come i layout del pannello, le voci di menu, le impostazioni predefinite di gconf, oltre a fornire valori predefiniti per alcuni programmi non GNOME come Firefox. Fa anche uso della funzionalità di blocco di Pessulus. Lo fa fornendo un "desktop in una finestra", che consente di personalizzare il desktop come meglio credi, quindi registrare le modifiche, da applicare agli utenti tramite il programma sabayon-apply al momento dell'accesso.

Chi dovrebbe usare Sabayon? Sabayon è rivolto a chiunque abbia necessità di fornire un desktop GNOME standardizzato ai propri utenti finali. Gli insegnanti che amministra laboratori, biblioteche e aziende hanno tutti bisogno di avere un desktop "bloccato" e possono fare buon uso di Sabayon

È in Centro software Ubuntu , fa una ricerca per " editor del profilo utente " Sarà posizionato in Sistema & gt; Amministrazione & gt; Editor profilo utente

Esegui il programma, fai clic sul pulsante aggiungi , digita Studente , fai clic su aggiungi , fai clic su modifica , quindi su < forte> Guida , fai clic su contenuti . Leggi l'aiuto .

Ecco un altro sito che lo spiega un po 'di più, con enfasi su un chiosco.

link

Altri programmi che ti permettono di bloccare le cose sono " Lock Down Editor " trovato in Ubuntu Software Center (in realtà si chiama Pessulus , non so perché Ubuntu chiama Lock Down Editor.)

L'altro è Ubuntu Tweak , trovato in link

Penso che Sabayon (User Profile Editor in Ubuntu) sarà la soluzione migliore.

P.S. Ecco un'altra discussione sulla tua domanda .... link

    
risposta data Merlin2525 20.04.2011 - 16:11
fonte
3

Per Ubuntu 11.04 e precedenti, è sufficiente impostare la chiave gconf come obbligatoria. Ecco uno how-to .

sudo gconftool-2 --direct --config-source \
xml:readwrite:/etc/gconf/gconf.xml.mandatory --type string --set \
/desktop/gnome/background/picture_filename \ 
"/usr/share/backgrounds/cosmos/blue-marble-west.jpg"

Per Ubuntu 11.10 e versioni successive (o usando Gnome 3), impostare la chiave dconf come obbligatoria. Vedi la fine di questo articolo .

    
risposta data Jeremy Bicha 17.06.2011 - 13:57
fonte
2

Modificando le autorizzazioni di

sudo chmod 660 /usr/bin/gnome-appearance-properties #or any other permission

puoi limitare l'accesso alle modifiche del tema o delle proprietà dello sfondo. Tuttavia, non rimuoverà la voce di menu.

    
risposta data Takkat 16.06.2011 - 17:39
fonte
2

Hai provato Gofris , questa applicazione è uguale a deepfreeze su wind * ws. probabilmente hai notato che eventuali modifiche apportate al loro sistema: creare o eliminare file, impostazioni e così via, tutto si reimposta quando si riavvia il computer.

fai la seguente azione per installare Gofris su ubuntu:

  • sudo add-apt-repository ppa: tldm217 / gofris
  • sudo apt-get update
  • sudo apt-get install gofris-it
  

digita gofris-it nel terminale a   esecuzione.

controlla questo link: link

    
risposta data Mahmudin Ashar 16.06.2011 - 18:05
fonte
2

Lo faccio funzionare con gconftool-2. Esegui:

gconftool-2 --type bool --set /apps/nautilus/lockdown/disable_context_menus 1

Se hai bisogno di questo per tutti gli utenti, crea semplicemente uno script /etc/profile.d.

    
risposta data Pbruna 16.10.2012 - 19:10
fonte

Leggi altre domande sui tag