Come cambio la sessione predefinita per quando si utilizza l'auto-login?

71

Quando l'autologon è attivo, lightdm avvierà la sessione Unity 3D, non il 2D (o qualsiasi altra shell a cui voglio accedere automaticamente).

C'è un modo per avviare la shell che voglio automaticamente (autologon)?

Ad ogni modo, se l'autologon è disabilitato, viene avviata l'ultima sessione utilizzata, e va bene. Voglio solo scegliere quale è l'impostazione predefinita con autologon.

    
posta c0de 24.09.2011 - 17:38

7 risposte

72

L'elenco delle sessioni è descritto nella directory /usr/share/xsessions .

Alcuni dei nomi di sessione più comuni sono i seguenti:

  • Per unity-2d il file di sessione è chiamato ubuntu-2d.desktop
  • Per gnome-classic il file di sessione è chiamato gnome-classic.desktop
  • Per gnome-classic (senza effetti) alias gnome-fallback il file di sessione è chiamato gnome-fallback.desktop
  • Per unity-3d il file di sessione è chiamato ubuntu.desktop
  • Per Lubuntu il file di sessione è chiamato Lubuntu.desktop
  • Per LXDE il file di sessione è chiamato LXDE.desktop

Quindi, se cambi il file di configurazione light-dm in "ubuntu-2d", per impostazione predefinita la sessione verrà convertita in Unity-2D

cioè.

sudo nano /etc/lightdm/lightdm.conf

cambia linea

user-session=ubuntu

a

user-session=ubuntu-2d

Nota: se non hai un file lightdm.conf, per un autologo usi i seguenti valori per questo file:

[SeatDefaults]
greeter-session=unity-greeter
user-session=ubuntu-2d
autologin-user=myusername
autologin-user-timeout=0

Un'altra possibilità è eseguire:

sudo /usr/lib/lightdm/lightdm-set-defaults -s <session-name>

per esempio:.

sudo /usr/lib/lightdm/lightdm-set-defaults -s ubuntu-2d

Questo creerà anche il file lightdm.conf se non era già presente.

    
risposta data fossfreedom 24.09.2011 - 18:13
23

È strano che LightDM (Ubuntu 11.10's display manager , che fornisce la schermata di accesso grafica ) non sta ricordando la tua selezione tra i riavvii.

Puoi modificare manualmente il file di configurazione pertinente, che è chiamato .dmrc e si trova nella tua cartella Inizio. In Nautilus (il browser dei file), dovrai premere Ctrl + H (o Visualizza & gt; Mostra file nascosti ) per vederlo e altri file che iniziano con un carattere . . Se hai questo file - cosa che probabilmente fai - il suo contenuto sarà come:

[Desktop]
Session=ubuntu

Per GNOME Classic puoi cambiarlo per dire:

[Desktop]
Session=gnome-classic

O per GNOME Classic (senza effetti) puoi cambiarlo per dire:

[Desktop]
Session=gnome-fallback

Se ti è capitato di voler usare Unity 2D (tipo di sessione Ubuntu 2D ), puoi cambiarlo per dire:

[Desktop]
Session=ubuntu-2d

Se non hai affatto il file, puoi crearlo con i contenuti appropriati.

Se vuoi impostare GNOME Classic o GNOME Classic (nessun effetto) come tipo di sessione predefinito per tutti gli utenti - o preferiresti non farlo, ma il metodo specifico dell'utente sopra non funziona - quindi puoi modificare /etc/lightdm/lightdm.conf , cambiando la linea che dice user-session=ubuntu invece di dire user-session=gnome-classic o user-session=gnome-fallback (o user-session=ubuntu-2d ). Alcune cose da tenere a mente quando si pensa di fare questo:

  1. È preferibile modificare i file di configurazione per utente nelle cartelle home degli utenti, a meno che non si abbia un motivo per preferire la modifica della configurazione globale (come quella che non funziona).

  2. Poiché si tratta di un file di configurazione globale e contiene molto più della semplice opzione di configurazione che si intende modificare, è consigliabile eseguirne il backup prima di modificarlo, nel caso in cui si commetta un errore. Puoi farlo nel terminale eseguendo il comando sudo cp /etc/lightdm/lightdm.conf /etc/lightdm/lightdm.conf.old .

  3. Questo file è di proprietà di root, da cui il comando sudo sopra. Devi anche modificarlo come root. Per aprirlo in gedit come root, puoi eseguire gksu gedit /etc/lightdm/lightdm.conf (in una finestra di Terminale o nella casella di testo Run Application grafica, quando puoi ottenere premendo Alt + F2 ) o sudo -H gedit /etc/lightdm/lightdm.conf in una finestra di Terminale.

Sembra probabile che il comportamento che stai riscontrando sia un bug, quindi dopo aver raccolto ulteriori informazioni vedendo se la modifica manuale di ~/.dmrc funziona, potresti voler segnalarla come una sola. Prima leggi attentamente , poi dopo aver cercato per vedere se è stato segnalato un bug simile, avvia il processo di segnalazione invocando ubuntu-bug con il PID del processo lightdm in esecuzione, o, quasi altrettanto buono, eseguire ubuntu-bug lightdm ... che dovrebbe avere senso dopo aver letto che guida .

A proposito, oltre a Unity (tipo di sessione Ubuntu ), Unity 2D (tipo di sessione Ubuntu 2D ) e GNOME 3 Fallback ( GNOME Classic e GNOME Classic (senza effetti) ), potresti anche considerare, come opzioni ancora più leggere, Xfce4 (installa il pacchetto xubuntu-desktop e seleziona il tipo di sessione Xubuntu ) e LXDE (installa il pacchetto lubuntu-desktop e seleziona il tipo di sessione Lubuntu ).

  • Nelle versioni più recenti di Ubuntu di quanto esistesse quando inizialmente veniva posta questa domanda, Unity 2D e GNOME 3 Fallback non sono disponibili. (Nelle versioni più recenti, Unity non è disponibile entrambi.) Ma Xfce4 / Xubuntu e LXDE / Lubuntu rimangono disponibili.
  • In questi giorni, gli utenti che hanno utilizzato GNOME 3 Fallback preferiscono probabilmente l'ambiente desktop MATE , fornito da ubuntu-mate-desktop pacchetto (vedi Ubuntu MATE ).
  • Lubuntu rimane più leggero (vale a dire, tende a consumare il minor numero di risorse ea funzionare in modo accettabile su hardware più vecchio) . Ma non è così completo come Xubuntu o Ubuntu MATE.

C'è anche GNOME 3 con la shell GNOME invece di Unity (installa il pacchetto gnome-shell e seleziona GNOME ) e KDE 4 Plasma (installa il pacchetto kubuntu-desktop e seleziona Kubuntu ), ma è improbabile che siano meno risorse delle opzioni sopra.

    
risposta data Eliah Kagan 06.11.2011 - 17:53
13

per modificare il valore predefinito per utente, seleziona

  

/var/lib/AccountsService/users

sembra che questo set sia il .dmrc nella home dell'utente.

applausi

    
risposta data TiloBunt 26.02.2013 - 04:18
12

Per cambiare la sessione predefinita in Lightdm

sudo /usr/lib/lightdm/lightdm-set-defaults --session gnome-shell
    
risposta data Ciaran Liedeman 23.10.2011 - 14:52
2

Ho modificato /etc/lightdm/lightdm.conf con questo contenuto:

[SeatDefaults]
greeter-session=unity-greeter
user-session=gnome-shell
autologin-user=paul

E si avvia automaticamente su gnome-shell.

    
risposta data Paul 24.10.2011 - 14:15
1

Trovo che l'impostazione di uno dei precedenti sia sovrascritta dall'ultima sessione degli utenti archiviata da lightdm. Potrebbe essere necessario rimuovere o modificare i file utente in /var/cache/lightdm/dmrc per abilitare l'impostazione predefinita globale. O su base individuale modificando il file user.dmrc con i seguenti contenuti:

[Desktop]
Session=ubuntu
    
risposta data sdhengsoft 22.01.2015 - 01:32
0

Questo potrebbe non funzionare in Ubuntu ma ha funzionato per me in Fedora. Ci sono voluti giorni per capire e volevo condividerlo:

Vai a /usr/share/xsessions e /usr/share/wayland-sessions e aggiungi prefissi con un numero diverso e un trattino a ogni file che termina in .desktop .
Il numero più basso sarà il valore predefinito. Ad esempio, voglio che xfce sia il mio valore predefinito in modo che il file sia denominato 1-xfce.desktop

Spero che questo aiuti.

    
risposta data RDinMagnolia 13.01.2017 - 17:52

Leggi altre domande sui tag