Come fa ls -l a formattare l'output in modo così preciso?

19

In che modo ls -l formatta l'output in modo che i contenuti delle colonne siano allineati correttamente?

    
posta DK Bose 06.06.2016 - 19:22
fonte

2 risposte

34

Il codice sorgente di ls è disponibile per la navigazione online su GNU Savannah . Nella maggior parte dei casi, viene calcolata la larghezza massima richiesta (ad esempio, utilizzando la funzione mbswidth per il testo), quindi utilizza i classici specificatori di formato di funzione C printf e un riempimento manuale. Vedi, ad esempio, le funzioni format_user_or_group() , e gobble_file() .

TL; DR: non c'è "magia", solo un sacco di calcoli grugniti.

Se desideri tabelle così nitide per il tuo output, utilizza column :

$ grep -vE '^#' /etc/fstab
UUID=cdff3742-9d03-4bc1-93e3-ae50708474f2 /               ext4    errors=remount-ro 0       1
/dev/mapper/lvmg-homelvm /home           btrfs   defaults,compress=lzo,space_cache,relatime 0       2
UUID="bb76cd0d-ae1d-4490-85da-1560c32679cd" none    swap sw 0 0
UUID="a264b1b1-cf82-40aa-ab9e-a810cfba169a" /home/muru/arch     btrfs defaults,compress=lzo,space_cache,relatime 0       2

$ grep -vE '^#' /etc/fstab | column -t
UUID=cdff3742-9d03-4bc1-93e3-ae50708474f2    /                ext4   errors=remount-ro                           0  1
/dev/mapper/lvmg-homelvm                     /home            btrfs  defaults,compress=lzo,space_cache,relatime  0  2
UUID="bb76cd0d-ae1d-4490-85da-1560c32679cd"  none             swap   sw                                          0  0
UUID="a264b1b1-cf82-40aa-ab9e-a810cfba169a"  /home/muru/arch  btrfs  defaults,compress=lzo,space_cache,relatime  0  2
    
risposta data muru 06.06.2016 - 19:49
fonte
17

Oltre alla risposta di @muru , ecco la parte di codice sorgente che calcola width per giustificare correttamente l'output. :

static void
format_user_or_group (char const *name, unsigned long int id, int width)
{
  size_t len;

  if (name)
    {
      int width_gap = width - mbswidth (name, 0);
      int pad = MAX (0, width_gap);
      fputs (name, stdout);
      len = strlen (name) + pad;

      do
        putchar (' ');
      while (pad--);
    }
  else
    {
      printf ("%*lu ", width, id);
      len = width;
    }

  dired_pos += len + 1;
}

Utilizza printf ("%*lu ", width, id); . NOTA: specificatore della larghezza del campo variabile '*'

In questo caso, non è possibile prevedere la larghezza di campo necessaria quando viene eseguito ls -l , vale a dire che i nomi delle directory possono variare in lunghezza. Ciò implica che la larghezza del campo stessa deve essere una variabile , per la quale il programma calcolerà un valore .

C utilizza un asterisco nella posizione dell'amplificatore della larghezza del campo per indicare a printf che troverà la variabile che contiene il valore della larghezza del campo come parametro aggiuntivo.

Ad esempio, supponiamo che il valore corrente della larghezza sia 5. La dichiarazione:

printf ("%*d%*d\n", width, 10, width, 11);

stamperà: (notare la spaziatura)

   10   11
    
risposta data Severus Tux 13.04.2017 - 14:25
fonte

Leggi altre domande sui tag