Come migrare le impostazioni e i dati dell'utente nella nuova macchina?

49

Sono nuovo di Ubuntu e recentemente ho iniziato a usarlo sul mio PC. Sostituirò il PC con una nuova macchina. Voglio trasferire i miei dati e le mie impostazioni al nettop. Quali aspetti dovrei prendere in considerazione?

Ovviamente voglio spostare i miei dati. Quali cose mi mancano se copio solo l'intera cartella Inizio?

Questo è un PC domestico (non aziendale), quindi i diritti utente e altri problemi di sicurezza non sono un problema, tranne per il fatto che i file dovrebbero essere accessibili sulla nuova macchina!

Tieni conto che la nuova macchina è un nettop che non ha un'unità ottica e non mi consente di collegare il vecchio disco SATA al suo interno, quindi qualsiasi trasferimento di dati deve essere gestito tramite la rete domestica (posso avere sia la vecchia che la nuova macchina accese e collegate alla LAN di casa) e ho una chiavetta USB con capacità limitata (2 GB).
Sembra che ciò possa limitare l'applicabilità generale, ma in Anzi, lo rendono more generale.

    
posta Torben Gundtofte-Bruun 10.02.2011 - 14:07

9 risposte

38

Le impostazioni utente sono memorizzate nella cartella Home in base alla progettazione. Quindi, se copi il tuo /home/your-username sul tuo nuovo computer, dovresti stare bene ...

... ma ci sono avvertenze:

  • Autorizzazioni. È normale che i "programmi" (shellscripts, programmi di compilazione personalizzati) vengano inseriti nella cartella home. Per conservare le autorizzazioni, utilizza l'opzione --preserve=mode (utilizzando cp ) o -p (utilizzando tar )
  • ID utente / ID gruppo. Anche se i nomi utente sono uguali su entrambi i sistemi, l'ID utente non deve. Solitamente, questo non è un problema, ma se hai script / programmi / impostazioni che si inoltrano sull'ID utente, dovresti assicurarti che l'ID utente e l'ID di gruppo debbano essere gli stessi sul sistema di destinazione.
    Puoi trovare l'ID utente corrente e il groupID eseguendo id . Ad esempio, per modificare l'ID utente dell'utente "nomeutente", eseguire sudo usermod --uid 1234 your-username . Per modificare il groupID, devi eseguire sudo groupmod --gid 1234 your-username .

Le impostazioni (profilo Firefox, aspetto, ...) sono spesso memorizzate in cartelle (o file) nascosti. Le cartelle / i file nascosti sono preceduti da un punto, come .mozilla per Firefox (e altre applicazioni Mozilla).

Poiché la sicurezza non è un problema e si desidera che il lavoro di copia venga eseguito il più rapidamente possibile, suggerisco una combinazione dei programmi netcat e tar. Entrambe le applicazioni sono installate di default. Assicurarsi che i firewall su entrambi i computer consentano l'accesso in entrata alla porta di destinazione 8888 (computer di origine) e in uscita alla porta di destinazione 8888 (computer di destinazione). Metti il ​​nettop vicino al computer in modo da poter eseguire rapidamente i comandi.

Sul computer di origine, è necessario avere installato il tradizionale programma netcat (p.es. Coltellino svizzero, non quello BSD). Per fare ciò, installa il pacchetto netcat-traditional . Si potrebbe anche voler configurare il tradizionale programma netcat come predefinito. Comandi per installare netcat-traditional e usarlo come predefinito:

sudo apt-get install netcat-traditional 
sudo update-alternatives --set nc /bin/nc.traditional

Sul computer di origine, digita il comando successivo in un terminale (non premere ancora Invio):

 tar cz -C/home $(whoami) | nc -l -p 8888 -w 10

Spiegazione:

  • tar è un'utilità per l'imballaggio dei file
  • cz c ripete un file così compresso ("tarball")
  • Il tarball viene compresso utilizzando l'algoritmo IP G Z per ridurre le dimensioni del file.
  • -C/home $(whoami) cambia la directory di lavoro in /home e inserisce la cartella del nome utente. In alternativa, puoi digitare la tua cartella your-username nel tarball
  • nc (netcat) è usato per impostare facilmente le connessioni tra macchine
  • -l : modalità di ascolto, consente ad altre macchine di connettersi alla macchina corrente
  • -p 8888 : ascolta sulla porta 8888 (numero scelto a caso, potrebbe essere qualsiasi altro numero superiore a 1024)
  • -w 10 : esci netcat dopo 10 secondi di silenzio. Devi collegarti a questo computer di origine entro questo tempo.

Ora vai al computer di destinazione (nettop). Per aggiungere i file al computer di destinazione, digita (non eseguirlo ancora):

nc 192.168.1.2 8888|tar xzp -C/home
  • 192.168.1.2 è l'indirizzo IP del computer di origine. Per ottenere il suo indirizzo IP, esegui: ifconfig sul computer di origine
  • 8888 è il numero di porta inserito nella macchina sorgente
  • xzp : e x tratti il ​​tarball compresso ip di G Z mentre p riservi i permessi.
  • -C/home : estrae la cartella your-username in /home/your-username
  • Facoltativamente, aggiungi l'opzione -v al comando tar per l'estrazione dettagliata, così puoi avere un'idea del progresso. Questo potrebbe rallentare il processo di copia perché ogni file deve essere stampato.

Ora vai al computer di origine, premi Invio per eseguire il comando server. Passa velocemente al tuo nettop e premi Invio per eseguire il comando client.

Se hai domande, usa il campo dei commenti qui sotto.

    
risposta data Lekensteyn 10.02.2011 - 15:37
16

Per i pacchetti software, dovresti leggere quanto segue: link

oldmachine$ sudo dpkg --get-selections > installedsoftware
newmachine$ sudo dpkg --set-selections < installedsoftware
newmachine$ sudo apt-get --show-upgraded dselect-upgrade

Per le impostazioni e i dati, è un po 'più complicato :-(  La maggior parte delle impostazioni sono memorizzate nella tua cartella home, quindi fare un backup di HOME può fare il trucco ... Ma ovviamente questo non copre le app di sistema, che hanno la loro configurazione memorizzata in / etc ...

    
risposta data Little Jawa 29.07.2010 - 16:40
12

La maggior parte di tutte le impostazioni per le applicazioni sono nella cartella home nascoste per impostazione predefinita. Se premi Ctrl+h in Nautilus vedrai queste cartelle. Ho trovato il modo più semplice è semplicemente rsync le cartelle necessarie per le configurazioni. Qualcosa del genere:

rsync -avz [email protected]:/home/me/.foo [email protected]:/home/me/.var [email protected]:/home/me/.ack [email protected]:/home/me/.bar /home/me/

Potresti anche - solo rsincronizzare l'intera cartella home sulla nuova macchina - ma ciò potrebbe causare problemi a seconda delle tue impostazioni.

    
risposta data Marco Ceppi 29.07.2010 - 16:42
12

Gli sviluppatori di Ubuntu ci stanno lavorando, si chiama OneConf .

    
risposta data akshatj 03.08.2010 - 14:54
7

Se hai un'installazione che ti piace su una macchina, puoi semplicemente clonarla. Non importa se le macchine hanno hardware diverso purché eseguano la stessa architettura (32-bit o 64-bit, vale a dire, i386 o amd64 o ...).

Ecco un modo per farlo. È un po 'lungo, ma abbastanza low-tech. Sono possibili molte varianti.

  1. Inserisci il nuovo disco della macchina nella macchina esistente (o viceversa).
  2. Avvia dall'installazione esistente.
  3. Configura il nuovo disco :
    • Se i dischi hanno le stesse dimensioni: avvia lo strumento di partizione (Sistema / Amministrazione / GParted, pacchetto gparted ) e copia l'intero vecchio disco sul nuovo disco.
      • Dovresti dare alle copie dei filesystem nuovi identificatori univoci, per evitare confusione se in seguito monterà il disco di una macchina nell'altra macchina. Per filesystem ext2 / ext3 / ext4, usa un comando come sudo tune2fs -U $(uuidgen) /dev/sdz1 dove sdz è il nuovo disco e 1 è il numero della partizione.
      • Se hai assegnato nomi ai tuoi volumi, potresti voler assegnare nomi diversi.
    • Altrimenti, imposta le partizioni sul nuovo disco con GParted o System / Administration / Utility Disco e formattale. Se hai partizioni con le stesse dimensioni su entrambi i dischi, puoi copiarle in GParted.
  4. Monta la partizione di root della nuova installazione che dovrebbe ora apparire in Places.
  5. (Salta questo passaggio se hai copiato l'intero disco.) Copia i dati dalla partizione di root della vecchia installazione a quelli nuovi. Nota che è fondamentale conservare le autorizzazioni e la proprietà dei file in questo passaggio, e questo significa che devi farlo come superutente (root). Non so quale sia il modo di fare la GUI di Ubuntu. Sulla riga di comando, esegui sudo cp -ax / /media/disk9 (sostituisci /media/disk9 dal percorso in cui è montata la nuova partizione di root).
  6. Ripeti i due passaggi precedenti per qualsiasi altra partizione che potresti avere (ad es. una partizione home separata), a meno che tu abbia copiato quella partizione (o il disco) nel suo complesso al punto 3.
  7. Modifica la nuova installazione (supponendo che sia montata su /media/disk9; adjust as needed ):
    • Modifica /media/disk9/etc/hostname per impostare il nome della nuova macchina. Controlla i file sotto /media/disk9/etc/ per altre occorrenze del nome host: potrebbe apparire in /media/disk9/etc/hosts , /media/disk9/etc/mailname , ecc.
    • Se stai utilizzando un server ssh , rimuovi /media/disk9/etc/ssh/ssh_host_*_key* . Il server genererà nuove chiavi quando avvii la nuova installazione.
    • Se hai configurato la rete modificando /etc/network/interfaces , modifica /media/disk9/etc/network/interfaces per la nuova installazione.
    • Facoltativamente, rimuovi i file /etc/udev/rules.d/70-persistent-*.rules se presenti, in modo che i tuoi dischi e le interfacce di rete riutilizzino gli stessi nomi ( sda , eth0 , ...) sulla nuova macchina.
    • Se utilizzi driver video proprietari (ATI o Nvidia) e la nuova macchina non deve utilizzare lo stesso driver, sposta /media/disk9/etc/X11/xorg.conf a /media/disk9/etc/X11/xorg.conf.old-machine , altrimenti potresti non essere in grado per avviare una GUI nella nuova macchina.
  8. Sposta il disco con la nuova installazione nella sua macchina legittima.
  9. Se non hai clonato il disco nel suo complesso, inserisci un CD / USB live e ripara il bootloader .
  10. Avvia dalla nuova installazione ed esegui i passaggi di transizione rimanenti necessari:
    • Potrebbe essere necessario installare nuovi driver proprietari (driver di sistema / amministrazione / hardware).
    • Se disponi di un indirizzo IP statico configurato tramite Network Manager, configura il networking per il nuovo computer.
    • Se esegui un server ssh , esegui dpkg-reconfigure openssh-server per generare una nuova chiave host.
risposta data Gilles 01.10.2010 - 20:30
6

Tutti i tuoi dati e le impostazioni live sulla tua casa.

Se lo copi solo, perderai:

  • Programmi installati. Ma vedi Sabacon rispondi a questa domanda .
  • Configurazioni a livello di sistema, in un computer di casa, questo di solito sono solo PPA aggiuntivi.
  • Dati a livello di sistema (in genere demoni) (come i database MySQL).

Ritengo che il modo più semplice per fare una copia di rete sia questo:

  • Installa Server OpenSSH nel vecchio computer.
  • Assicurati che entrambi i computer siano collegati alla rete.
  • Apri Nautilus (il browser dei file) nel nuovo computer.
  • Nel menu Visualizza, seleziona "Mostra file nascosti".
  • Premi CTRL + L, nella barra degli indirizzi digita ssh://ip-of-old-computer/home/
  • Ti dovrebbe essere richiesto il nome utente e la password sul vecchio computer.
  • Copia tutto ciò che vuoi usando la GUI.

    
risposta data Javier Rivera 10.02.2011 - 15:50
4

Dropbox.

Ecco come faccio a fare il backup delle mie impostazioni da una macchina all'altra, e se perdo completamente il mio disco rigido non importa.

Dropbox è un servizio di backup / sincronizzazione online che prende il controllo del maggior numero di boot e puoi scaricarlo gratuitamente. È disponibile sotto ubuntu Karmic e sotto i repository Partner. Stai cercando un pacchetto chiamato nautilus-dropbox. Oppure, puoi semplicemente scaricarlo dal sito: link

Come sopra menzionato, la maggior parte delle impostazioni pertinenti sono salvate in /home/yourname/.whatever

Ad esempio, le impostazioni di configurazione di gnome sono salvate in

/home/username/.gnome2

Quindi, per eseguire la sincronizzazione:

Prima parte: backup delle impostazioni di configurazione su Dropbox. (Questo è tutto sulla "vecchia" macchina, in cui hai le tue impostazioni / configurazione come vuoi.)

  1. Vai alla tua home directory e trova quanti più "dotfile" e directory possibili. Quasi tutte queste impostazioni saranno rilevanti per le impostazioni di configurazione personali (Hit Control + H in Nautilus per visualizzare i file nascosti.)
  2. Stai per voler copiare i file dei file di configurazione nella tua cartella Dropbox. EFFETTUARE UN BACKUP SE HAI PAURA DI PERDERE LORO.
  3. Rimuovi i file originali dalla tua home directory, quindi crea un link dal file nella sua nuova home (sotto la tua cartella dropbox) alla home directory. Puoi farlo trascinando e rilasciando il file / cartella sul nome della tua directory home tenendo premuto il tasto "Alt" e selezionando "crea collegamento".

Seconda parte: (Sulla nuova macchina.) Crea collegamenti dalle impostazioni di configurazione sincronizzate Dropbox.

  1. Sulla tua "nuova" macchina, es. nuova installazione di Ubuntu, eliminare ( E BACK UP SE NECESSARIO ) i vecchi file di configurazione della home directory. Installa il dropbox sulla nuova macchina. Permettilo di sincronizzarsi, AKA scarica le tue vecchie impostazioni della macchina.
  2. Ripeti il ​​passaggio 3 sopra sulla nuova macchina: copia i collegamenti dalle cartelle sincronizzate Dropbox alla directory home.

Voila. Ora disponi di backup e migrazione delle impostazioni basate su Internet.

    
risposta data emf 01.10.2010 - 09:05
2

Dai uno sguardo a Stipple, mi sembra interessante:

"Salva un elenco di applicazioni installate, file .config e altre impostazioni su un divanoDB. Sincronizza questo DB su altri computer con Ubuntu One. Questa applicazione ti aiuta anche a installare quei pacchetti e file .config sugli altri computer."

link

    
risposta data Sabacon 08.11.2010 - 16:20
0

Mackup può eseguire il backup di molte app sul cloud o sul controllo della versione. È facile estendere, ad esempio, questo è il modo in cui il plug-in ssh ha l'aspetto di

    
risposta data ivotron 19.11.2014 - 23:34

Leggi altre domande sui tag