Quando dovrei usare pkexec e quando sudo -i?

21

Ho scritto una risposta che consiglia l'uso di sudo -i nautilus . So che gksu è deprecato , e io ero sotto l'impressione che sudo -i è come dovremmo eseguire applicazioni grafiche come root senza uccidere gattini , ma qualcuno ha commentato ' pkexec è il nuovo gksu '. La mia comprensione è che pkexec non è uguale all'utilizzo di qualsiasi forma di sudo :

Quando utilizzare pkexec vs gksu / gksudo?

e richiede l'impostazione, specialmente per l'utilizzo con applicazioni grafiche:

Come configurare pkexec?

Quando faccio sudo -i tutto funziona sempre, quindi perché dovrei passare al problema di configurare pkexec ? Posso vedere che per scrivere uno script che lancia qualcosa come root avrei bisogno di farlo:

Posso usare pkexec in uno script Python o un file .desktop?

Altrimenti, che guadagno usando pkexec ? Quando dovrei usare questi comandi? Qual è attualmente la migliore pratica per l'apertura di applicazioni grafiche come root?

(Ho già letto le pagine man , ma non mi sento più saggio.)

    
posta Zanna 25.07.2016 - 12:31

1 risposta

2

L'uso di base è lo stesso: i programmi in questione consentono di eseguire altri programmi come un altro utente, in genere root. La differenza, tuttavia, tra sudo varianti e pkexec è che sudo fornisce un controllo totale del programma su tutto, mentre con pkexec hai un controllo molto più fine definendo una politica per ogni programma.

Se ti fidi dei programmi che esegui, sudo va perfettamente bene. Se vuoi veramente bloccare tutto e permettere ai programmi di fare solo ciò che gli permetti, usa pkexec che viene fornito con polkit .

Sebbene l'idea alla base di pkexec sia carina, non andrei fino a chiamarla il prossimo gksu , a causa della complessa configurazione necessaria.

Riferimento: la differenza tra sudo e pkexec su Quora .

    
risposta data Brane 27.08.2016 - 15:46

Leggi altre domande sui tag