La nuova tecnologia "FAST Factor Boot" di Seagate è compatibile con Ubuntu?

20

Sto cercando di acquistare un nuovo laptop e di acquistare uno con un disco ibrido HDD / SSD. Nello specifico, sto guardando la nuova generazione di Seagate Momentus XT. Per alcune recensioni guarda qui e here .

Il caching è fatto a livello di firmware, quindi non c'è dubbio che questa funzionalità di base funzioni con Ubuntu.

Tuttavia, le unità di seconda generazione dovrebbero ora riservare spazio sull'SSD per i file di avvio del sistema operativo.

La documentazione di Seagate la descrive in questo modo:

% Bl0ck_qu0te%

Ciò che mi preoccupa è che non ci sono ulteriori informazioni a riguardo nel manuale del prodotto e le recensioni sembrano suggerire che il firmware potrebbe essere in cerca di file di avvio di Windows in particolare. Vedi ad esempio:

% Bl0ck_qu0te%

La documentazione di Seagate non menziona nulla sull'essere specifici dei file di avvio del sistema operativo Windows, quindi mi chiedo se la recensione stia semplicemente ignorando che esistono sistemi operativi diversi da Window o se sono effettivamente a conoscenza di alcune informazioni che non sono nel documentazione ufficiale.

Qualcuno ha qualche idea su questo?

Risposta di Seagate

(Sto aggiungendo questo nella domanda in quanto non la considero una risposta soddisfacente - solo più sfondo per la domanda)

Ho inviato a Seagate un messaggio tramite il modulo di supporto via e-mail della prevendita sul loro sito web che chiedeva di questo. Ho parlato con due agenti di supporto, uno via email e uno via live chat.

Il primo agente era professionale ma non particolarmente utile, rispondendo con questa email:

% Bl0ck_qu0te%

Ho risposto dicendo che non avevo bisogno di una risposta basata su prestazioni comprovate dai test ma piuttosto sul comportamento atteso. Un altro agente ha risposto alla mia e-mail ma c'era un problema e lui mi ha inviato un link per una condivisione dello schermo, che per curiosità ho avviato una macchina virtuale Windows e l'ho seguita. L'agente ha capito che c'era un problema ma era ancora disposto a discutere la mia domanda nella funzione di chat dei software di condivisione dello schermo.

Questo secondo agente è stato più utile, ma ho avuto la sensazione che non fosse molto ben informato sul prodotto. Ha detto che Linux non è un sistema operativo supportato ma che dovrebbe essere compatibile con Linux. Quando ho chiesto informazioni specifiche sullo spazio riservato su SSD per i file del sistema operativo, ho appena ricevuto un'altra descrizione delle funzionalità di base della linea Momentus XT: "Memorizza nella cache file di frequente accesso indipendentemente dal sistema operativo o dal software." Non aveva informazioni sulla nuova funzione "FAST Factor Boot" - e onestamente, non ero nemmeno sicuro se fosse a conoscenza della nuova funzionalità.

Gli ho chiesto se poteva inviarmi un'email di un riassunto della nostra conversazione per pubblicare su un sito web e ha inviato questo:

% Bl0ck_qu0te%

Quindi in sintesi:

  1. Conferma di ciò che già sapevamo (la funzionalità di base è OS indipendente)
  2. Nessuna informazione sul nuovo spazio riservato per i file di avvio
  3. Una dichiarazione molto strana ( Officially Linux is not supported, because it is an open source Operating system. ) sul software open source che presumo / spero non è in realtà il motivo per cui Seagate non supporta Linux.

Penso che per ottenere una risposta reale avremmo bisogno di parlare con a) qualcuno che possiede questa unità e potrebbe testare le prestazioni di avvio, oppure b) in qualche modo passare a un agente di supporto di alto livello che ha familiarità con il caratteristiche del prodotto. Sto considerando di contattare Sistema 76 , che hanno questa unità come opzione per i loro laptop Ubuntu e chiede loro se hanno provato il boot prestazioni (o se il loro stato OEM può ottenere risposte più utili da Seagate). Se le persone hanno account twitter (io no) potrebbero anche iniziare a twittare questa domanda a Seagate ( @askseagate ) e vedere se cattura i loro attenzione.

    
posta adempewolff 29.05.2012 - 09:34
fonte

5 risposte

6

Il firmware del drive sarà in grado di leggere NTFS?

A meno che l'unità non sia in grado di leggere NTFS a livello di firmware e contiene un elenco predefinito di nomi di "file di avvio" di Windows, il suo comportamento dovrebbe essere indipendente dal sistema operativo. Il firmware riguarderà gli accessi a livello di unità fisica, es. il settore.

Quindi, il del firmware sa quali settori del disco sono accessibili in "avvio" (ad esempio, x secondi dopo l'avvio ) e con quale frequenza. Potrebbe quindi utilizzare quell'informazione per contrassegnare determinati settori (nella sua memoria non volatile) come "lasciare che questi persistano più a lungo nella cache flash", ovvero "mantenere questi nell'area" sottoposta a "cordata".

Citando dalla recensione di StorageReview collegata da Mitch:

% Bl0ck_qu0te%

Sulla base della mia esperienza con il vecchio Momentus XT ibrido (1 gen), funzionerà bene con Linux, dato un paio di scarichi / "tempo di masterizzazione" per adattarsi.

% Bl0ck_qu0te%

Le installazioni di Ubuntu Live-CD sono essenzialmente tramite l'immagine di un'unità: il file system squashfs utilizzato per il CD viene espanso sulla partizione in fase di installazione. Il fatto è che Windows Vista / 7 adotta la stessa strategia: una gigantesca immagine da 2 GB% di co_de% viene espansa sul disco rigido di destinazione.

Supponendo che la dichiarazione citata significhi che XT2 si comporterà efficacemente come XT in uno scenario del genere, dovrebbe funzionare altrettanto bene con Ubuntu / Linux.

Per quantificare meglio la suddetta affermazione, esaminiamo i numeri. L'XT2 ha un componente SSD da 8GB; questo è molto più grande di un'installazione desktop di Ubuntu, e grosso modo delle dimensioni di una nuova installazione di Windows 7. Anche ipotizzando un'installazione basata su immagini, se tutto è memorizzato nella cache nell'SSD, verrà avviato abbastanza rapidamente la prima volta.

    
risposta data ish 29.05.2012 - 15:59
fonte
2

Seagate non elenca Linux come uno sui sistemi operativi supportati. Ma elencano Mac OS X. Penserei che se funziona con Mac OS X, probabilmente funzionerà con Linux, ma è solo un'ipotesi. D'altra parte, aspetterei un po 'prima di acquistare questa unità, solo per vedere se si presentano problemi. Spero che questo ti aiuterà nella tua decisione.

Se desideri vedere una recensione del drive e della tecnologia, Vedi questo

Per una nota personale e per il fatto che sono stato in questo settore da più di 27 anni, aspetterei prima di acquistare l'unità, anche se funziona con Linux, almeno forse per un mese o due.

    
risposta data Mitch 29.05.2012 - 10:42
fonte
2

Non ho alcuna informazione veramente nuova pertinente alla tua domanda principale. Tutto quello che sto facendo è fornirti un link a un'altra recensione che ho considerato interessante.

< em> Recensione ibrida di Seagate 2nd Gen Momentus XT (750GB) di Anand Lal Shimpi il 13/12/2011

C'è anche una "testa parlante" recensione video su YouTube che è lunga circa 11 '. I gusti variano, ma parlando da solo ho trovato il video piacevole.

La recensione del video non entra nello specifico delle prestazioni del disco. Anand invece offre una panoramica del drive e di come funziona. La maggior parte del video è costituita dalle sue opinioni sull'economia del mercato delle materie prime del disco rigido, perché il Momentus XT ha solo 8 GB di SSD, perché viene utilizzata la SLC NAND, un possibile percorso evolutivo che potrebbe seguire il Momentus XT e dove l'unità è posizionato rispetto ad altro spazio di archiviazione.

Mi piacciono le recensioni di Anand perché ritengo che si concentri maggiormente sulle tecnologie reali coinvolte. Raramente ripete solo i punti di discussione dal comunicato stampa di qualche giornalista. Tech " recensioni " troppo spesso si limita a ripetere frasi come " Fast Boot " che forniscono più "verità" di intuizione.

In realtà, penso che non usi " FAST Factor Boot " di Seagate "market-speak ovunque nella sua recensione di stampa o video. Per me è come se dicesse implicitamente " Perché preoccuparsi? Se non posso dire nulla su come funziona , quale valore aggiungerebbe? "

La sua linea di fondo sembra essere che gli piace molto il nuovo Momentus XT, ma in sostanza è solo una versione migliore, un miglioramento evolutivo dell'originale.

Egli menziona anche che Seagate intendeva aggiornare il firmware del convertitore a volte nei "primi mesi del 2012". L'aggiornamento consentirebbe all'unità di utilizzare l'SSD per la cache in scrittura e la cache in lettura. Dato che ora è giugno 2012 dovrebbe essere già successo. Ma non ho nessun link da fornire come prova.

Infine, menziona " Boot FAST Boot " ma solo in una risposta a uno dei commenti della recensione. Tutto ciò che dice è:

% Bl0ck_qu0te%

Se l'ha mai seguito con una recensione più dettagliata, non l'ho trovato.

    
risposta data irrational John 03.06.2012 - 01:48
fonte
1

Ho comprato un computer con questo hard disk e posso testimoniare che funziona sicuramente.

Ubuntu si avvia altrettanto velocemente se non più velocemente di quanto non riprenda dalla sospensione. Il post del BIOS impiega più tempo dell'avvio del sistema operativo - e grazie a Dio o non avrei il tempo di premere i tasti per accedere alla configurazione / selezionare le opzioni di avvio.

I multiboot e sto ancora cercando di vedere come funziona con i tre file di avvio dei diversi SO. Aggiornerò questa risposta una volta che ho raggiunto una conclusione.

    
risposta data adempewolff 20.08.2012 - 07:06
fonte
1

Dai commenti all'articolo di Anandtech Irrational Collegamenti di Giovanni :

% Bl0ck_qu0te%

Quindi sembra che funzioni come la metà della registrazione di ureadahead / e4rat / systemd-readahead e blocchi di cache a cui si accede all'avvio. Ciò significa che è indipendente dal sistema operativo e che un sistema operativo potrebbe estrarre i dati di avvio dell'altro dopo alcuni stivali.

    
risposta data Gabriel 14.09.2013 - 12:07
fonte

Leggi altre domande sui tag