Come posso deframmentare un disco rigido NTFS da Ubuntu? [duplicare]

7

Dichiaro che sto chiedendo se è possibile e come. Ho notato che molte risposte del forum sono "non puoi" o "non è necessario su Linux perché è perfetto e meraviglioso" - nessuna di queste risposte sarà d'aiuto.

In primo luogo, l'HDD in questione è SATA 163 GB e contiene SOLO dati di backup come musica, video e NESSUN programma o installazione di Windows. Ho avuto un guasto dell'HDD nel secondo HDD che è completamente FUBAR quindi ho perso l'installazione di Windows, questo HDD aveva Linux e Windows dual boot, l'HDD non è rilevabile nel BIOS.

L'HDD funzionante è pieno 130 GB con una capacità di 163 GB (è frammentato a causa di un uso eccessivo ...). Intendo deframmentare questa unità usando USB linux OS (USB avviabile con file di installazione e 'trial') e qualsiasi altro programma che abiliterà questa operazione. Una volta fatto questo, intendo individuare quali aree di dati sono libere (la fine dell'area di archiviazione dei dati dell'HDD), creare una nuova partizione su questo spazio libero, installare la versione completa di Linux e far funzionare le cose.

+++

Comprendo pienamente quanto segue:

Posso acquistare un nuovo HDD per l'installazione.

Posso ottenere un disco rigido esterno, eseguire il backup dei dati.

Capisco anche che copiare l'hdd di backup e copiare nuovamente farà lo stesso di deframmentazione.

Chiedo questa domanda per scoprire come completare questa azione che ho richiesto e NON per completarla utilizzando i metodi non disponibili per me in questo momento.

Grazie

    
posta mike 13.07.2013 - 18:44

1 risposta

3

Personalmente non mi preoccuperei di deframmentare la partizione NTFS dell'HDD poiché se si installa Ubuntu sulla parte di ricambio si userà solo quella quantità come disco rigido e il resto non ne risentirà. Quindi basta montare il NTFS su Ubuntu e accedere ai file lì.

Un file system ext4 non ha i problemi con gli slot vuoti come NTFS o FAT32. I problemi con NTFS e FAT32 sono che la memoria si basa su dati inseriti in slot e se un file su riempie 15 slot, ma sono assegnati 16 slot, uno spazio vuoto.

Qui è dove entra la deframmentazione e sposta i dati in modo che i dati vengano utilizzati in ogni slot e gli slot vuoti vengono dichiarati vuoti anziché utilizzati da questo e quel file. Ciò consente di risparmiare spazio e riduce i tempi di accesso poiché non è necessario cercare l'intero disco rigido per un file.

Nei file ext4 sono divisi in tutto il disco e i campi in cui sono memorizzati i dati sono collegati al file originale, quindi un file può essere memorizzato nella riga 1 campo 2, riga 3 campo 12, ecc.

Quindi spostare i file in giro per risparmiare spazio non funziona in ext4, non si farà più spazio sul disco rigido. sarà facile accedere ai file come era prima. Questo è solo un esempio del principio, spiegarlo in dettaglio sembrava troppo complesso in questo momento.

È possibile deframmentare un NTFS da Ubuntu
Quello che ho scoperto cercando su questo argomento è che non esiste un programma per deframmentare un HDD NTFS da Ubuntu. La soluzione migliore è:

  1. Monta l'HDD su Ubuntu
  2. Copia i file su un altro HDD
  3. riformattare l'HDD (preferibilmente con ext4)
  4. sposta indietro i file

Se non hai un'altra unità, vorrei

  1. Crea una partizione ext4 nello spazio vuoto e sposta alcuni file in ci
  2. Rimuovi i file dalla partizione NTFS
  3. Ridimensiona la partizione NTFS per renderla più piccola
  4. Rendi la partizione ext4 più grande

Esegui questa procedura finché tutti i file non vengono spostati e la partizione NTFS non è più disponibile.

    
risposta data Alvar 13.07.2013 - 18:58

Leggi altre domande sui tag