Ubuntu si blocca in un loop di accesso

389

La mia Ubuntu è bloccata in un loop di accesso quando provo ad accedere al mio desktop. Quando accedo, lo schermo diventa nero e subito dopo torna la schermata di accesso.

Ho letto che il problema potrebbe essere causato da un errore a seconda della grafica, ecco la mia scheda grafica: ATI Radeon 7670M

    
posta Calvin Wahlers 29.11.2012 - 17:57

39 risposte

355

Sei finito qui dopo aver eseguito sudo startx ? Tuttavia:

Premi Ctrl + Alt + F3 e accedi alla shell.

Ora esegui ls -lA . Se vedi la linea

-rw-------  1 root root   53 Nov 29 10:19 .Xauthority

allora devi fare chown username:username .Xauthority e provare ad accedere (potrebbe anche essere necessario fare lo stesso per .ICEauthority ).

Altrimenti, fai ls -ld /tmp . Controlla le prime 10 lettere a sinistra: dovrebbero leggere esattamente così: drwxrwxrwt .

drwxrwxrwt 15 root root 4096 Nov 30 04:17 /tmp

Altrimenti, devi fare sudo chmod a+wt /tmp e ricontrollare.

Se non entrambi, ti consiglierei

  1. dpkg-reconfigure lightdm
  2. o disinstallalo, reinstallalo.

Ora premi Alt + - & gt; finché non raggiungi di nuovo la schermata di accesso e riavvia.

    
risposta data SiddharthaRT 30.11.2012 - 00:01
49

Ho avuto questo e dopo aver osservato /var/log/Xorg.0.log ho scoperto che si tratta di un problema di Nvidia (c'era una riga che diceva Xlib: extension "GLX" missing on display ":0 ).

Mi sono reso conto che ho dei driver Nvidia dal sito ufficiale che non sono realmente stabili e testati (quindi ho letto e ho anche avuto esperienza in passato).

La soluzione qui era installare il pacchetto nvidia-current dai repository di Ubuntu; è una versione terribilmente obsoleta, ma è stata testata correttamente almeno. Anche il suo programma di installazione è abbastanza capace e ha disinstallato con successo la mia versione instabile incisa dal sito Web di Nvidia.

TL; DR , prova ad accedere alla shell ( Ctrl + Alt + F2 o qualunque F tra F1 e F6 ) e tipo

sudo add-apt-repository ppa:graphics-drivers/ppa
sudo apt update
sudo apt install nvidia-367

Se ha successo, riavvia.

sudo reboot

Se sei abbastanza fortunato e hai risolto il problema, dovresti essere in grado di accedere a Unity.

Aggiorna

Si noti che a volte nvidia-current potrebbe installare il driver sbagliato. In tal caso, cercare l'ultimo driver compatibile per la scheda video e installarlo. Ad esempio, su Ubuntu 16.04, nvidia-current punta alla versione: 304.131-0ubuntu3. Questo potrebbe essere incompatibile con la tua scheda grafica; quindi cerca con sudo apt-cache search nvidia-[0-9]+$ per il pacchetto che hai bisogno e installalo.

    
risposta data edison23 19.07.2015 - 18:52
48

Ho riscontrato questo problema esatto e non ha funzionato per le correzioni suggerite sopra. Dopo aver quasi rinunciato ho guardato il .xsession-errors e ho notato che avevo un errore di battitura nel mio .profile (ho avuto un extra } nel file dopo averlo modificato in precedenza nella giornata).

Ciò causava il ciclo di accesso. Potrebbe essere un altro posto da cercare se le altre soluzioni suggerite non funzionano per te.

    
risposta data Dan Cundiff 24.01.2013 - 02:19
36

Ho avuto un problema quasi identico qualche mese fa. Passando a una console dalla schermata di accesso di LightDM (Ctrl-Alt-F1), effettuando il login con nome utente e password di amministratore e immettendo i seguenti comandi, è stato risolto il problema:

sudo mv ~/.Xauthority ~/.Xauthority.backup
sudo service lightdm restart
    
risposta data mblasco 28.08.2012 - 17:53
15

Oggi abbiamo affrontato lo stesso problema.

La causa è stata un po 'strana per me. xubuntu-desktop è stato rimosso, quindi era ubuntu-desktop . LightDM è uscito senza messaggi di errore. Ho provato lxdm e quando ho provato ad accedere, è apparso un messaggio che diceva che Xubuntu non poteva essere trovato.

Reinstallato xubuntu-desktop ed è ora riparato. Pensa a apt-get autoremove rimosso dal pacchetto.

    
risposta data sooth 29.01.2013 - 11:51
14

Premi Ctrl + ALT + F3 . Dovresti ricevere un prompt di login in stile Unix, quindi inserisci qui il tuo nome utente e password. Da lì ti dovrebbe essere data una shell (un programma che ti permette di inserire comandi, un po 'come windows' cmd.exe ). Inserisci questi comandi e premi INVIO (o Invio ) dopo aver scritto ciascuno (dovrai inserire la tua password quando mostra qualcosa come [sudo] password for USERNAME . Si noti che la password non mostrare quando lo si sta digitando!):

sudo apt-get update
sudo apt-get -y dist-upgrade
sudo apt-get -y install fglrx

Quindi riavvia il computer usando questo comando:

sudo reboot

Verifica se funziona:)

Se non funziona, prova a tornare al terzo terminale ( Ctrl + ALT + F3 ), accedi e inserisci questo comando (premendo INVIO dopo averlo digitato):

sudo apt-get -y install lxdm

Questo mostrerà una finestra di tipo DOS dopo un po '. Se lxdm non è selezionato, selezionalo usando i tasti freccia UP e DOWN e premi INVIO per accettare quella selezione. Quindi riavvia utilizzando lo stesso comando di prima ( sudo reboot ).

Se questo ancora non funziona, torna al terzo terminale ( ALT + F3 ), accedi e inserisci questo comando (stessa procedura):

sudo apt-get -y install lubuntu-desktop

Questo installerà un ambiente desktop molto più leggero che dovrebbe funzionare per ora (dovrebbe consentire di accedere e utilizzare il computer). Fatto ciò, riavvia ( sudo reboot ) e quando ti trovi di fronte alla pagina di accesso, seleziona l'ambiente Lubuntu invece di Ubuntu .

    
risposta data MiJyn 29.11.2012 - 18:04
13

La mia cartella home era piena :-( df -h ti darà questa risposta che dovevo connettere tramite ssh fatto un po 'di spazio e lavorato come un fiore

ctrl + alt + F1 , accedi come utente, libera spazio e riavvia il tuo server X! prevalentemente sudo service sddm restart

    
risposta data Philippe Gachoud 16.12.2015 - 15:58
11

Potresti avere problemi con LightDM, il gestore di accesso che viene fornito in Ubuntu per impostazione predefinita. In 12.04 faceva lo stesso problema che stai descrivendo.

Puoi installare GDM, un gestore di accesso alternativo, per aggirare questo:

Nella schermata di accesso, tieni premuto Ctrl + Alt + F2 per andare al terminale. Non aver paura! Accedi qui con il tuo nome utente e password.

Quindi, digita sudo apt-get install gdm . Lascialo installare e digita sudo dpkg-reconfigure gdm e segui le istruzioni per impostarlo come gestore di accesso.

Premi Ctrl + Alt + F7 per tornare alla schermata di accesso che ora dovrebbe apparire diversa. Il login funziona? Se lo fa, il tuo problema è risolto!

In caso contrario, torna al terminale a schermo intero (di nuovo, Ctrl + Alt + F2 ) ed esegui sudo dpkg-reconfigure lightdm per impostare nuovamente LightDM come gestore di accesso. Ora sai che questo è un problema con i tuoi driver di grafica di sicuro.

    
risposta data WindowsEscapist 29.11.2012 - 18:27
8

Questa non è una risposta diretta al tuo caso, ma è più una soluzione generale per i loop di accesso.

Il problema potrebbe essere semplice come un comando errato inserito nel file .profile nella home directory. (Poiché quel file viene caricato all'accesso)

Per vedere se è proprio così, premi Ctrl Alt F1 e accedi. Verifica del file .xsession-errors nella tua directory home

~/.xsession-errors

Questo dovrebbe dare alcuni indizi su qualche comando problematico.

    
risposta data Nerrve 19.08.2013 - 12:30
7

Sì, ho causato un loop di accesso sul mio utente principale di Ubuntu 12.10 e la correzione era semplice.

Sfondo: Ubuntu 12.10 è installato in VirtualBox in esecuzione su Windows 7 e utilizza Unity.

Causa: Dal desktop I Ctrl + Alt + T in modalità terminale e poi ho provato a eseguire 'startx' (stavo cercando di aiutare un amico il telefono a tarda notte ... ma questa era una cosa stupida da fare). È apparso un nuovo desktop Unity vuoto e tutto è appeso ...

Problema:

Forzando VirtualBox per chiudere e riavviare Ubuntu, sono arrivato alla schermata di accesso, ma ho continuato a tornare su questo stesso schermo ogni volta dopo aver inserito la password. Non sono stati visualizzati errori. Potevo accedere come ospite ma non avevo i diritti Sudo e quindi nessun controllo ... Tuttavia, una volta effettuato l'accesso come Guest I Ctrl + Alt + F3 e ottenuto il login del terminale.

Ho inserito il mio nome utente e la password principali e ho effettuato l'accesso con la modalità comando. Il logout mi ha riportato al login CLI e Ctrl + Alt + F7 mi ha riportato al desktop Guest. Quindi il mio account funzionava ancora. Ho quindi aggiunto un utente test e gli ho dato i diritti sudo. Dal login Unity ho potuto accedere e disconnettersi Test utente senza problemi. Quindi Unity ha funzionato ancora.

Fix: Quindi il mio account principale era ancora accessibile tramite CLI e Unity funzionava per tutti gli altri account. Questo ha indicato un problema di configurazione sul mio account principale. Ho seguito il consiglio di SiddharthaRT all'inizio di questo post e ho fatto chown username:username .Xauthority . Questo ha risolto il mio problema. Grazie !!

    
risposta data Dig 09.03.2013 - 13:36
6

Ho premuto Ctrl + Alt + F3 e loggato nella shell. Successivamente con questo comando:

chown username:username .Xauthority 

Dove username è il mio nome di accesso, ho risolto il problema.

    
risposta data Radu Rădeanu 16.04.2013 - 11:28
6

Problemi dei driver proprietari

Stato MoKSB

Sono stato in grado di accedere a TTY utilizzando ctrl+alt+F1 , ma non ho avuto accesso a Internet poiché il driver è proprietario.

Nessun problema di Xorg era evidente.

Ho deciso di rimuovere i pacchetti quando ho ricevuto il messaggio MokSB failed che mi diceva che NON poteva modificare le impostazioni di avvio sicure. La parte notevole è che mi ha richiesto una password anche se non è riuscita.

Avvio protetto

Attenzione: NON rimuovere i driver solo ciecamente!

Un buon test per vedere se si tratta di un problema di driver proprietario è quello di disattivare Secure Boot e avviare Ubuntu e tentare di accedere. Se il login funziona, ora sai qual è il problema.

Broadcom Drivers e Driver Nvidia

Ho rimosso i pacchetti nvidia

sudo apt-get purge nvidia-*

e quindi ho rimosso i pacchetti broadcom

sudo apt-get purge bcmwl-kernel-source

e riavviato.

Ho tentato di accedere nuovamente e al successo!

Ho visto il mio desktop!

Ho riavviato di nuovo. ha effettuato nuovamente l'accesso e tutto è stato impostato sul valore predefinito.

  • Ho riavviato nel BIOS

  • disattivato l'avvio sicuro (non consigliato, serve una soluzione migliore)

  • avviato su ubuntu usando grub

  • ha effettuato l'accesso e ha installato il file * .deb scaricato per il mio driver wifi

  • lo ha installato utilizzando Software Center

  • e riavviato.

Ho seguito la stessa procedura per i miei driver nvidia visto che i driver video predefiniti sono orribili sulla mia scheda.

Attivazione di avvio protetto

Se riaccendo Secure Boot, vedo lo stesso problema. Dal momento che i driver NON sono firmati, non è un vero avvio sicuro e mi viene bloccato.

Personalmente, trovo che questo sia un problema molto falso (e fastidioso).

Soluzione alternativa?

La soluzione più fattibile che ho visto è stata personalizzare il kernel visto che non posso semplicemente lasciare Secure Boot disattivato e accenderlo e poi disattivare quando cambio sistema operativo. Di nuovo, è solo fastidioso.

UPDATE del 4 gennaio 2017

In base a questo ​​articolo , il Kernel Linux & gt ; = 4.6 ora supporta ufficialmente

  

Supporto accelerato della serie GeForce GTX 900 in combinazione con firmato   immagini del firmware.

Questo dovrebbe risolvere il problema di avvio sicuro causato dall'uso delle immagini del firmware non firmato.

    
risposta data jargonjunkie 27.07.2016 - 06:23
5

Ho solo dovuto cambiare i permessi della mia cartella home:

sudo chmod 755 /home/<username>

Questo può essere fatto collegandosi, in un terminale, usando il tuo username e password in una shell usando Ctrl Alt F1 .

    
risposta data ffurrer 21.09.2015 - 10:13
4

L'ambiente desktop non si avvia (sembra che sia). Vorrei iniziare con il log in come utente diverso.

Ctrl + Alt + F1 quindi accedi

sudo adduser testing

Una volta che l'utente è stato aggiunto ctrl + alt + f7 e prova ad accedere come test. Se è possibile accedere come test, la configurazione dell'unità / gnome viene borked e deve essere ripristinata. Questa domanda la copre. Preferisco mv ~/.config ~/.config.old .

    
risposta data coteyr 29.11.2012 - 18:14
4
sudo chown $USER:$USER $HOME

era il problema per me.

Avevo impostato una partizione home con:

sudo mkdir /home/$USER

ma ha dimenticato chown it.

    
3

Ho avuto lo stesso problema dopo un'installazione pulita di Ubuntu 12.10 (ma riutilizzando la mia partizione home esistente). Ho provato tutte le altre risposte, ma nessuna ha funzionato. Ma ho trovato l'indizio del mio problema specifico nel file .xsession-errors nella mia directory home.

Questo è il modo in cui l'ho risolto nel mio caso:

  1. Premi Ctrl + Alt + F1 per aprire un terminale virtuale. Quindi accedi con nome utente e password.

  2. Apri il file ~/.xsession-errors se esiste (digita cat ~/.xsession-errors ). Nel mio caso, questo file conteneva una singola riga con un messaggio di errore:

      

    / usr / sbin / lightdm-session: 27:.: impossibile aprire / usr / bin / byobu-launch

  3. Ora byobu è uno strumento da riga di comando che uso e non ho idea di come sia finito in un file di sistema poiché questo era giusto dopo un'installazione pulita. Byobu non è installato di default, quindi potrebbe spiegare l'errore mentre cerca un file ( /usr/bin/byobu-launch ) che non esiste. Quindi nel mio caso ho dovuto installare byobu per risolvere il problema:

      

    sudo apt-get install byobu

  4. Premi Ctrl + Alt + F7 per tornare alla schermata di accesso e login ha funzionato bene ora.

Naturalmente nel tuo caso potresti trovare un messaggio di errore diverso in .xsession-errors, che richiede una soluzione diversa.

    
risposta data Serrano 08.01.2013 - 21:40
3

Ho avuto un problema molto simile in cui è possibile accedere al terminale ma non sul desktop, il mio sfondo dal profilo è stato caricato durante l'accesso, ma dopo alcuni secondi è tornato alla schermata di accesso. Ho controllato tutte le autorizzazioni dei file come suggerito, stavano bene. Ho provato senza una partizione separata e sono riuscito ad accedere al desktop. Successivamente ho controllato le impostazioni per la partizione domestica codificata LUKS, che andava bene (anche se c'erano alcuni messaggi di errore sul terminale, che mi dicevano che il volume crittografato non poteva essere montato, perché era già montato).

Poi ho esaminato dmesg, ho trovato gli errori BTRFS relativi al filesystem sulla partizione domestica codificata LUKS (sì, sto mixando LUKS e BTRFS), ho provato a scrivere effettivamente nel filesystem e ho scoperto che mi dava I / O errori. Quindi ho dovuto riparare il filesystem o crearne uno nuovo e ripristinare dal backup.

Per farla breve: guarda dmesg e in realtà prova a scrivere sul filesystem che sembra essere scrivibile.

    
risposta data LiveWireBT 29.04.2015 - 14:16
3

Ciò potrebbe anche essere dovuto a una speciale combinazione di impostazioni:

  • Criptato /home/$USER
  • $USER in nopasswdlogin gruppo

lightdm proverà ad accedere, ma non potrà accedere a nessun file in modo da ottenere i sintomi descritti.

Per risolvere il problema, rimuovi $USER dal gruppo:

sudo gpasswd -d $USER nopasswdlogin
    
risposta data Jonas G. Drange 22.05.2015 - 13:52
3

Ho ottenuto il loop di accesso in connessione con un aggiornamento da Ubuntu 12.04 a 14.04. Con gdm avevo messaggi di errore in ~ / .cache / gdm / session.log con voci come /etc/gdm/Xsession: line 33: mktemp: command not found e dopo sudo aptitude purge gdm con lightdm ho ottenuto diversi messaggi di errore simili in ~/.xsession-errors , ad esempio usr/sbin/lightdm-session: line 24: mktemp: command not found .

Ho provato diverse cose. Quello che credo abbia risolto il problema per me è stato questo:

Ho spostato i miei file di configurazione .profile , .bashrc e .pam_environment in altri nomi, quindi sono riuscito ad accedere. Sospetto che ci sia un problema in uno di essi.

    
risposta data Finn Årup Nielsen 15.07.2015 - 10:08
3

Ho dovuto affrontare lo stesso problema. Purtroppo nel mio caso non è stato risolto semplicemente cambiando le autorizzazioni, quindi il mio contributo sarà cercare di creare una guida dai passaggi semplici a quelli più complessi. Spero che i tuoi usi vengano risolti con quelli semplici.

Nota: sostituisci <username> con il tuo nome utente.

Presupposti: Nvidia Graphic Card , lightdm

Accesso al terminale

Per aprire un nuovo terminale usa semplicemente (e poi accedi con le tue credenziali):

Ctrl + Alt + F1

Controlla le proprietà / gruppi / permessi dei tuoi file di directory home

cd ~<username>
ls -lah

Correggere il proprietario e il gruppo di .Xauthority e / tmp

chown <username>:<username> .Xauthority
sudo chmod a+wt /tmp

Controlla se c'è ancora un problema riavviando lightdm

sudo service lightdm restart

Riconfigura lightdm

dpkg-reconfigure lightdm
sudo service lightdm restart

Se desideri visualizzare eventuali errori dal sistema

tail -n 50 /var/log/Xorg.0.log # if you want to see the last 50 errors
tail -f /var/log/Xorg.0.log    # if you want to be able to see all new errors live

File di registro rilevanti:

/var/log/Xorg.0.log
/var/log/lightdm/lightdm.log

Come ultima risorsa, che è quello che ho fatto, reinstallare i driver della scheda grafica. Nvidia semplicemente non funziona bene con Ubuntu .

    
risposta data Stanislav 09.09.2015 - 19:10
3

Ho riscontrato lo stesso problema e la causa nel mio caso era che ho provato ad aggiungere qualcosa al file /etc/environment e qualsiasi cosa aggiungessi sembrava non volermi accedere dopo il riavvio.

Soluzione:

Quando nella schermata di accesso premi CTRL + ALT + F2 . Accedi con nome utente e password amministratore e modifica il file /etc/environment e rimuovi le modifiche apportate.

Nel terminale, è possibile eseguire il seguente comando, utilizzare nano per modificare il file:

sudo nano /etc/environment

Premere CTRL + o e quindi premere ENTER per salvare il file. Premi CTRL + x per uscire da nano.

Dopo aver modificato e salvato il file, premi semplicemente CTRL + ALT + F2 per tornare alla schermata di login della GUI e dovrebbe essere in grado di accedere.

    
risposta data Jonny 17.06.2015 - 17:17
3

Ho trovato che le mie impostazioni di autorizzazione del file /tmp non erano corrette. Aveva permessi solo per root.

Questo è stato il mio errore. Ho dimenticato che il giorno prima ho eliminato la cartella /tmp con i diritti di sudo e dopo aver ricreato nuovamente la cartella con sudo mkdir tmp . Grosso errore. Ho creato una cartella / tmp con i permessi di root solo.

Nel file ~/.Xsession-errors ho potuto vedere che x11 non è stato in grado di scrivere un file in /tmp . Dopo aver eseguito questi comandi dall'account root (o Alt + Ctrl + f1 ) nella schermata di benvenuto e utilizzare le credenziali dell'account problematico per accedere) I risolto il problema:

sudo chmod 1777 /tmp
sudo chown root:root /tmp

Dopo questi, sono stato in grado di accedere nuovamente a Unity con il normale account di nuovo. Quindi, se hai, che cosa sembra un problema di .Xauthority , puoi provare questo se non funziona nient'altro.

Vedi questo thread sui forum di Ubuntu

    
risposta data Dirk 22.02.2014 - 14:24
2

Ho dovuto rimuovere i driver NVIDIA per entrare, come in (sostituisci nvidia-current con nvidia-340 o qualunque sia il tuo numero).

Ripristina i driver Nouveau

Poi ho avuto un frame UNITY bacato. Ho dovuto seguire i passaggi mostrati qui per risolverli:

link

    
risposta data Evin1_ 30.09.2015 - 02:57
2

Questo è successo a me quando ho spento il computer mentre stava ancora terminando l'aggiornamento alle ultime immagini del kernel. Ho fatto CTRL-ALT F1, loggato, poi sudo apt-get update e sudo apt-get dist-upgrade e ho lasciato terminare l'installazione.

Dopo il riavvio, sono stato in grado di accedere nuovamente a destkop.

    
risposta data f.cipriani 20.11.2015 - 17:03
2

Potresti essere interessato da Bug # 1240336 dove permessi diversi sono andati dopo l'aggiornamento della versione.

Altri effetti collaterali

  • nessun accesso ospite
  • Synaptic non si avvia dal menu

Ricevo login per funzionare quando inserisco l'utente nel gruppo video o dopo aver eseguito sudo chmod a+rw /dev/dri/* in un terminale.

Ma:

  • nessun suono
  • Disconnetti dal menu utente non funzionante
  • in esecuzione /usr/lib/policykit-1-gnome/polkit-gnome-authentication-agent-1 fornisce: polkit-gnome-authentication-agent-1: 5805): polkit-gnome-1-WARNING **: impossibile determinare la sessione in cui ci troviamo: nessuna sessione per pid 5805

Soluzione

Esegui sudo pam-auth-update --force nel terminale. Questo ha risolto i problemi descritti nei miei casi.

    
risposta data uzhoasit 29.05.2015 - 11:55
1

Passa a un'altra schermata di accesso.

Ctrl + Alt + F2 per aprire un terminale.

Ctrl + Alt + F7 per tornare alla modalità grafica.

Digita sudo dpkg-reconfigure gdm

In una schermata grafica, seleziona gdm e OK.

Digita sudo reboot

    
risposta data Horacio Galan 29.11.2012 - 18:07
1

Ho avuto lo stesso problema dopo l'aggiornamento a 12.10. Poi sono venuto qui da Google. Ho creato un altro utente e ho potuto effettuare il login.

Poiché non utilizzo Unity, ho disinstallato lighdm. Dopo il riavvio, potrei accedere. Puoi provarlo.

Buona fortuna!

    
risposta data James Ni 03.06.2013 - 17:57
1

Ho riscontrato lo stesso problema un paio di volte ogni settimana e ho provato la maggior parte delle soluzioni qui fornite, ma l'unico modo per accedere è riavviare lightdm.

riavvio del servizio sudo lightdm.

La cosa divertente è che anche dopo aver ripristinato lightdm, non si connette al primo tentativo ma solo al mio secondo tentativo, anche se sto inserendo la password giusta. L'ho capito poche settimane fa e l'ho verificato alcune volte, assicurandomi che non inserissi accidentalmente la password errata. Ora sono sicuro di non collegarmi la prima volta dopo aver riavviato lightdm ma solo al secondo tentativo!

    
risposta data eshwar 08.07.2014 - 12:06
1

Se le altre domande non portano a una soluzione, il mio suggerimento è di provare a seguire questi passaggi:

  1. Accedi in modalità carattere con una VC (Virtual Console). Cioè, Ctrl Alt F1 e il tuo login username / password. Chiamiamo questo utente original .

  2. Crea un nuovo utente. Puoi utilizzare ad esempio :

    adduser newuser --group sudo
    

    per aggiungere un nuovo utente amministrativo (ovvero un utente che può fare sudo ).

  3. Prova ad accedere come newuser . Se funziona, ora che il problema è nella configurazione specifica di original utente. Altrimenti, smetti di leggere qui --- il problema è a livello di sistema e probabilmente dovrai reinstallare qualcosa dello stack grafico.

  4. Ora puoi provare a cercare cosa è successo. Confronta i file nascosti in ~original e ~newuser e prova a trovare i disallineamenti. Soprattutto dovresti cercare file non di tua proprietà:

    find . \! -user original
    

    e file che non sono scrivibili per te (ce ne saranno di più, specialmente nelle cache):

    find . \! -perm -u=w
    
  5. È possibile spostare file sospetti su un backup ( sudo mv whatever whatever-backup ) e riprovare.

  6. I file in /tmp e /var che possono essere sensibili a questo problema dovrebbero essere cancellati da un riavvio --- ma a volte c'è qualche resto anche lì.

Come ultima risorsa, puoi eseguire il backup delle informazioni importanti di original (non di tutte le home directory! o di propagare il problema), ed eliminarlo e ricrearlo, anche se è meglio riuscire a trovare < em> dove il problema è.

    
risposta data Rmano 26.11.2014 - 12:58
1

Nel mio caso il problema è stato causato da autorizzazioni errate sulla mia directory home.

1: Avvio da un supporto live (o diversa distribuzione di Linux installata sullo stesso sistema) e aprire un terminale con Ctrl - Alt - T

2: crea un punto di montaggio temporaneo e monta la partizione che contiene il tuo / home (nel mio caso era / dev / sda6)

sudo mkdir /mnt/sda6 sudo mount /dev/sda6 /mnt/sda6

3: controlla le autorizzazioni

sudo ls - la /mount/sda6/

dovresti vedere una voce username 'dove username è il tuo nome utente

Da questo punto in poi useremo il nome utente tvbox (cambia questo nome utente)

Dovresti vedere qualcosa di simile a questo:

drwxr-x--- 67 tvbox tvbox 12288 May 1 07:00 tvbox

Questo indica che tvbox è una directory e il proprietario ha la lettura richiesta, scrive un permesso di esecuzione.

4: autorizzazioni corrette se errate.

Se quanto sopra non è corretto in alcun modo, dobbiamo correggerlo.

Se i dati sono stati spostati da root, vedrai root root piuttosto che tvbox tvbox (proprietari dei proprietari del gruppo di nomi) Questa potrebbe essere definita la "causa principale"; -)

Per risolvere questo problema, il comando 'sudo chown -R tvbox: tvbox / mount / sda6 / tvbox

Se in qualche modo gli altri permessi non sono corretti dovrai modificarli con sudo chmod +rwx tvbox aggiungendo permessi di scrittura ed esecuzione read (il bit di esecuzione su una directory ti permette di attraversarlo.)

5: riavvia il sistema operativo problematico

6: accesso

Se ciò non risolve il problema, fai riferimento alle molte altre risposte di qualità qui.

    
risposta data Elder Geek 01.05.2015 - 17:34

Leggi altre domande sui tag