Come installo OpenStack?

20

Come installo OpenStack ? C'è un modo più semplice oltre alle istruzioni di installazione ufficiali?

    
posta csgeek 31.05.2012 - 11:28
fonte

2 risposte

36

Utilizzo del programma di installazione di Ubuntu OpenStack

Come suggerisce il titolo, questa piccola gemma è un installer Openstack creato appositamente per farti passare da zero a eroe in pochissimo tempo.

Ci sono alcune opzioni disponibili oggi per la distribuzione di una nuvola Openstack. Ad esempio, juju-deployer con un pacchetto specifico Openstack o quell'altra cosa chiamata devstack . Un sacco di persone potrebbero non avere 10 sistemi in giro per utilizzare juju-deployer o potresti voler dimostrare la potenza di Ubuntu.

Il programma di installazione di Ubuntu OpenStack è stato creato per questi motivi.

Requisiti

  • Macchina decente, testata su una macchina con 8 core, 12G ram e 100G HDD.
  • Ubuntu Trusty 14.04
  • Juju 1.18.3+ (include il supporto per la clonazione rapida di lxc per più provider)
  • Circa 30 minuti del tuo tempo.

Prima

Aggiungi il ppa e installa il software:

sudo apt-add-repository ppa:cloud-installer/stable
sudo apt-get update
sudo apt-get install openstack

Secondo

Esegui.

sudo openstack-install

Installa selezione

Terzo

Ti vengono presentate 3 opzioni: installazione singola, installazione multipla e orizzontale. Seleziona Installazione singola.

Post

L'installer eseguirà la sua piccola routine di installazione dei pacchetti necessari e impostazione della configurazione. Una volta completato, verrai reindirizzato in una schermata di stato che inizierà il magico viaggio di configurazione con un cloud OpenStack completamente funzionante.

Sì, per elaborare un po 'ti spiegherò cosa sta succedendo:

L'intero stack sta eseguendo una singola macchina. Juju è fortemente utilizzato per la sua capacità di distribuire servizi, stabilire relazioni e configurare tali servizi. Simile a ciò che fa juju-deployer. Ciò che juju-deployer non fa è sincronizzare automaticamente le immagini di avvio tramite semplici o configurare automaticamente il neutrone per avere tutte le istanze distribuite all'interno di nova-compute disponibili sulla stessa rete del computer host tutto mentre si utilizza una singola scheda di rete. Prendiamo anche in juju-gui per buona misura!

L'esperienza che stiamo cercando di ottenere è che chiunque può sedersi su una macchina e avere un ambiente EndStack completamente funzionante. Ecco uno screenshot della nifty console ui:

Verifica

Verificare il tuo cloud è semplice, basta passare attraverso il processo di distribuzione di un'istanza tramite Horizon (OpenStack Dashboard, visualizzato nella parte inferiore della schermata di stato), associando un IP mobile (già creato per te è sufficiente selezionarne uno) e ssh nell'istanza appena creata per distribuire lo stack software. A seconda dell'ampiezza di banda, alcune immagini potrebbero non essere immediatamente disponibili e potrebbe richiedere di attendere ancora un po '.

E le altre opzioni di installazione?

Bene, come ho affermato prima abbiamo un sacco di tecnologie interessanti come MAAS . Questo è ciò a cui è destinato il Multi Install. La cosa bella di questo è che lo si installa nello stesso modo in cui si farebbe una installazione singola. Avanzando rapidamente dopo l'installazione del pacchetto e nella schermata di stato, verrà visualizzata una finestra di dialogo che indica a PXE l'avvio di una macchina come controller. Il nostro programma di installazione cerca di fare tutto per te, ma alcune cose ti vengono lasciate. In questo caso dovresti commissionare una macchina nell'ambiente MAAS e metterla in uno stato pronto. Da lì il programma di installazione prenderà in carico quella macchina e continuerà a divertirsi come durante la singola installazione.

Una cosa da notare è che vorrai avere alcune macchine, sia che si tratti di bare metal o di registrazioni virtuali in MAAS, per poter utilizzare tutto ciò che l'installatore ha da offrire. Sono stato in grado di ottenere un cloud completo distribuito su 3 macchine, 1 bare metal (la macchina host che esegue maas), 2 macchine virtuali registrate in MAAS. Tieni presente che non sono stati aggiunti dispositivi di rete aggiuntivi poiché l'installatore può configurare il neutrone su una singola NIC

Se hai bisogno di un rapido spazio di archiviazione per le tue occhiate colpisci le immagini (F6) nella schermata di stato e seleziona Memoria Swift. In questo modo verranno implementati i bit necessari per l'integrazione dello storage rapido nel cloud Openstack. Lo storage di Swift richiede almeno 3 nodi (nell'installazione singola ci sarebbero 3 VM) quindi assicurati di avere l'hardware per questo. Altrimenti, per lo sviluppo / giocherellando con Openstack, le impostazioni predefinite funzionano altrettanto bene.

Aggiungi memoria rapida

Vuoi distribuire istanze aggiuntive sui tuoi nodi di calcolo?Aggiungi macchine aggiuntive al tuo ambiente MAAS o se sei in esecuzione su una singola macchina e disponi dell'hardware aggiungendo altri nodi nova-compute (tramite F6 nella schermata di stato) per consentire il deployment di più istanze in Openstack.

Questa è solo un'introduzione nell'installer è possibile trovare più documentazione @ ReadTheDocs . Il progetto è ospitato da @ GitHub e ti incoraggiamo decisamente a metterlo in risalto, a forchetta, a problemi di file e contribuire a rendere questa esperienza davvero piacevole. Il supporto non ufficiale può essere trovato su irc.freenode.net nel canale # ubuntu-solutions.

Risorse

risposta data Jorge Castro 31.05.2012 - 14:34
fonte
2

La guida all'installazione ufficiale per OpenStack sotto Ubuntu può essere trovata qui:

risposta data Tom Fifield 23.06.2014 - 10:53
fonte

Leggi altre domande sui tag