Come montare una cartella condivisa in OSX su Ubuntu 14.04

2

Voglio montare una directory condivisa sul mio Mac in una cartella sul mio server Ubuntu in modo da poter copiare i file di backup sul Mac usando una sorta di automazione.

Prima ancora di iniziare sull'intera cosa di automazione vorrei poter montare manualmente la directory.

Oh come ho fatto su Google! Ho trovato molte versioni del comando mount. Quello che è venuto più vicino al lavoro (cioè, ha chiesto la mia password e non ha obiettato alla risposta) era questo:

sudo mount -o user=**** //192.168.1.4/server_backups /files/mountpoint

Ha prodotto il seguente errore:

mount error(95): Operation not supported

Sono sulla buona strada? Ho provato varie versioni del comando. O fallisce con l'autenticazione o ottengo l'errore sopra.

Qualsiasi aiuto o consiglio sarebbe molto apprezzato,

grazie,

Simon.

    
posta Simon 30.07.2014 - 17:57

4 risposte

1

Una cartella condivisa non è il modo migliore se vuoi automatizzare i backup sul tuo mac

Abilita invece SSH sul Mac e trasferisci i tuoi backup su di esso.

Vai in Preferenze di Sistema '. Sotto 'Internet e amp; Rete 'c'è un'icona' Condivisione '. Eseguilo. Nell'elenco visualizzato, seleziona "Accesso remoto.

Dal momento che si desidera utilizzare l'automazione. questo andrà abbastanza bene.

Ecco un esempio di come copiare una cartella dal tuo computer Ubuntu al tuo mac

rsync -azvr /path/to/source/folder MAC:/path/to/where/you/want/to/saveit/

dove MAC è l'indirizzo IP del tuo mac la cosa buona con rsync è che se riesegui questo comando, copierà solo i file modificati dalla directory sorgente al tuo Mac risparmiando tempo e larghezza di banda.

il flag z aggiunge la compressione. Se stai copiando molti file già compressi come film, immagini o mp3 non guadagni velocità nell'usarlo

SE vuoi ancora un qualche tipo di mappatura dell'unità in modo da poter sfogliare il computer da un ragazzo. Può anche essere fatto su ssh con l'aiuto di sshfs

sul tuo computer ubuntu installa sshfs. Quindi aggiungi il tuo utente al gruppo dei fusibili e monta il server remoto

dal terminale:

sudo apt-get install sshfs #to install sshfs
mkdir macfolder 
sshfs [email protected]:/ macfolder

monterà il tuo filesystem mac root sotto la cartella macfolder

    
risposta data tomodachi 30.07.2014 - 19:26
4

Come montare le posizioni SSH usando SSHFS.

Passaggio 1:

  • "Sul Mac, apri le preferenze di condivisione se non è già aperto, quindi seleziona Accesso remoto. La selezione del Login remoto abilita anche il servizio FTP sicuro (sftp). "

Passaggio 2:

  • Da Ubuntu, installa SSHFS sudo apt-get install sshfs .
  • Crea un punto di montaggio. %codice%
  • Monta la cartella SSH #mkdir /mnt/macMount
  • Quindi controlla per vedere che ha funzionato. #sshfs [email protected]:/ /mnt/macMount/ e cd /mnt/macMount per confermare che le cose sono dove dovrebbero essere
risposta data amanthethy 30.07.2014 - 19:26
1

Oltre a essere il modo migliore o meno, questo ha funzionato finalmente per me, collegandomi a una condivisione OS X 10.9.5 da Ubuntu 14.04, dopo molto sangue, sudore, lacrime e googling:

sudo mount -t cifs //192.168.0.101/ShareName /media/localsharedir -o noauto,user,credentials=/home/myself/.smb-credentials,noperm,uid=myself,gid=myself,sec=ntlmssp,nounix

Lo lascio qui per chiunque abbia problemi a montare una condivisione servita da OS X.

Non sono sicuro che tutte le opzioni -o siano richieste o meno; da quello che ho letto, sono necessari solo sec=ntlmssp,nounix , ma quelli soli non hanno funzionato da soli per me.

Ho dovuto creare /media/localsharedir e impostare la proprietà su me stesso.

Il mio file .smb-credentials contiene solo:

username=my_os_x_username
password=my_os_x_password

senza nessun gruppo di lavoro / dominio specificato.

Buona fortuna là fuori.

    
risposta data Dale Anderson 14.06.2017 - 21:47
1

La risposta di Dale Anderson ha funzionato per me su Ubuntu 16.04 che si connette a macOS 10.12.6 (Sierra) .

Stavo cercando un modo per farlo da un po 'di tempo, senza successo. Pensavo che non fosse possibile, forse perché macOS era stato aggiornato per escludere in qualche modo Linux, o che avrebbe richiesto l'hacking manuale di macOS (ho visto alcune risposte a dirlo).

Si scopre che non è stato semplice ma nemmeno impossibile, e Dale ha avuto la risposta.

Vorremo aggiungere che non è necessario l'indirizzo IP del Mac e che non è necessario memorizzare il nome utente e la password macOS in un file di testo locale, che a mio parere è rischioso. Puoi usare questo comando, che contiene il nome della macchina del Mac e il nome utente macOS, e ti chiederà la password dell'utente:

sudo mount -t cifs //MacBook-CT.local/Projects mnt/projectsmac -o noauto,user,username=christopher,noperm,uid=ct,gid=ct,sec=ntlmssp,nounix

Tieni presente che io uso una directory di montaggio situata all'interno della mia home directory, quindi mnt/projectsmac non è un errore di battitura (ho una directory projectsmac all'interno di una directory mnt sotto la mia directory home).

"christopher" è il nome utente macOS e "ct" è il nome utente di Ubuntu.

Inoltre, il nome del computer del Mac è una potenziale fonte di problemi. Il nome del mio Mac è in realtà "MacBook_CT", ma non posso usarlo nel comando di Linux. Per scoprire il nome che devi utilizzare sulla rete, apri le preferenze di condivisione sul tuo Mac.

Puoi andare ancora oltre e inserire la password dell'utente Mac direttamente nel comando mount:

sudo mount -t cifs //MacBook-CT.local/Projects mnt/projectsmac -o noauto,user,username=christopher,password="12345678",noperm,uid=ct,gid=ct,sec=ntlmssp,nounix

Questo può essere pratico se vuoi incorporare questo comando in uno script.

    
risposta data fixups 13.01.2018 - 04:12

Leggi altre domande sui tag