Partizioni. è sicuro spostare la partizione contenente / boot?

9

Sto eseguendo dualboot (Windows 7 e Ubuntu 12.04) e mi piacerebbe avere più spazio per la mia partizione Ubuntu. Lo sto facendo da un cd live tramite gparted.

Stavo per ridimensionare la mia partizione Windows per ottenere spazio non allocato e ridimensionato il mio ubuntu per riempirlo. Ma poi ho capito:

  

"Lo spostamento di una partizione potrebbe causare il mancato avvio del sistema operativo.

     

Hai messo in coda un'operazione per spostare il settore iniziale della partizione   / Dev / sda3. È molto probabile che il mancato avvio avvenga se si sposta il file   Partizione GNU / Linux contenente / boot o se si sposta Windows   partizione di sistema C :. Puoi imparare come riparare lo stivale   configurazione nelle FAQ GParted. link

     

Lo spostamento di una partizione potrebbe richiedere molto tempo per essere applicato. "

Mi sono spaventato e non ho osato farlo, ma voglio ancora più spazio sulla mia partizione di Ubuntu. Cosa dovrei fare?

Grazie mille in anticipo

Markus

    
posta Markus 25.05.2013 - 15:03

6 risposte

5

Non può essere detto abbastanza, fare un backup e confermare che abbia effettivamente i dati richiesti prima di fare un cambio di sistema come questo.

Detto questo, trovo che se sposto la posizione del blocco di avvio dell'unità di avvio (ad esempio dal settore 63 al 2048) devo reinstallare grub prima che il sistema si avvii. Per informazioni su come vedere la pagina di ubuntu Come riparare, Ripristina o reinstalla Grub 2 con un Ubuntu Live CD o USB .

    
risposta data BeowulfNode42 15.01.2014 - 07:00
2

Ho leggermente modificato la posizione e la dimensione della mia partizione / utilizzando GParted da una chiave USB Live Ubuntu 15.04. Avevo precedentemente bit-per-bit copiato da un disco fisso magnetico su questo SSD e volevo allineare le partizioni.

All'inizio avevo Grub installato sia sul disco stesso che su un altro disco. Dopo aver spostato / ridimensionato la partizione, ho usato le istruzioni collegato alle Domande frequenti su GPart a cui hai fatto riferimento.

Per partizione / dev / sdc2 sulla mia macchina Ubuntu basata su Grub 2 senza LVM / RAID questo era:

sudo -i
mkdir /tmp/mydir
mount /dev/sda5 /tmp/mydir
mount --bind /dev /tmp/mydir/dev
mount --bind /proc /tmp/mydir/proc
mount --bind /sys /tmp/mydir/sys
chroot /tmp/mydir
grub-install /dev/sdc
exit
reboot

Assicurati di sostituire sia la partizione che il disco con quelli corretti per te e controlla le istruzioni effettivamente collegate se hai una configurazione diversa.

Questo potrebbe non essere stato necessario perché l'altro disco su cui avevo installato Grub era ancora in grado di avviare il sistema.

    
risposta data Sam Brightman 21.05.2015 - 17:30
1

Se sposti la partizione che contiene / boot (di solito dove è installato Ubuntu), Grub non sarà in grado di caricare e andrà in una modalità di linea di ripristino quando avvii il tuo computer.

Io stesso non ho spostato la mia partizione per darmi più spazio a causa di quel messaggio spaventoso.

Per questo passaggio successivo, assicurati di avere un CD / USB live di Ubuntu su cui eseguire l'avvio.

Assicurati di eseguire il backup di tutti i tuoi file importanti, quindi usa il tuo CD live GParted per spostare la partizione che vuoi spostare.

Quindi riavvia il computer, avvia il tuo live CD / USB di Ubuntu e, con un terminale, esegui sudo update-grub . Se non funziona, prova sudo apt-get install --reinstall grub && sudo grub-install . Quindi sudo update-grub .

Speriamo che funzioni.

    
risposta data MoonRunestar 27.06.2014 - 22:48
0

Si consiglia vivamente di eseguire il backup di tutti i file importanti prima di eseguire operazioni di ridimensionamento / spostamento.

Il messaggio Gparted ti avvisa semplicemente del rischio di perdere dati durante il ridimensionamento. Ciò non significa che perderai i tuoi dati, ma è possibile.

Uso Gparted e altri software di partizionamento per modificare la dimensione delle mie partizioni (Ubuntu, XP Vista e 7 solo a titolo di esempio) quasi ogni giorno e non ho mai riscontrato alcun problema.

Si consiglia vivamente di eseguire il backup di tutti i file importanti prima di eseguire operazioni di ridimensionamento / spostamento.

    
risposta data Mitch 25.05.2013 - 15:11
0

Esegui il backup di file importanti.

In Windows esegui defrag e chkdsk / f.

Inizia con un cd live con gparted e riduci la partizione.

Riavvia con Windows. Se tutto funziona correttamente.

Inizia con un live-cd e usa gparted aumenta la partizione di Ubuntu.

Apri un terminale, ottieni l'UUID della partizione, chroot, modifica il file / etc / fstab, correggi l'UUID, reinstalla Grub, esegui:

sudo su
fdisk -l
blkid /dev/sdax 
#/dev/sdax = linux partition - mount as /
mount /dev/sdax /mnt
mount --bind /dev /mnt/dev 
mount --bind /dev/pts /mnt/dev/pts
mount --bind /proc /mnt/proc
mount --bind /sys /mnt/sys
chroot /mnt
nano /etc/fstab
#Change the UUID if this changed to /dev/sdax mount as /
#Save the file (Control+O). Close Nano (Control+X)
grub-mkconfig -o /boot/grub/grub.cfg
grub-install --root-directory=/mnt /dev/sda
grub-install --recheck /dev/sda
umount /mnt
reboot
    
risposta data kyodake 28.06.2014 - 00:42
0

Oltre ai consigli molto dettagliati di cui sopra, in gran parte eccellenti, aggiungerò quanto segue:

1) Oltre al backup di tutti i dati che possono essere compromessi, creo almeno due backup ridondanti di avvio, uno per copiando direttamente l'intera partizione in una nuova partizione usando un'utilità di partizione come partizione magica o gpart, entrambe le quali, come ricordo, possono avere questa caratteristica in alcune versioni. Lo integro con un backup su una flashdrive o un altro computer. Tieni presente che esistono file nascosti che potresti aver acquisito o meno e a meno che non imposti il ​​file manager per mostrare i file nascosti che non conosci.

2) Quello che personalmente faccio sempre quando in questa situazione è di lasciare intatta la mia partizione di avvio e ridimensionare / spostare solo le partizioni di dati e root. In questo modo, non ho bisogno di preoccuparmi di aggiornare o reinstallare grub. Non so se hai affermato una buona ragione per fare casino con / boot.

3) Oltre alle istruzioni di cui sopra vorrei aggiungere che se sei fortunato potresti facilmente aggiornare grub se puoi avviare la modalità di ripristino di Ubuntu. Puoi arrivarci tramite la seconda opzione, l'opzione avanzata di Ubuntu di avvio. Questo ti presenterà un menu vecchio stile con fdisk e altre scelte. Scegli l'opzione grub e se sei fortunato si aggiornerà automaticamente per te.

Nota: se non sai come accedere al menu di grub, troverai su alcune macchine Intel che puoi trovare l'opzione "Avvia da un file EFI" nel gestore di avvio. Dovresti essere in grado di confrontarti con il gestore di avvio sperimentando con il comando Fkeys all'avvio e navigando attraverso i menu risultanti.

    
risposta data Flag Bear 30.01.2016 - 19:37

Leggi altre domande sui tag