Come posso ottenere un live-USB per utilizzare una partizione per la persistenza?

22

Voglio installare Ubuntu su un disco rigido USB in modo che esegua su tutti i sistemi, che possa eseguire il LiveCD e memorizzi i dati persistenti su una partizione ext4 normale piuttosto che su un file casper-rw . In ogni altro modo dovrebbe comportarsi come una normale installazione di Ubuntu .

Il problema

Con Startup Disk Creator si è in grado di inserire l'immagine LiveCD su un dispositivo USB. Le modifiche possono essere rese persistenti ma memorizzate in un file limitato a pochi GB di dimensioni. Detto file persistente (oltre ad essere limitato alle dimensioni) ha il problema che non è leggibile come i dati su una partizione normale . *

La mia domanda

Quindi, come faccio a ottenere il LiveCD su un disco USB in modo tale che le modifiche siano memorizzate in una partizione normale piuttosto che in un file di persistenza? Inoltre, le modifiche persistenti non dovrebbero essere limitate a pochi GB di dimensioni, ma se necessario utilizzare un'intera partizione di molti 100 GB.

Sospetto che ci sia un tutorial per questo, ma il mio google-fu non è abbastanza buono per trovarlo.

tl; dr:

Sytem dovrebbe funzionare su tutte le configurazioni hardware, avere la piena funzionalità del LiveCD ed essere memorizzato su un partiton ext4 regolare senza usare ramdisk e casper-rw. FU casper-rw.

* So che si può montare il file casper-rw da un altro SO e ottenere i dati in questo modo, ma questo è un problema.

    
posta con-f-use 17.05.2012 - 14:24

3 risposte

26

Questo è molto facile da fare, anche se il nome "casper-rw" verrà visualizzato una volta sola:)

  1. Il disco USB di destinazione deve avere almeno due partizioni; Raccomando di usare GParted per creare una nuova tabella delle partizioni.

    • La prima partizione deve essere vfat / FAT32 e la dimensione minima di 750 MB (o più se si utilizza un'immagine di un DVD live).
    • La seconda partizione dovrebbe essere ext4 , dimensionata in base a ciò che vuoi che lo spazio di archiviazione persistente sia (senza limiti), ma deve essere etichettato casper-rw (tutti inferiori caso, senza virgolette)

    • Puoi, naturalmente, aggiungere terze, quarte partizioni estese / logiche, ecc. se lo desideri.
      

    Nota: preferisco usare UNetbootin perché rende facile la modifica della configurazione syslinux . Puoi utilizzare il tuo USB Creator, ma dovresti quindi modificare i passaggi seguenti in modo appropriato. Si noti inoltre che GParted 0.18.0 sembra avere problemi di partizionamento della chiavetta USB. Quindi, se hai il problema, usa il live GParted CD per il partizionamento.

  2. Usa UNetbootin per scrivere l'ISO del tuo CD dal vivo selezionato nella prima partizione USB (vfat) .

    • Metti una piccola dimensione per l'opzione di persistenza di UNetbootin (ad esempio, 10 MB) per semplificarti la vita; non preoccuparti, non utilizzeremo questo file casper-rw .

  3. Una volta che tutto è stato fatto, il passaggio finale è quello di eliminare il piccolo casper-rw file creato sulla partizione vfat su cui hai installato il live CD, quindi al suo posto viene invece utilizzata la grande partizione ext4 casper-rw . Monta questa partizione (qui, sdb1 ) ed elimina /casper-rw .

  4. La persistenza (tramite l'opzione persistent del kernel) dovrebbe essere già impostata se si usa UNetbootin, quindi espellere l'USB in modo sicuro e si è pronti per andare!

PS: se non vuoi utilizzare UNetbootin e stai utilizzando il "Creatore di dischi di avvio" in Ubuntu, devi apportare alcune modifiche al tuo file syslinux/txt.cfg come segue:

default live
label live
  menu label ^Try Ubuntu without installing
  kernel /casper/vmlinuz.efi
  append  file=/cdrom/preseed/ubuntu.seed boot=casper cdrom-detect/try-usb=true persistent noprompt floppy.allowed_drive_mask=0 ignore_uuid initrd=/casper/initrd.lz quiet splash --
label live-install
  menu label ^Install Ubuntu
  kernel /casper/vmlinuz.efi
  append  file=/cdrom/preseed/ubuntu.seed boot=casper only-ubiquity cdrom-detect/try-usb=true persistent noprompt floppy.allowed_drive_mask=0 ignore_uuid initrd=/casper/initrd.lz quiet splash --
label check
  menu label ^Check disc for defects
  kernel /casper/vmlinuz.efi
  append  boot=casper integrity-check cdrom-detect/try-usb=true persistent noprompt floppy.allowed_drive_mask=0 ignore_uuid initrd=/casper/initrd.lz quiet splash --
label memtest
  menu label Test ^memory
  kernel /install/mt86plus
label hd
  menu label ^Boot from first hard disk
  localboot 0x80
    
risposta data ish 27.08.2012 - 18:51
3

Le partizioni persistenti non hanno funzionato con installazioni di tipo syslinux come SDC, UNetbootin, Rufus, ecc dal 14.04 (a meno che la partizione non si trovi su un'unità separata). Un tentativo di avvio terminerà con BusyBox.

Syslinux 6.03 offre pieno supporto per NTFS, (e molti altri fs), quindi non è più necessario un limite di dimensione del file di 4 GB per soddisfare FAT32. YUMI utilizza Syslinux 6.03 come RUFUS.

link

link

Mkusb è un produttore di unità flash avviabile di tipo grub2 che utilizza una partizione FAT32 per l'avvio, una sola partizione ISO9660 di scrittura per il sistema operativo, una partizione ext4 casper-rw per la persistenza e una partizione di dati NTFS accessibile sia a Linux che a Windows.

link

Dovrebbe soddisfare le tue specifiche.

    
risposta data C.S.Cameron 15.08.2017 - 23:10
0

Per quello che vale quanto segue è il modo in cui realizzo un'unità flash persistente:

Avvia Live CD o Live USB. Plug in flash drive. Inizia gparted.

Crea partizione FAT32 da 2 GB, (sul lato sinistro della barra). (la dimensione è facoltativa, lo spazio extra può essere utilizzato per la memorizzazione di file e il trasferimento su macchine Windows).

Crea una partizione ext2 da 4 GB alla destra di questo, etichettata come "casper-rw". (funzionano anche ext3 e ext4).

Crea una partizione nello spazio rimanente ed etichettala "home-rw". (facoltativo, crea una partizione home separata).

Chiudi gparted. Disinnesti e ri-montare l'unità flash. Avvia "Crea un disco di avvio USB live", (usb-creator). Seleziona "Scarta all'arresto". Premere "Crea disco di avvio. Al termine di USB-Creator, vai alla cartella principale di Live USB     Immettere la directory syslinux, (o per UNetbootin la directory root).     Rendi il file syslinux.cfg scrivibile     Sostituisci il contenuto del file syslinux.cfg con:

default persistent
label persistent
  say Booting a persistent Ubuntu session...
  kernel /casper/vmlinuz
  append  file=/cdrom/preseed/ubuntu.seed boot=casper persistent initrd=/casper/initrd.lz quiet splash noprompt --

Spegni, rimuovi CD, riavvia.

La prima volta che fai il boot accedi a utenti e gruppi e crea un account con te stesso come amministratore, con la password se lo desideri.

Nota: Il codice sopra eviterà le schermate Try / Install e Language.

    
risposta data C.S.Cameron 26.12.2013 - 04:53

Leggi altre domande sui tag