Come installare Android Studio su Ubuntu?

125

Per favore dimmi il processo completo di installazione di Android Studio e delle sue dipendenze necessarie.

    
posta aminul haque 09.06.2015 - 10:05
fonte

13 risposte

168

Installazione di Java

sudo add-apt-repository ppa:webupd8team/java
sudo apt-get update
sudo apt-get install oracle-java8-installer

Dopo quello

sudo apt-get install oracle-java8-set-default

Installazione di Android Studio

  1. Scarica Android Studio da qui , usa Tutti i pacchetti Android Studio

  2. Estrai il file di archivio in una posizione appropriata per le tue applicazioni, ad es .: /opt . Usa il nome del file dell'archivio scaricato, nel mio esempio android-studio-ide-141.2178183-linux.zip

    sudo unzip android-studio-ide-141.2178183-linux.zip -d /opt
    
  3. Per avviare Android Studio, vai alla directory /opt/android-studio/bin in un terminale ed esegui ./studio.sh . Oppure usa un file desktop, vedi sotto.

    Potresti voler aggiungere /opt/android-studio/bin alla tua variabile ambientale PATH in modo da poter avviare Android Studio da qualsiasi directory.

Crea un file desktop

Crea un nuovo file androidstudio.desktop eseguendo il comando:

nano ~/.local/share/applications/androidstudio.desktop

e aggiungi le righe seguenti

[Desktop Entry]
Version=1.0
Type=Application
Name=Android Studio
Exec="/opt/android-studio/bin/studio.sh" %f
Icon=/opt/android-studio/bin/studio.png
Categories=Development;IDE;
Terminal=false
StartupNotify=true
StartupWMClass=android-studio

Installazione di Android SDK (se necessario)

  1. Fai clic sul pulsante contrassegnato

  2. Scarica gli ultimi strumenti SDK

    Come minimo durante la configurazione di Android SDK, devi scaricare gli strumenti più recenti e la piattaforma Android:

    1. Apri la cartella Tools e seleziona:

      • Strumenti SDK per Android
      • Strumenti della piattaforma SDK per Android
      • Strumenti di sviluppo SDK per Android (versione più alta)
    2. Apri la prima cartella Android X.X (l'ultima versione) e seleziona:

      • Piattaforma SDK
      • Un'immagine di sistema per l'emulatore, ad esempio Immagine del sistema ARM EABI v7a
  3. Ottieni la libreria di supporto per ulteriori API

    La libreria di supporto Android fornisce un set esteso di API compatibili con la maggior parte delle versioni di Android.

    Apri la directory Extras e seleziona:

    • Repository supporto Android
    • Libreria di supporto Android
  4. Ottieni servizi Google Play per un numero ancora maggiore di API

    Per sviluppare con le API di Google, è necessario il pacchetto di servizi di Google Play:

    Apri la directory Extras e seleziona:

    • Repository Google
    • Servizi di Google Play
  5. Installa i pacchetti

    Dopo aver selezionato tutti i pacchetti desiderati, continua ad installare:

    • Fai clic su Installa pacchetti X .
    • Nella finestra successiva, fai doppio clic sul nome di ogni pacchetto sulla sinistra per accettare il contratto di licenza per ciascuno.
    • Fai clic su Installa .
risposta data A.B. 09.06.2015 - 10:13
fonte
40

@ A.B la risposta è corretta e completa. Aggiungo che, in alternativa, puoi installare facilmente un Android Studio aggiornato usando la Ubuntu Make .

Installazione di Ubuntu Make:

Per Ubuntu 14.04LTS

sudo add-apt-repository ppa:ubuntu-desktop/ubuntu-make
sudo apt update
sudo apt install ubuntu-make

Per Ubuntu 15.10 e versioni successive

Ubuntu Make è già nei repository ufficiali, esegui:

sudo apt install ubuntu-make

Nota che la versione di umake dovrebbe essere 16.05 per poter scaricare Android Studio, controllare eseguendo

umake --version

In caso contrario, utilizzare il metodo Ubuntu 14.04 per installarlo.

Installazione di Android Studio:

umake android

Potrebbe esserci un messaggio di errore relativo alla licenza che può essere corretto utilizzando un parametro aggiuntivo:

umake android --accept-license

Disinstalla Android Studio:

umake android --remove
    
risposta data hg8 24.09.2015 - 10:14
fonte
16

Il metodo più semplice per installare Android Studio (o qualsiasi altro strumento di sviluppo) su Ubuntu usa il lo snap package da Ubuntu Software store. Non è necessario scaricare Android Studio come zip, provare ad installarlo manualmente, aggiungere PPA o utilizzare l'installazione Java. Il pacchetto snap include l'ultimo Android Studio insieme a OpenJDK e tutte le dipendenze necessarie.

Passaggio 1: installa Android Studio

Cerca "android studio" in Software Ubuntu, seleziona la prima voce che appare e installala:

O se preferisci il modo da riga di comando, eseguilo in Terminale :

sudo snap install --classic android-studio

Passaggio 2: installa Android SDK

Apri Android Studio appena installato dalla dashboard:

Non è necessario importare nulla se è la prima volta che lo si installa:

L'installazione guidata ti guiderà attraverso l'installazione:

Seleziona Standard install per ottenere l'ultimo SDK e Personalizzato nel caso in cui desideri modificare la versione dell'SDK o il percorso di installazione. Da qui in poi, è abbastanza semplice, basta fare clic su next-next e l'SDK verrà scaricato e installato.

Passaggio 3: impostazione dei PERCORSI (opzionale)

Questo passaggio potrebbe essere utile se vuoi i comandi dello sviluppatore di Android SDK come adb , fastboot , aapt , ecc. disponibile in terminale . Potrebbe essere necessario per piattaforme di sviluppo di terze parti come React Native, Ionic, Cordova, ecc. E anche altri strumenti. Per impostare i PATH, modifica il file ~/.profile :

gedit ~/.profile

e quindi aggiungi le seguenti righe:

# Android SDK Tools PATH
export ANDROID_HOME=${HOME}/Android/Sdk
export PATH="${ANDROID_HOME}/tools:${PATH}"
export PATH="${ANDROID_HOME}/emulator:${PATH}"
export PATH="${ANDROID_HOME}/platform-tools:${PATH}"

Se hai cambiato la posizione dell'SDK alla fine del passaggio 2, non dimenticare di modificare la riga export ANDROID_HOME=${HOME}/Android/Sdk di conseguenza. Esegui un restart (o fai il logout e poi riaccedi) affinché i PATH abbiano effetto.

Testato su Ubuntu 16.04 LTS e versioni successive. Funzionerebbe anche su 14.04LTS se si Installa prima il supporto per i pacchetti snap .

    
risposta data HEXcube 30.07.2017 - 12:41
fonte
11

Alla vigilia del 2018, la risposta più votata è ancora impressionante, ma sembra un po 'obsoleta, e mentre mi imbatto in questo di recente, ho deciso di condividere la mia nuova esperienza qui.

1. Installazione di Java

Da quando è stato rilasciato Android Studio 2.2, nella maggior parte dei casi non è necessario installare alcun JDK, poiché è fornito con l'IDE.

Riferimento per ulteriori dettagli

2. Installazione del software prerequisito

Il primo comando dovrebbe essere eseguito in primo luogo, quindi possiamo evitare alcuni problemi con Strumento AVD in futuro:

sudo apt-get install libc6:i386 libncurses5:i386 libstdc++6:i386 lib32z1 libbz2-1.0:i386

Riferimento per ulteriori dettagli

3. Download e decompressione di Android Studio

Puoi ottenere l'archivio di Android Studio da qui . Niente di speciale, aspetta solo fino al termine del caricamento:)

Google è un provider LANANA registrato , quindi per rispettare il Contratto Linux FSH (parte 3.13 / opt) Vorrei suggerire di decomprimere l'archivio nella cartella google/android-studio :

sudo unzip ~/Downloads/android-studio-ide-171.4443003-linux.zip -d /opt/google/

3.1 [Facoltativo] Modifica permessi di scrittura per la cartella Android Studio

Potresti trovare l'impostazione delle autorizzazioni di scrittura per tutti gli utenti quando si tratta di aggiornare Android Studio. Tuttavia non è ampiamente utilizzato e sembra violare il principio di privilegio minimo . Tuttavia, nel caso, se ti piace in questo modo, è sufficiente eseguire il terminale:

sudo chmod o+w /opt/google/android-studio/

In alternativa puoi sempre eseguire Android-Studio per conto di root ed eseguire tutti gli aggiornamenti necessari senza questo passaggio .

4. Creazione della directory SDK di Android

Non condivido l'idea che ogni utente debba avere la propria copia degli strumenti di Android SDK (strumenti di compilazione, codici sorgente, immagini di sistema, ecc.) ma Android Studio funziona esattamente in questo modo (è probabile a causa del problema delle autorizzazioni ). Facciamo in modo di utilizzare un'altra cartella condivisa tra tutti gli utenti del sistema.

4.1 Crea directory

Crea la cartella di Android-sdk per uso futuro:

sudo mkdir /opt/google/android-sdk
sudo chmod o+w /opt/google/android-sdk

L'ultimo comando modifica le autorizzazioni in modo che ogni utente nel sistema sia in grado di modificare questa cartella di android-sdk (installazione e rimozione dei pacchetti).

4.2 Impostazione delle variabili di ambiente

Android Studio punta ancora al proprio percorso in questo momento. Per fare in modo che Android Studio installi gli SDK nella cartella condivisa, dobbiamo specificare le variabili di ambiente. Attualmente ci sono due variabili che puntano alla cartella SDK: ANDROID_HOME e ANDROID_SDK_ROOT . Il primo è deprecato, ma Android Studio non utilizzerà ANDROID_SDK_ROOT quando lo si avvia per la prima volta, anche se è specificato, quindi consiglio di specificare entrambe le variabili. Per mantenere le cose coerenti e chiare, specifichiamole in una shell separata per Android-studio nel profile.d cartella (quindi puoi rimuoverli in seguito in caso di rimozione di Android Studio):

sudo -i
cd /etc/profile.d/
echo export ANDROID_SDK_ROOT=/opt/google/android-sdk/ > android_studio.sh
echo export ANDROID_HOME=/opt/google/android-sdk/ >> android_studio.sh

4.2.1 Impostazione della variabile JAVA_HOME

Se utilizzerai i comandi gradlew tramite l'interfaccia CLI, sarà utile aggiungere JAVA_HOME che punta a JRE incorporato (altrimenti gradle non sarà in grado di individuarlo)

echo export JAVA_HOME=/opt/google/android-studio/jre >> android_studio.sh

Ora devi uscire dal sistema e accedere di nuovo per applicare questo nuovo script.

Riferimento per ulteriori dettagli

5. Installazione dell'SDK

Poiché abbiamo modificato le autorizzazioni per la cartella SDK ( /opt/google/android-sdk/ ), non abbiamo bisogno di autorizzazioni speciali per scrivere in esso. Basta eseguire Android-studio per conto del tuo attuale utente:

/opt/google/android-studio/bin/studio.sh 

Ora segui le istruzioni dell'installazione guidata. Alla fine ti verrà mostrata la finestra Scarica componenti. Potrebbe essere necessario un po 'di tempo prima che i componenti richiesti siano installati. Poiché ci siamo occupati di tutte le librerie e il software necessari fin dall'inizio (parte 2), questo processo dovrebbe essere terminato senza errori.

Al primo avvio, Android Studio installa solo l'ultima piattaforma SDK (al momento della scrittura dell'API 27). Per rendere praticabile il tuo set di strumenti, hai bisogno di almeno 2-3 più vecchie piattaforme SDK installate ( qui puoi trova la dashboard che mostra la domanda effettiva per la versione di API diverse).Per ottenerli, dalla schermata di benvenuto di Android Studio, fai clic su "Configura" e scegli l'opzione Manager SDK.

Da qui puoi scegliere qualsiasi cosa tu abbia bisogno per sviluppare app Android. Post scriptum Puoi effettivamente installare tutto dall'elenco (anche pacchetti obsoleti), ma ci vorranno anni per scaricarlo.

6. Creazione di desktop entry

Attualmente Android Studio offre funzionalità incorporate per creare voci desktop. Dobbiamo eseguire Studio con i permessi di root, quindi è possibile farlo per tutti gli utenti nel sistema,

sudo -E /opt/google/android-studio/bin/studio.sh 

P.S. L'opzione -E è necessaria per mantenere le nostre variabili di ambiente (ANDROID_HOME / ANDROID_SDK_ROOT) disponibili durante il sudo.

Dovrai passare di nuovo lo stesso Setup Wizard (viene eseguito per l'utente root ora) e una volta aperta la schermata di benvenuto, puoi trovare l'opzione Crea voce desktop dal menu "Configura":

Nella finestra di dialogo che si apre, assicurati che la casella di controllo "Crea la voce per tutti gli utenti" sia selezionata e fai clic su OK.

Ora puoi chiudere Android Studio e aprirlo da Unity Launcher!

P.S. Per coloro che sono interessati a dove è stata creata la voce e cosa c'è dentro, puoi trovarla in /usr/share/applications/jetbrains-studio.desktop :

[Desktop Entry]
Version=1.0
Type=Application
Name=Android Studio
Icon=/opt/google/android-studio/bin/studio.png
Exec="/opt/google/android-studio/bin/studio.sh" %f
Comment=The Drive to Develop
Categories=Development;IDE;
Terminal=false
StartupWMClass=jetbrains-studio

A. [Bonus] Disinstalla script

E per i dolci ho preparato uno script di shell che puoi utilizzare per rimuovere del tutto Android Studio, inclusa la cartella SDK, le impostazioni, gli emulatori e le cartelle cache di tutti gli utenti. È su misura per i passaggi precedenti, ma i percorsi sono nella parte superiore del file, quindi puoi adattarlo facilmente alla tua configurazione. Eccoci:

#!/bin/bash
####################################
#
# Android Studio uninstalling script
#
####################################

# Ensure root permissions

if [ $(whoami) != 'root' ]; then
    echo "Must be root to run 
chmod u+x ~/Documents/android_uninstall.sh
" exit 1; fi # Variables studio_folders=(.android .AndroidStudio* .gradle) # look for these folders paths=(/home/,2 /root/,1) # in these folders studio_path="/opt/google/android-studio/" sdk_path="/opt/google/android-sdk/" env_variables="/etc/profile.d/android_studio.sh" # Functions deletefolders() { local name_expression=( \( -name "${studio_folders[0]}" ) for (( i=1; i<${#studio_folders[*]}; i++ )); do name_expression[${#name_expression[*]}]=-o name_expression[${#name_expression[*]}]=-name name_expression[${#name_expression[*]}]="${studio_folders[$i]}" done name_expression[${#name_expression[*]}]=\) find "" -maxdepth "" -type d ${name_expression[*]} -exec rm -rf {} \; } # Commands for path in ${paths[*]}; do deletefolders ${path%,*} ${path#*,} done rm -r $studio_path rm -r $sdk_path rm $env_variables

Tieni presente che il wildcard .AndroidStudio * viene utilizzato nello script per rimuovere le impostazioni di diverse versioni di Android Studio. Se mantieni qualcosa di prezioso nella cartella nascosta con il nome che inizia con ".AndroidStudio", verrà rimosso anche.

Per coloro che non hanno familiarità con la nozione di script di shell, qui ci sono semplici passaggi che dovrebbero aiutare:

  1. Apri terminale, scrivi comando nano. Sarà aperto un nano editor finestra del terminale.
  2. Copia il testo dallo script sopra e incollalo la finestra del terminale con nano aperto (Ctrl + Shift + V)
  3. Fai clic su Ctrl + O per salvare il file, scegli il percorso e il nome del file con estensione .sh:

  4. Esci da nano (ctrl + X)

  5. Nel terminale è necessario applicare questo comando al file appena creato per renderlo eseguibile (supponendo che tu abbia salvato il tuo script nella directory ~/Documents e lo abbia chiamato android_uninstall.sh):

    %pre%
  6. Ora puoi eseguire lo script specificando il percorso nel terminale. Ricorda che senza il permesso di root non rimuoverà cartelle dalla directory /opt/ , quindi lo script ti chiederà queste autorizzazioni prima di fare qualsiasi cosa.

Questo è tutto. In realtà sono abbastanza nuovo nei SO di Linux, quindi sentiti libero di correggermi nei commenti, se necessario.

    
risposta data Aleksandr Medvedev 21.12.2017 - 20:52
fonte
7

Aggiungi il repository di android-studio:

sudo apt-add-repository ppa:maarten-fonville/android-studio
sudo apt-get update

Quindi installa:

sudo apt-get install android-studio

Ulteriori informazioni sono disponibili all'indirizzo link

    
risposta data Momo 28.02.2016 - 14:01
fonte
6

Citato da link

Android Studio dipende da Java e Oracle Java 7 o 8 è raccomandato

sudo add-apt-repository -y ppa:webupd8team/java

sudo apt-get update

sudo apt-get install oracle-java7-installer oracle-java7-set-default

Aggiungi il PPA di Android Studio

sudo add-apt-repository ppa:paolorotolo/android-studio

Quindi aggiorna gli elenchi dei pacchetti e installalo:

sudo apt-get update

sudo apt-get install android-studio

Una volta installato, avvia la procedura guidata di installazione da Unity Dash o esegui semplicemente il comando

/opt/android-studio/bin/studio.sh
    
risposta data Maythux 09.06.2015 - 10:13
fonte
6

Se stai utilizzando una versione a 64 bit di Ubuntu (16.04), devi installare alcune librerie a 32 bit con il seguente comando:

sudo apt-get install lib32stdc++6

o

sudo apt-get install lib32z1 lib32ncurses5 lib32bz2-1.0 lib32stdc++6

In modo da non avere questo errore:

Unable to run mksdcard SDK tool.

Per maggiori informazioni leggi doc

    
risposta data user540417 06.05.2016 - 15:54
fonte
2

Per ubuntu 16.04, la sintassi è la seguente.

umake android android-ndk [-h] [-r] [--accept-license] [destdir]
    
risposta data K R Jawaharlal 15.07.2016 - 04:55
fonte
2

Installare Android Studio su Ubuntu è diventato ancora più semplice. Lo abbiamo confezionato come uno snap, quindi puoi installarlo con

$ sudo snap install android-studio --classic

O cerca solo Android Studio in Ubuntu Software .

    
risposta data Omer Akram 19.03.2018 - 18:17
fonte
0

1- Esegui su Terminale (Ctrl + Alt + t) e installa JDK:

sudo apt-add-repository ppa:webupd8team/java
sudo apt-get update
sudo apt-get install oracle-java8-installer

per controllare la versione java jdk, digitare

javac -version

o

java -version

2- Scarica ADK in bundle completo dal sito oficial, decomprimilo, aprilo e segui le istruzioni in install-Linux-tar.txt.

3- Segui l'installazione guidata ADK.

    
risposta data Sebastián Brun Valiente 16.01.2016 - 06:03
fonte
0

La configurazione di Android Studio richiede pochi clic. (Dovresti avere già scaricato Android Studio .)

Per installare Android Studio su Linux, procedi come segue:

  1. Decomprimi il file .zip scaricato in una posizione appropriata per le tue applicazioni, ad esempio all'interno di /usr/local/ per il tuo profilo utente o /opt/ per gli utenti condivisi.

  2. Per avviare Android Studio, apri un terminale, accedi alla directory android-studio / bin / ed esegui studio.sh.

  3. Seleziona se desideri importare o meno le precedenti impostazioni di Android Studio, quindi fai clic su OK .

  4. L'installazione guidata di Android Studio ti guida attraverso il resto dell'installazione, che include il download dei componenti di Android SDK necessari per lo sviluppo.

  

Suggerimento: per rendere Android Studio disponibile nel tuo elenco di applicazioni,   seleziona Strumenti & gt; Crea voce desktop dalla barra dei menu di Android Studio.

Librerie richieste per macchine a 64 bit: Se stai utilizzando una versione a 64 bit di Ubuntu, devi installare alcune librerie a 32 bit con il seguente comando:

sudo apt-get install libc6:i386 libncurses5:i386 libstdc++6:i386 lib32z1 libbz2-1.0:i386

Se stai usando Fedora 64-bit, il comando è:

sudo yum install zlib.i686 ncurses-libs.i686 bzip2-libs.i686

e installa jdk [ non necessario ora, verrà installato automaticamente ]

sudo apt-get install openjdk-9-jdk

copia del link

    
risposta data Hamed 11.06.2017 - 07:31
fonte
0

Non è richiesto che tu usi un archivio di pacchetti.

Installazione

  • Scarica il file zip da qui:

    link

  • Estrai alcuni dove sotto /home/....

  • Esegui ./bin/sudio.sh

Per creare una voce desktop:

Go to Android Studio > Tools > Create desktop Entry

Prerequisiti:

OpenJDK è preinstallato, quindi usalo

Android Studio ti avvisa con una piccola finestra di dialogo quando è disponibile un aggiornamento per l'IDE, ma puoi verificare manualmente gli aggiornamenti facendo clic su Help > Check for Update

FYI

È possibile passare da un JDK all'altro, modificando il percorso JDK nelle impostazioni. I JDK sono installati sotto /usr/lib/jvm

$ ls /usr/lib/jvm/
default-java  java-1.5.0-gcj-6-amd64  java-1.8.0-openjdk-amd64  java-8-openjdk-amd64

Qui nel mio caso /usr/lib/jvm/default-java è un link simbolico a /usr/lib/jvm/java-8-openjdk-amd64

Quindi lo userei come percorso JDK nelle impostazioni.

    
risposta data Gayan Weerakutti 24.12.2017 - 09:19
fonte
0

Android Studio è disponibile come pacchetto snap in tutte le versioni di Ubuntu attualmente supportate. La versione corrente del pacchetto snap android-studio del maggio 2018 è 3.1.2.0. Per installarlo, apri il terminale e digita:

sudo snap install android-studio --classic  

Android Studio offre gli strumenti più veloci per creare app su ogni tipo di dispositivo Android.

La modifica del codice, il debug, gli strumenti delle prestazioni, un sistema di compilazione flessibile e un sistema di build / deploy istantaneo ti consentono di concentrarti sulla creazione di app uniche e di alta qualità.

    
risposta data karel 19.03.2018 - 00:48
fonte

Leggi altre domande sui tag