Come ripristinare Ubuntu su una versione precedente?

120

Ho appena installato una nuova versione di Ubuntu e voglio riportarla alla versione precedente.

Come posso farlo? È anche possibile?

    
posta OHLÁLÁ 21.06.2011 - 17:19
fonte

9 risposte

61

Il downgrade delle versioni è possibile in una certa misura. Con abbastanza combattimenti, si può fare (vedere alcune delle altre risposte qui per i dettagli tecnici).

Tuttavia, il risultato finale non è lo stesso di quello che avevi prima dell'aggiornamento. Durante un aggiornamento vengono apportate alcune modifiche unidirezionali per rendere felici i nuovi pacchetti e il loro downgrade non invertirà tali modifiche. È impossibile garantire che un downgrade funzioni, per non parlare se sarà stabile.

In breve, la tua opzione più semplice sarà sempre la reinstallazione. Non considerarlo un lavoro ingrato, consideralo una buona opportunità per ridurre i pacchetti e configurare le cose meglio.

Se vuoi testare le cose in futuro e temi che potresti avere problemi, assicurati sempre di fare quanto segue:

  • Prova prima il LiveCD. Se hai problemi hardware immediati, questo dovrebbe informarti.
  • Esegui il backup prima di fare qualsiasi cosa. Conosco tutti e la loro madre ti ha già detto di farlo, ma è davvero importante se pensi che avrai problemi. Se non puoi fare a meno della tua macchina per più di 20 minuti, prendi in considerazione alcuni strumenti per la clonazione di dischi completi come Clonezilla in modo da poter ripristinare una precedente versione del disco. Esistono altri strumenti in grado di offrire risultati simili.
  • Mantieni separati i tuoi dati. Avere il tuo /home/ all'interno della stessa partizione dell'installazione è una ricetta per il mal di testa se si aggiorna costantemente o si esegue il downgrade delle cose. Spingilo su un altro disco o almeno su un'altra partizione in modo che quando hai bisogno di reinstallarlo, devi solo impostare la montatura.
  • C'era un bug critico per il downgrade corretto dal team di QA di Ubuntu . Assicurati di leggerlo, poiché alcune persone ti consiglieranno di inserire un CD più vecchio e di "aggiornarlo", ma questa è una cattiva idea.
risposta data Oli 21.06.2011 - 17:37
fonte
80

C'è un detto nella mia lingua che può essere approssimativamente tradotto come "Non puoi trasformare la carne in carne macinata ruotando la maniglia del minatore nella direzione opposta":)

La procedura di aggiornamento è a senso unico - mentre si installano nuove versioni del software, i file di configurazione e le impostazioni vengono modificati dagli script di post-installazione dei pacchetti per utilizzare il nuovo formato richiesto dal nuovo software. Fondamentalmente, non esiste una procedura inversa - per rendere un nuovo file di configurazione compatibile con il vecchio software.

    
risposta data Sergey 10.11.2011 - 02:28
fonte
36

È possibile a livello degli strumenti di packaging (apt). Tuttavia il sistema risultante potrebbe non essere equivalente a una reinstallazione e potresti ricevere errori lungo la strada . Ciò è dovuto al fatto che molti pacchetti contengono un supporto specifico per gli aggiornamenti (ad esempio la gestione delle modifiche nei file di configurazione) ma non per il downgrade.

Normalmente, apt preferisce installare la versione più recente di un pacchetto. Ma puoi cambiarlo con il pinning: puoi dichiarare che i pacchetti della vecchia versione hanno una priorità maggiore rispetto ai pacchetti installati, in modo che siano downgrade quando fai aptitude dist-upgrade .

Modifica /etc/apt/sources.list per includere solo la versione precedente (modifica il file o utilizza la tua GUI preferita) ed esegui aptitude update . Quindi modifica /etc/apt/preferences (documentato nella % man_de% man page ) e aggiungi il linee seguenti (per eseguire il downgrade a lucido):

Package: *
Pin: release v=10.04
Pin-Priority: 1001

Quindi esegui apt_preferences . Ogni pacchetto ha una priorità maggiore di 1000, quindi ogni pacchetto presente in 10.04 e installato sul sistema verrà declassato. Dovrai rimuovere i pacchetti che non erano in 10.04 manualmente; saranno elencati in "Pacchetti obsoleti e creati localmente" in aptitude.

    
risposta data Gilles 05.09.2010 - 18:13
fonte
9

Dicono "mai dire mai" e "niente è impossibile" - entrambi sono vere, ma non nel tuo caso. Ti suggerisco di eseguire il backup dei dati e reinstallarli o attenuarli. Il sistema dovrebbe diventare sempre più stabile man mano che passano le settimane.

Puoi anche reinstallare l'installazione esistente (manterrà i tuoi file).

Come regola generale, cerca di evitare l'aggiornamento alle versioni di sviluppo sui sistemi di produzione (specialmente se non sei un tester / sviluppatore).

    
risposta data RolandiXor 21.06.2011 - 17:30
fonte
7

Puoi farlo manualmente.

Per prima cosa genera un elenco di ciò che hai installato sul tuo sistema. Puoi farlo digitando quanto segue nel terminale.

sudo dpkg --get-selections | grep '[[:space:]]install$' | \awk '{print }' > package_list

copia la tua cartella / home e / etc su un supporto di backup.

Installa ubuntu 10.04. Ripristina il tuo backup (ricordati di impostare i premi corretti). Quindi esegui quanto segue per reinstallare tutto il programma che avevi prima.

cat package_list | xargs sudo apt-get install

Si noti che potrebbe essere necessario pulire alcune cartelle / etc e / home per le impostazioni incompatibili.

    
risposta data user1362567 05.09.2010 - 16:54
fonte
5

Questo è il motivo per cui non è necessario aggiornare l'installazione principale alla versione di sviluppo. Se vuoi testare la versione di sviluppo, dovresti farlo su una partizione separata in modo da poter avviare nuovamente la versione stabile quando le cose vanno male.

A questo punto se si desidera tornare alla 11.04, è necessario reinstallarlo e scegliere il partizionamento manuale. NON controllare la casella del formato quando si configurano le partizioni e i file dell'utente dovrebbero rimanere intatti.

    
risposta data psusi 22.06.2011 - 00:32
fonte
5

Il metodo semplice si avvia da un CD / DVD o una chiavetta USB della versione precedente e reinstalla Ubuntu sovrascrivendo l'installazione esistente.

Non dimenticare prima il backup: la tua directory home in qualsiasi altro luogo in cui potresti avere dati personali.

    
risposta data swift 22.02.2012 - 19:22
fonte
4

I rollback possono funzionare bene per alcuni pacchetti da soli, ma non mi aspetterei mai un rollback su larga scala di un'intera distribuzione per lasciarti con qualcosa di diverso da un sistema orribilmente rotto (o uno che, in la superficie sembra essere a posto, ma le cose strane continuano a emergere mentre scopri che è sempre più rotto).

APT è stato progettato per evitare il più possibile i rollback e i pacchetti che costituiscono la distribuzione di Ubuntu (e di Debian, per quella materia) non sono progettati con un roll-back semplice come obiettivo di progettazione.

Se non si dispone di backup di tutto il sistema che sono affidabili, è necessario assicurarsi che l'intera home directory sia sottoposta a backup (e possibilmente anche su una partizione separata), reinstallare dall'immagine del CD della versione scelta e iniziare a ripristinare i dati dalle cartelle home. Potresti anche aver bisogno di ripristinare selettivamente i dotfiles nella tua home directory nel caso in cui qualcuno che si è abituato alla nuova versione non funzioni abbastanza bene con la versione precedente.

Prima di farlo, potresti voler esaminare i pacchetti installati e annotare su quali contare, in modo da poterli reinstallare. Ci sono strumenti per il backup e il ripristino del tuo elenco di pacchetti installati, ma di solito non lo consiglierei se stai andando tra le versioni in quanto i pacchetti necessari / inclusi potrebbero essere cambiati.

    
risposta data thomasrutter 24.05.2012 - 08:40
fonte
3

Per dirla semplicemente: no non c'è. Scusa ... (Questi sono i pericoli dell'aggiornamento alle versioni di prova!)

    
risposta data 8128 05.09.2010 - 13:22
fonte

Leggi altre domande sui tag