Come installare e configurare un server DHCP?

51

Come installare e configurare un server DHCP in Ubuntu 12.04?

Ho bisogno di un tutorial passo passo se qualcuno ne ha uno.

    
posta Galgalesh 21.05.2012 - 10:11

3 risposte

52

La prima cosa che devi fare è installare i pacchetti di cui abbiamo bisogno.

Apri un terminale e digita:

sudo apt-get install isc-dhcp-server

Ci sono due file principali /etc/default/isc-dhcp-server e /etc/dhcp/dhcpd.conf che dovremo configurare in modo da prendere il primo.

Apri un terminale e utilizza il tuo tipo di editor di testo preferito:

sudo vim /etc/default/isc-dhcp-server

Dovresti ottenere quanto segue:

#Defaults for dhcp initscript
#sourced by /etc/init.d/dhcp
#installed at /etc/default/isc-dhcp-server by the maintainer scripts
#
#This is a POSIX shell fragment
#
#On what interfaces should the DHCP server (dhcpd) serve DHCP requests"
#Separate multiple interfaces with spaces, e.g. “eth0 eth1".
INTERFACES="eth0"

Sostituisci eth0 sopra con il nome dell'interfaccia di rete a cui desideri che il server indirizzi il lease. Vai al prossimo file.

Apri un terminale e digita:

sudo vim /etc/dhcp/dhcpd.conf

che dovrebbe darti l'output di seguito.

#
#Sample configuration file for ISC dhcpd for Debian
#
#Attention: If /etc/ltsp/dhcpd.conf exists, that will be used as
#configuration file instead of this file.
#
#
....
option domain-name “example.org”;
option domain-name-servers ns1.example.org, ns2.example.org;
option domain-name “comtech.com”;
default-lease-time 600;
max-lease-time 7200;
log-facility local7;
subnet 10.0.0.0 netmask 255.255.255.0 {
range 10.0.0.150 10.0.0.253;
option routers 10.0.0.2;
option subnet-mask 255.255.255.0;
option broadcast-address 10.0.0.254;
option domain-name-servers 10.0.0.1, 10.0.0.2;
option ntp-servers 10.0.0.1;
option netbios-name-servers 10.0.0.1;
option netbios-node-type 8;
 ......
}

Questo richiede un po 'di spiegazioni.

  
  1. Regola le tue impostazioni in base ai tuoi requisiti di rete.
  2.   
  3. Il nome dominio opzione è il nome della tua zona DNS. Ad esempio, il mio è impostato su comtech.com.
  4.   
  5. L'intervallo deve essere l'intervallo di indirizzi IP che il server deve fornire ai client.
  6.   

Ora riavvia il servizio dhcp digitando:

sudo service isc-dhcp-server restart

Questo è tutto !! Il tuo server dhcp dovrebbe essere in esecuzione, tuttavia è meglio controllare. Apri un terminale e digita:

sudo netstat -uap

che ti mostrerà qualcosa di simile al seguente (cerca dhcpd , nmbd e named ):

Active Internet connections (servers and established)
Proto Recv-Q Send-Q Local Address           Foreign Address State PID/Program name
udp        0      0 10.0.0.255:netbios-dgm  *:*                   1016/nmbd
udp        0      0 10.0.0.255:netbios-ns   *:*                   1016/nmbd
udp        0      0 *:bootps                *:*                   4525/dhcpd
udp        0      0 *:netbios-dgm           *:*                   1016/nmbd
udp        0      0 *:netbios-ns            *:*                   1016/nmbd
udp        0      0 chris-desktop:domain    *:*                   1273/named
udp        0      0 chris-desktop.lo:domain *:*                   1273/named
udp        0      0 chris-deskt:netbios-dgm *:*                   1016/nmbd
udp        0      0 chris-deskto:netbios-ns *:*                   1016/nmbd
udp6       0      0 [::]:domain             [::]:*                1273/named
    
risposta data user61928 05.09.2012 - 15:08
5

Altre cose possono essere incluse nella risposta accettata

  1. Assegna IP statico prima di avviare il servizio isc-dhcp-server.

  2. È possibile riservare l'IP per dispositivi come stampanti e macchine Linux aggiungendo l'id MAC nel formato seguente all'interno della particolare sottorete.

    ------
    host bla1 { 
            hardware ethernet DD:GH:DF:E5:F7:D7;
            fixed-address 10.0.0.10;
    }
    ----
    

    Wiki della comunità Dhcp3-server

    Server DHCP Ubuntu

risposta data ubuntuhelp 06.12.2014 - 11:14
1

Dalla pagina della community di Ubuntu dhcp3-server di Contributori alla wiki della documentazione di Ubuntu :

  

DHCP (Dynamic Host Configuration Protocol)

     

Il protocollo DHCP (Dynamic Host Configuration Protocol) è un servizio di rete   da cui è possibile assegnare automaticamente ai computer host le impostazioni   un server invece di configurare manualmente ciascun host di rete.   I computer configurati per essere client DHCP non hanno alcun controllo su   impostazioni che ricevono dal server DHCP e la configurazione è   trasparente per l'utente del computer.

     

Installazione

     

Al prompt del terminale, immettere il seguente comando per installare dhcpd:

sudo apt-get install dhcp3-server
     

Probabilmente dovrai modificare la configurazione predefinita modificando   /etc/dhcp3/dhcpd.conf per soddisfare le tue esigenze e la particolare configurazione.

     

Devi anche modificare /etc/default/dhcp3-server per specificare il   interfacce che dhcpd dovrebbe ascoltare. Di default ascolta eth0.

     

Configurazione

     

Il messaggio di errore al termine dell'installazione potrebbe essere un po '   confusione, ma i seguenti passaggi ti aiuteranno a configurare il   servizio:

     

Più comunemente, ciò che si vuole fare è assegnare un indirizzo IP casualmente.   Questo può essere fatto con le impostazioni come segue:

nano -w /etc/dhcp3/dhcpd.conf
     
# Sample /etc/dhcpd.conf
# (add your comments here) 
default-lease-time 600;
max-lease-time 7200;
option subnet-mask 255.255.255.0;
option broadcast-address 192.168.1.255;
option routers 192.168.1.254;
option domain-name-servers 192.168.1.1, 192.168.1.2;
option domain-name "mydomain.example";

subnet 192.168.1.0 netmask 255.255.255.0 {
range 192.168.1.10 192.168.1.100;
range 192.168.1.150 192.168.1.200;
} 
     

Ciò comporterà il server DHCP che da un client riceve un indirizzo IP   la gamma 192.168.1.10-192.168.1.100 o 192.168.1.150-192.168.1.200.   Affitterà un indirizzo IP per 600 secondi se il cliente non chiederà   per un periodo di tempo specifico. In caso contrario, il leasing massimo consentito   essere 7200 secondi. Il server inoltre "consiglierà" al cliente di farlo   dovrebbe usare 255.255.255.0 come maschera di sottorete, come 192.168.1.255   indirizzo broadcast, 192.168.1.254 come router / gateway e 192.168.1.1   e 192.168.1.2 come server DNS.

     

Se devi specificare un server WINS per i tuoi client Windows, tu   sarà necessario includere l'opzione netbios-name-servers, ad es.

nano -w /etc/default/dhcp3-server
     
option netbios-name-servers 192.168.1.1; 
     

dhcp3-server e interfacce multiple

     

esempio di interfacce multiple

     

Interfaccia

     
nano -w /etc/network/interfaces
     
auto lo
iface lo inet loopback

mapping hotplug
        script grep
        map eth1

iface eth1 inet dhcp

auto eth0
iface eth0 inet static
    address 10.152.187.1
    netmask 255.255.255.0

auto wlan0
  iface wlan0 inet static
    address 192.168.1.1
    netmask 255.255.255.0
    up     /sbin/iwconfig wlan0 mode TTTTTT && /sbin/iwconfig wlan0 enc
restricted && /sbin/iwconfig wlan0 key [Y] XXXXXXXX && /sbin/iwconfig
wlan0 essid SSSSSSSS

auto eth1
     

Seleziona la scheda di interfaccia

     
nano -w /etc/default/dhcp3-server
     
INTERFACES="wlan0 eth0"
     

Configura sottorete

     
nano -w /etc/dhcp3/dhcpd.conf
     
ddns-update-style none;
log-facility local7;

subnet 192.168.1.0 netmask 255.255.255.0 {

        option routers                  192.168.1.1;
        option subnet-mask              255.255.255.0;
        option broadcast-address        192.168.1.255;
        option domain-name-servers      194.168.4.100;
        option ntp-servers              192.168.1.1;
        option netbios-name-servers     192.168.1.1;
        option netbios-node-type 2;
        default-lease-time 86400;
        max-lease-time 86400;

        host bla1 {
                hardware ethernet DD:GH:DF:E5:F7:D7;
                fixed-address 192.168.1.2;
        }
        host bla2 {
                hardware ethernet 00:JJ:YU:38:AC:45;
                fixed-address 192.168.1.20;
        }
}

subnet  10.152.187.0 netmask 255.255.255.0 {

        option routers                  10.152.187.1;
        option subnet-mask              255.255.255.0;
        option broadcast-address        10.152.187.255;
        option domain-name-servers      194.168.4.100;
        option ntp-servers              10.152.187.1;
        option netbios-name-servers     10.152.187.1;
        option netbios-node-type 2;

        default-lease-time 86400;
        max-lease-time 86400;

        host bla3 {
                hardware ethernet 00:KK:HD:66:55:9B;
                fixed-address 10.152.187.2;
        }
}
     

Verifica percorso

ip route
     
192.168.1.0/24 dev wlan0  scope link
82.16.TT.0/24 dev eth1  scope link
10.152.187.0/24 dev eth0  scope link
default via 82.16.TT.UU dev eth1
    
risposta data user93206 13.10.2012 - 11:01

Leggi altre domande sui tag