Hai mai dovuto fare una manutenzione regolare?

18

Ad esempio, de-frammentazione, pulizia del disco o cose del genere?

    
posta TheXed 10.11.2010 - 05:02

5 risposte

18

Non proprio. Non è necessario deframmentare i dischi, perché non vengono frammentati a meno che non si abbia pieno il 99% del disco. Non c'è bisogno di una pulizia, a meno che non si abbia davvero poco spazio. Le prestazioni non sono un problema, come in Windows. Non è inoltre necessario pulire il registro, perché Ubuntu non ne ha uno.

Tuttavia, alcune applicazioni potrebbero necessitare di manutenzione. Ad esempio, i database di Firefox potrebbero essere gonfiati con il tempo, quindi è necessario passare l'aspirapolvere a mantenere alte le prestazioni. Qualsiasi applicazione che utilizza file SQLite può risentire dello stesso problema.

Se vuoi eseguire la pulizia, vedi equivalente CCleaner? .

Quello che faccio per evitare lo spreco di spazio è quello di pulire sempre la cache di apt. Questo è quello che uso durante l'aggiornamento dei pacchetti:

sudo apt-get clean
sudo apt-get update
sudo apt-get upgrade
sudo apt-get autoremove

Il primo comando ripulisce la cache, il secondo aggiorna le sorgenti software, il terzo aggiorna i pacchetti necessari e l'ultimo disinstalla il software non necessario.

    
risposta data lovinglinux 10.11.2010 - 05:04
6

Vuoi fare backup regolari di tutti i documenti importanti, questa è la più importante attività di "manutenzione regolare". Ma ovviamente lo stai già facendo ...; -)

Inoltre, puoi usare applicazioni come Computer Janitor per ripulire librerie non necessarie, vecchi kernel, ecc.

Nella maggior parte dei casi la frammentazione non è davvero un grosso problema, e in ogni caso non ti farà del male come ai vecchi tempi. I file che hanno maggiori probabilità di essere frammentati sono probabilmente file di log (che in realtà non è poi così importante, se ne hai bisogno i microsecondi non sono ciò che ti interessa) e più in generale quando piccoli blocchi di dati vengono scritti su diversi file in parallelo. Non mi preoccuperei di questo però, a patto di non vedere le prestazioni del filesystem degenerare male (il mio desktop principale è stato installato nel 2007 e aggiornato da allora, e non vedo alcun problema di prestazioni, anche se a volte entrambe le volte le partizioni sono state abbastanza complete).

    
risposta data JanC 10.11.2010 - 05:27
0

Anche se non hai per fare pulizie regolari, ci possono essere volte in cui vuoi ripulire elementi non necessari per aumentare lo spazio su disco e alleggerire il sistema.

Controlla Pulizia di un sistema GNU / Linux Ubuntu a UbuntuGeek.
Aggiornamento: anche How do I free up disk space? qui (come DrKenobi fa riferimento) .

Se usi firefox, ci sono addon come Vacuum Places Improved per ottimizzare il database.

Preferisco anche creare un tmpfs point per l'intero profilo firefox - - ma sarebbe una questione di preferenze personali. Come ulteriore vantaggio, questo mi aiuta a mantenere un backup del profilo - per ogni evenienza.

    
risposta data nik 10.11.2010 - 05:10
0

Per un tipico utente di Ubuntu, ecco cosa puoi fare:

  • usa Computer Janitor (System & gt; Administration) per ripulire i vecchi pacchetti e tutti usa apt-get strumento da riga di comando per ripulire i pacchetti inutilizzati
  • il Cestino (in basso a destra dello schermo) per pulire i file cancellati
  • manutenzione manuale della directory home (/ home / ~ nome utente )

Oltre a questo, non è necessario deframmentare il tuo disco rigido, davvero. Per quanto riguarda gli spyware e tutti, non ho mai avuto alcun problema finora (per un utente tipico).

    
risposta data Yanick Rochon 10.11.2010 - 05:11
0

No, la natura di Linux (e, un po ', l'oscurità di) significa che la deframmentazione, i registri e i virus non sono un problema. Tuttavia, Linux accumula un po 'di dati inutili che non rallentano il computer, ma occupano spazio su disco (un problema se si utilizza un SSD). Questo è abbastanza facile da risolvere: puoi eseguire 'apt-get autoremove' in un terminale per rimuovere pacchetti non necessari e / o installare Ubuntu Tweak dal centro del software o dal terminale:

sudo apt-get install ubuntu-tweak

che in genere è un ottimo strumento da avere comunque sotto la cintura. Ha una funzione bidello che può rilevare automaticamente e, quando selezionato, ripulire i vecchi kernel, i pacchetti non necessari, le cache del browser e altro.

    
risposta data Alex 29.04.2013 - 14:40

Leggi altre domande sui tag