Cosa strana del Wi-Fi in Ubuntu

4

C'è WiFi vicino a casa mia che uso. È una rete WiFi aperta ma richiede login e password una volta che ci si connette reindirizzando alla pagina di accesso. Va tutto bene perché li ho perché li pago.

La cosa divertente è che in Ubuntu non funziona come in Windows. Funziona velocemente ma "disconnette" ogni 30 secondi o ogni minuto visualizzando "Impossibile connettersi a Internet" pagina standard. Per essere in grado di "riconnettersi" devo ricaricare una pagina circa 20 volte. Solo dopo viene scaricato di nuovo e funziona bene per circa 30 secondi.

Con "disconnect" e "reconnect" non intendo che mi disconnetto da quella rete WiFi. Ha una connessione tutto il tempo che uso internet e va bene. Ma il browser mi mostra (qualsiasi browser in Ubuntu) la pagina di "Impossibile connettersi a Internet" ed è così che funziona.

In Windows non ho questo problema! Il proprietario del WiFi non sa perché sta accadendo.

Che cosa faccio a tale proposito?

UPDATE:

Si è scoperto che era necessario attendere 30-60 secondi anziché ricaricare e dopo di ciò sono stato in grado di scaricare nuovamente la pagina. Ma il problema non è ancora finito.

    
posta Alan Coromano 16.03.2013 - 16:22

1 risposta

1

Sembra che il tuo computer stia effettuando una nuova richiesta DHCP ogni 30 secondi. Certo, è difficile sapere con certezza, ma dovresti controllare il tempo di lease DHCP usando il seguente comando:

$ sudo dhclient -v

E dovresti ottenere una risposta come questa:

Listening on LPF/wlan2/1c:65:9d:ea:a5:47
Sending on   LPF/wlan2/1c:65:9d:ea:a5:47
Sending on   Socket/fallback
DHCPDISCOVER on wlan2 to 255.255.255.255 port 67 interval 3 (xid=0x5fcac5df)
DHCPREQUEST of 192.168.1.208 on wlan2 to 255.255.255.255 port 67 (xid=0x5fcac5df)
DHCPOFFER of 192.168.1.208 from 192.168.1.1
DHCPACK of 192.168.1.208 from 192.168.1.1
RTNETLINK answers: File exists
bound to 192.168.1.208 -- renewal in 19443 seconds.

Controlla cosa dice l'ultima riga sul rinnovo. Se non si tratta di un problema con DHCP, è necessario che si verifichi un errore di pagina Web e il provider di servizi deve eseguire nuovamente il debug del problema. Non va bene se un servizio viene testato solo con Windows, dovrebbero testarlo anche con altre cose.

    
risposta data Martin Owens -doctormo- 06.05.2013 - 19:58

Leggi altre domande sui tag