Quale strumento usare per "home banking"?

16

Mi piacerebbe gestire i miei conti bancari in modo sicuro su Ubuntu.

Ho visto diverse applicazioni nel Centro Software , ma non so quale scegliere. Non ho bisogno di caratteristiche fantastiche come le stock options. Ho solo account regolari che voglio seguire, non voglio cose complicate.

Dato che i dati bancari sono piuttosto sensibili, preferirei di gran lunga un'applicazione che esegue la crittografia dei dati. Tuttavia, se hai un'app davvero interessante ma non ha questa funzione, purché offra la possibilità di archiviare i dati in un posto dedicato, potrei fare con la crittografia di quel luogo.

Quindi quale strumento utilizzi potrebbe adattarsi alle mie esigenze?

    
posta Huygens 11.11.2010 - 22:08

8 risposte

11

Probabilmente la soluzione più potente che puoi usare è GnuCash . Non è la più facile da imparare, ma c'è un bel po 'di documentazione disponibile per insegnarlo, e ha un sacco di funzioni utili come la doppia entrata, gli account gerarchici e la possibilità di importare da Quicken. Gli sviluppatori di GnuCash hanno espressamente dichiarato che non si assumeranno la responsabilità della crittografia, poiché va contro la loro filosofia di fare un programma fare bene una cosa; ma dichiarano di essere pienamente a favore dell'uso di file system crittografati per archiviare i tuoi dati.

    
risposta data Nick Pascucci 11.11.2010 - 22:13
12

Homebank

Homebank è, come suggerisce il nome, un'applicazione di home banking. Si rivolge agli utenti domestici piuttosto che alle aziende, quindi sembra adatto alle tue esigenze.

Per quanto riguarda la crittografia, non penso che questa sia un'abilità incorporata. Tuttavia, è possibile conservare tutti i file in una determinata cartella e crittografarli separatamente. Una casa criptata potrebbe essere utile per questo. Homebank ti consente di impostare la directory predefinita per i suoi file, ma non sembra impedirti di inserirli in altri luoghi meno sicuri.

Vedi anche, questa domanda correlata .

    
risposta data dv3500ea 11.11.2010 - 22:34
6

Grisbi è quello che uso, e lo trovo davvero semplice e completo.

Permette di criptare i tuoi file, se necessario.

    
risposta data Little Jawa 12.11.2010 - 09:53
4

C'è anche kmymoney

    
risposta data txwikinger 11.11.2010 - 23:01
2

Uso wxBanker

  

wxBanker è un gestore di finanza personale leggero. Si concentra su come essere il più semplice e diretto possibile da usare.

     

La pagina principale del progetto si trova all'indirizzo link , che contiene anche download di un PPA di Ubuntu. Inoltre sono collegate risorse come team e mailing list per traduttori, utenti e sviluppatori.

    
risposta data Miroslav Ranković 12.11.2010 - 13:25
1

Ho trovato YNAB (hai bisogno di un budget) che viene eseguito molto bello anche nel vino. La prossima versione 5 sembra invece basata sul web.

Esiste anche un'app complementare gratuita per Android e iOS, sebbene non sia autonoma, ma richiede anche l'uso del software YNAB.

Questo software ha completamente trasformato il modo in cui penso ai soldi! Essenzialmente è un semplice sistema di buste, ma enfatizza un metodo che sembra forward (dare a ogni dollaro un lavoro: cosa devono fare i miei soldi prima di essere pagato di nuovo) piuttosto che al contrario - praticamente come tutti gli altri strumenti (cosa è successo, dove sono finiti tutti i miei soldi?).

Il sito Web YNAB offre molte lezioni online gratuite - altamente raccomandato. C'è anche un forum per gli utenti, ma francamente il subreddit YNAB è ancora migliore.

    
risposta data Torben Gundtofte-Bruun 20.11.2015 - 09:30
0

Uso Mint.com . È tutto online, il che può disturbare alcune persone che Mint ha accesso a tutti i tuoi dati, ma a parte questo, funziona molto bene per tenere traccia delle spese e fare un budget.

    
risposta data Chance 11.03.2011 - 19:58
0

Sebbene non sia un'applicazione desktop, raccomanderei Mint da Intuit . Essendo basato sul Web, verrà eseguito su qualsiasi sistema con connessione Internet e può connettersi a quasi tutti i servizi bancari, di carte di credito o di altro tipo.

In questo momento il supporto per le banche internazionali sembra essere:

  

... istituzioni finanziarie negli Stati Uniti e in Canada. Speriamo di supportare più paesi in futuro.

Quale può essere una trappola per quelli al di fuori del continente nordamericano che non hanno una banca che opera negli Stati Uniti o in California.

    
risposta data Marco Ceppi 11.03.2011 - 22:24

Leggi altre domande sui tag