È sicuro cancellare manualmente il contenuto di / var / cache / apt?

20

Su un sistema embedded con uno spazio disco molto limitato ho la cartella /var/cache/apt piena con circa 700 MB di srcpkgcache.bin.* e un paio di file *.bin di grandi dimensioni.

L'esecuzione di sudo apt-get clean non ha fatto alcuna differenza visibile.

È sicuro cancellare manualmente questi file *.bin* ?

    
posta ysap 28.11.2012 - 17:11

4 risposte

11

Non proprio. Questi file aiutano il tuo sistema a determinare cosa è disponibile e cosa no. Lo svuotamento di quella directory risulterà in un sistema apt-get rotto. Ecco un paio di suggerimenti.

In primo luogo, pulizia automatica

aggiungi un

DPkg::Post-Invoke { "apt-get clean"; };

alla fine di /etc/apt/apt.conf . Renderà i processi apt e dpkg più lunghi, ma lo farà in modo che la directory della cache sia sempre pulita.

Successivamente, Rimuovi archivi

Inizia rimuovendo e disabilitando tutti gli archivi di origine (che non stai utilizzando). Su un sistema embedded probabilmente non ne hai bisogno. Successivamente rimuovere tutti gli archivi che non sono in uso. Puoi eseguire apt-cache policy per capire da quale repository viene un pacchetto se non sei sicuro.

Altro Rimozione di archivi

Alcuni PPA sono orrendi per avere un numero enorme di pacchetti in essi quando hai bisogno solo di 1 o 2. Prova a disabilitare quei PPA e semplicemente a installare i file deb manualmente. In questi casi, risparmi spazio, ma perdi l'aggiornamento automatico. Tieni presente che dpkg gestirà le dipendenze, quindi puoi ancora installare thing-with-tons-of-deps.deb quindi eseguire apt-get -f install per recuperare le dipendenze.

Risposta totalmente diversa 1

Poiché si parlava di un sistema embedded, il 90% dei repository principali non ti servirà a nulla. Per eseguire questa operazione è possibile eseguire il proprio server di repository apt-get Vedi questo link . Non è facile, ed è un PIA per una sola macchina. Ma se hai molte di queste macchine ne vale assolutamente la pena. (Il server di repository apt può ospitare solo un sottoinsieme di pacchetti effettivamente utilizzati. Non è necessario eseguire il mirror dell'intero processo)

Risposta totalmente 2

Se lo spazio è davvero un grosso problema, puoi disabilitare apt tutti insieme e ripristinare l'installazione manuale tramite dpkg. Ho dovuto farlo su diversi sistemi embedded. Funziona, ma è un incubo dell'amministratore.

    
risposta data coteyr 28.11.2012 - 17:29
2

Ovviamente puoi eliminare pkgcache.bin e srcpkgcache.bin , non succede nulla. Esegui semplicemente apt-get update per ricrearli.

    
risposta data Tomas M 16.10.2017 - 10:26
1

Mantieni pkgcache.bin e srcpkgcache.bin , puoi tranquillamente eliminare gli altri. Non toccare le directory!

    
risposta data Frantique 28.11.2012 - 17:12
0

Ovviamente puoi creare una condivisione NFS (filesystem di rete) per questo. Lasciare questi file su un server e montare la condivisione solo quando si desidera aggiornare / installare i pacchetti. In ambienti embedded, l'installazione sarà in genere relativamente statica.

sshfs è un'altra buona opzione, è molto più facile da configurare (in pratica richiede solo SSH che è standard), ma ha un sovraccarico (più lento).

    
risposta data jippie 28.11.2012 - 19:28

Leggi altre domande sui tag