messaggio "intel_rapl: nessun dominio Rapl valido" all'avvio

52

Installazione del nuovo server Ubuntu 14. 04 in ESXI 5.1.0.
Durante la mia installazione non ho ricevuto alcun errore o stranezza. Il mio problema è quando avvio la macchina sullo schermo della console ricevo messaggi come

[ 6.958104] intel_rapl: no valid rapl domains found in package 0 
[ 7.508153] intel_rapl: no valid rapl domains found in package 0
[ 8.058695] intel_rapl: no valid rapl domains found in package 0
[ 8.609932] intel_rapl: no valid rapl domains found in package 0
[ 9.163260] intel_rapl: no valid rapl domains found in package 0

Dopo che i messaggi sono in grado di accedere e il mio per me Ubuntu funziona OK. Ho una connessione Internet Sono in grado di chiamare apt-get update e sono in grado di accedere tramite SSH.

Devo analizzare approfonditamente questi errori prima di continuare a costruire il mio server.
Devo reagire su questi messaggi o è ok per eseguire Ubuntu in questo modo.

    
posta adopilot 18.04.2014 - 11:43

3 risposte

37

Questa è stata una novità introdotta in ottobre 2013 per supportare il driver di capping Intel RAPL nel kernel di Linux . Questo messaggio non è ostruttivo e quando appare non influisce sulle prestazioni o funzionalità del sistema, poiché è solo un modulo di gestione dell'alimentazione.

Se il software di virtualizzazione supporta questo driver (e l'host supporta funzionalità avanzate di alimentazione), il messaggio scompare.

Puoi controllare l' albero dei sorgenti del modulo per verificare cosa fa.

    
risposta data Braiam 24.04.2014 - 22:07
33

So che in VirtualBox è possibile abilitare PAE / NX che risolverà "nessun dominio Rapl valido trovato nel pacchetto" su Ubuntu 14.04 LTS. Non so come su ESXI se supporta PAE / NX o meno.

    
risposta data Blanca Higgins 18.04.2014 - 11:47
1

modifica il file * .vmx e imposta paevm = "TRUE" per abilitare PAE - oppure aggiungi il modulo alla blacklist:

echo 'blacklist intel_rapl' >> /etc/modprobe.d/modprobe.conf
mkinitcpio -p linux
reboot
    
risposta data Martin Zeitler 03.03.2017 - 08:06

Leggi altre domande sui tag