Come installo Enlightenment (E17)?

20

Qualcuno ha provato E17 su Ubuntu, in alternativa a Gnome / KDE? Come si installa?

    
posta letronje 11.12.2010 - 08:55
fonte

8 risposte

13

Il modo migliore per installare E17 è installarlo dai repository ufficiali. Puoi installarlo dal Software Center o usando

sudo apt-get install e17

Puoi quindi selezionarlo come sessione in GDM (la schermata di accesso) utilizzando il menu a discesa nell'angolo in basso a destra, una volta selezionato l'utente.

( origine immagine )

La prima volta che lo esegui ti chiede di scegliere alcune preferenze. Scegli l'opzione per il desktop standard o il desktop netbook se sei su un netbook.

È piuttosto interessante in un modo retrò e ci vorrà un sacco di tempo per abituarcisi se sei abituato a GNOME (o KDE) e trovo che sia più difficile da usare di GNOME e non sembra così carino. Tuttavia è certamente funzionale e sembra abbastanza adatto agli utenti esperti.

Nota Pingus non ha bordi della finestra perché l'ho bloccato sul desktop (un'azione che è apparentemente irreversibile).

    
risposta data dv3500ea 11.12.2010 - 14:55
fonte
11

Basta fare

sudo apt update
sudo apt-get install e17

Quindi esci e accedi di nuovo usando "Enlightenment". : -)

    
risposta data Nour 22.07.2012 - 20:05
fonte
10

Le altre risposte sono il modo più facile per installare Enlightenment su Ubuntu. Non sono affatto il modo "migliore". I pacchetti che suggeriscono di installare hanno più di sei mesi e quindi sono bug e non vale la pena installarli.

Il modo migliore per installare l'illuminazione è compilarlo dalla sorgente (solo istruzioni da 8.04 a 10.10).

O se vuoi una distribuzione recente di Ubuntu con E17 come desktop predefinito, controlla Bodhi Linux .

    
risposta data Jeff Hoogland 11.12.2010 - 17:43
fonte
6

9.10 solo

Devi aggiungere il ppa ppa:e17-packaging/ppa alle tue sorgenti software ( ecco come fare ) e installa e17 dal centro del software.

Quindi:

  • Esci dalla sessione X
  • Cambia sessione (parte inferiore della schermata di accesso GDM dopo aver fatto clic sul nome utente)
  • Accedi di nuovo all'illuminazione
risposta data kwiksand 11.12.2010 - 10:36
fonte
6

Su Ubuntu 12.04 / 12.10 puoi installare E17 in questo modo:

ppa:efl/trunk questo è il ppa ufficiale.

Aggiungi PPA:

sudo apt-add-repository ppa:efl/trunk
sudo apt-get update 
sudo apt-get install e17

Ora installalo:

sudo aptitude install e17 libedje-bin libqedje0a libqzion0a
  • Esci
  • Seleziona la sessione E17
  • Godetevi
risposta data Postadelmaga 21.12.2012 - 10:09
fonte
1

Non ho provato a usare e17 su ubuntu 10.10 direttamente, ma so che esiste una distro basata su Ubuntu chiamata Bodhi Linux che usa lo stack e17 invece di gnome. C'è un forum regolare chiamato psychocat che ha una pagina web per Ubuntu. Sul sito c'è una sezione chiamata "Playing Around" dove fornisce i codici terminali per rimuovere completamente un desktop prima di installare un altro desktop. Il ragionamento per questo è anche se è possibile avere più di una soluzione wm / desktop che le cose possono diventare molto confuse. Non ha uno gnomo particolare per l'opzione e17 ma la parte più difficile è la rimozione dell'originale

Sito suggerimenti Psychocats

    
risposta data Allan 11.12.2010 - 10:42
fonte
1

ExLight LiveCD è un remaster di Ubuntu Maverick Meerkat 10.10. L'ambiente desktop è Enlightenment 17 (Bellezza a portata di mano). Viene utilizzato il kernel 2.6.35-22-generico. Contenuto del programma: AbiWord 2.8.6, Skype 2.1 Beta, Thunderbird 3.1.7, Firefox 3.6.13, Ubuntu Tweak 0.5.7, Media Player Exaile 0.3.2.0, GIMP 2.6.10 e GParted 0.6.2. Tutti i programmi sono stati aggiornati all'ultima versione stabile disponibile al 16 dicembre 2010. La lingua di sistema è l'inglese.

Scarica

Il file ISO (exlight-e17-687mb-101216.iso) può essere scaricato da Server svedese della società Linux .

    
risposta data C A Exton 17.12.2010 - 20:57
fonte
1

consiglierei di compilare dal sorgente. o tramite easy_e17.sh o fai tutto da solo. DIY non è così difficile. in pratica hai bisogno di tutti i file header di apt e dei file di rilascio da qui o di checkout delle ultime fonti SVN qui .

    
risposta data David Steiner 03.04.2011 - 15:53
fonte

Leggi altre domande sui tag