Tecnicamente parlando, cosa c'è di diverso in Ubuntu rispetto ad altre distribuzioni Linux? [chiuso]

7

Questa è una domanda che mi lascia perplesso per un po '(e si riferisce alle differenze tra tutte le distribuzioni).

Nella mia mente, una distribuzione è: un sistema operativo preconfigurato , con alcuni pacchetti preinstallati , alcuni creati dalla comunità della distribuzione che sono unici per quella distribuzione (ad es. apt-get ).

Non sono sicuro che la mia definizione sia giusta perché sento che c'è qualcos'altro. Sono davvero interessato a impostare la mia distro di ArchLinux (che inizia come un sistema barebone molto minimale che tu espandi) ma sento di doverlo capire prima.

    
posta Ross 07.08.2010 - 15:23

1 risposta

6

La più grande differenza tra diverse distribuzioni Linux è il sistema di gestione dei pacchetti usato. Ubuntu è molto simile a Debian e usa il sistema di gestione dei pacchetti Debian (.debs, apt-get ecc.). Tuttavia, c'è una differenza molto più grande tra Ubuntu e Fedora e Red Hat che usano il sistema di gestione dei pacchetti Red Hat (.rpms, yum ecc.). ArchLinux utilizza Pacman Package Manager. Altre distribuzioni, come Gentoo, richiedono che tutto sia compilato dal sorgente.

Le distribuzioni con un sistema di gestione dei pacchetti spesso hanno un diverso set di pacchetti disponibili nei loro repository.

Le differenze più visibili sono la selezione dell'applicazione predefinita e i temi e le impostazioni predefiniti. Queste sembrano essere le decisioni che causano la maggior polemica ma sono le più facili da cambiare; tutte le distribuzioni sono estremamente personalizzabili.

Inoltre, le diverse distribuzioni hanno una compatibilità binaria limitata, il che significa che il codice sorgente per i pacchetti deve essere compilato separatamente per ogni distribuzione per creare binari nativi.

Puoi leggere sulla compatibilità binaria di lei: link

    
risposta data dv3500ea 07.08.2010 - 15:40

Leggi altre domande sui tag