Qual è la differenza tra Vi e Vim?

129

Potrebbe sembrare una domanda idiota. Sarei grato se qualcuno potesse far sapere a un principiante quali sono le differenze tra vi e vim . Ho sentito che vim è un successore di vi ma ogni volta che provo ad aprire vi in Ubuntu apre vim invece.

    
posta Ethylene 09.02.2014 - 04:40

4 risposte

129

Funzionalmente, vim è quasi un vero superset di vi . Pertanto, tutto ciò che è in vi è disponibile in vim.

Vim aggiunge su quelle caratteristiche. Ecco alcune delle funzionalità di Vim estese:

  • Vim è stato convertito in una gamma molto più ampia di sistemi operativi rispetto a vi.
  • Vim include il supporto (evidenziazione della sintassi, piegatura del codice, ecc.) per diversi linguaggi di programmazione popolari (C / C ++, Python, Perl, shell, ecc.)
  • Vim si integra con cscope.
  • Vim può essere usato per modificare file usando protocolli di rete come SSH e HTTP.
  • Vim include un annullamento / ripristino multilivello
  • Vim consente di dividere lo schermo per la modifica di più file.
  • Vim può modificare i file all'interno di un archivio compresso (gzip, zip, tar, ecc.)
  • Vim include un diff incorporato per confrontare i file (vimdiff).
  • Vim include il supporto per i plug-in e un controllo più preciso sui file di configurazione e di avvio.
  • Vim può essere copiato con vimscript, o con un linguaggio di scripting esterno (ad es. python, perl, shell).

Ci sono molte più differenze. Fai riferimento alle fonti di seguito che sono alcuni dei buoni posti per iniziare a scoprire di più.

Origine: Vim.Org , Vim su Wikpedia .

Spero che aiuti! :)

    
risposta data AzkerM 09.02.2014 - 05:52
49

"vi" è un editor di testo dai primi giorni di Unix. È diventato piuttosto popolare e si è fatto strada nelle Single Unix Specification (SUS) e POSIX, ma non era disponibile liberamente (fino al 2002).

Quindi sono emersi diversi editor gratuiti in stile vi. Vim ("vi ha migliorato") è uno di questi editor. Come suggerisce il nome, aggiunge molte funzioni all'interfaccia vi originale.

In Ubuntu Vim è l'unico editor vi-like installato per impostazione predefinita, quindi vi avvia effettivamente Vim per impostazione predefinita.

Altri popolari editor vi-like disponibili in Ubuntu sono ad esempio nvi e elvis .

    
risposta data Florian Diesch 09.02.2014 - 05:37
3

vi editor è l'editor di testo più popolare in Linux. Possiamo dire che ha una semplice schermata in bianco e nero, cioè se si digita qualsiasi comando non c'è l'evidenziazione del codice, dove come vim è migliorata la versione di VI ha anche le stesse caratteristiche di vi, ma ha anche l'evidenziazione del codice.

Entrambi hanno queste 4 modalità di base:

  1. modalità di scrittura
  2. modalità di comando
  3. Modalità visiva
  4. modalità di fuga
risposta data kiran kumar reddy 22.05.2016 - 06:23
-1

C'è davvero una grande differenza tra loro. Uso quotidianamente sia nvi che vim. Nessuno di loro è perfetto, ma sono comunque migliori di qualsiasi altra cosa là fuori.

Vim ha più di tutto. Oltre alla sintassi hilighting (quando è compilato con un supporto per esso) esegue conversioni automatiche di caratteri, line-end e così via. Ha più modi di numerare le linee, che è davvero conveniente. Vim ha certamente molto che parla per questo.

Sfortunatamente vim rompe la filosofia vi mescolando le modalità dell'editor e introducendo un vasto numero di funzioni inutili e ridondanti. Certo è comodo in un primo momento che puoi, per esempio, muoverti con i tasti cursore nella modalità di inserimento, ma ha anche alcuni effetti collaterali indesiderati davvero bizzarri (ad esempio il. Diventa eccentrico e imprevedibile).

Vim (pur essendo IMproved come sostiene) è anche una miscela gonfia, strana e incoerente di un vi rotto e un editor non modale. : P

Lo amo comunque, comunque. E puoi sistemare la maggior parte di ciò sintonizzando la tua configurazione; D

    
risposta data gen 04.03.2018 - 15:24

Leggi altre domande sui tag