Come installo un file .tar.gz (o .tar.bz2)?

395

Ho scaricato i file tar.gz. Ma non so come installarlo. Come installo questo tipo di file?

    
posta Silambarasan 12.02.2011 - 14:01

13 risposte

249

La prima cosa che devi fare è estrarre i file dall'archivio tar in una cartella. Copiamo i file sul desktop. È possibile estrarre un archivio facendo clic con il pulsante destro del mouse sull'icona del file di archivio all'interno del browser di file e premendo la voce appropriata nel menu di scelta rapida. Estrarre l'archivio dovrebbe creare una nuova cartella con un nome simile. per esempio. %codice%. Ora devi aprire il tuo terminale e navigare verso quella directory usando il seguente comando:

cd /home/yourusername/Desktop/program-1.2.3

Assicurati di leggere un file chiamato program-1.2.3 , INSTALL , INSTALL.txt o qualcosa di simile se ne è stato estratto uno. È possibile verificare se tale file esiste dal terminale utilizzando il comando README . Il file può essere aperto e letto con il comando:

xdg-open INSTALL

Dove INSTALL è il nome del tuo file. Questo file conterrà i passaggi corretti da seguire per continuare il processo di installazione. Di solito, i tre passaggi "classici" sono:

./configure
make
sudo make install

Potresti anche aver bisogno di installare alcune dipendenze se, ad esempio, l'esecuzione di ls ti ha spinto con un errore che elenca le dipendenze che ti mancano. Puoi anche utilizzare configure anziché checkinstall . Vedi qui link

Ricorda che il tuo chilometraggio può variare.

    
risposta data Andrea Lazzarotto 05.08.2010 - 11:52
112

Non è possibile "installare" un file .tar.gz o .tar.bz2. I file .tar.gz sono tarball compressi con gzip, archivi compressi come .zip file. I file .bz2 sono compressi con bzip2. Puoi estrarre .tar.gz file usando:

tar xzf file.tar.gz

Allo stesso modo puoi estrarre file .tar.bz2 con

tar xjf file.tar.bz2

Se desideri visualizzare i file da estrarre durante il disimballaggio, aggiungi v :

tar xzvf file.tar.gz

Anche se non hai una connessione Internet, puoi ancora usare il sistema di gestione dei pacchetti di Ubuntu, scarica i file .deb dal link . Non dimenticare di scaricare anche le dipendenze.

Per un modo più semplice di installare i pacchetti offline, vedi la domanda Come posso installare il software offline? .

    
risposta data Lekensteyn 12.02.2011 - 14:06
52

Come si compila un programma da un'origine

  1. apri una console
  2. usa il comando cd per navigare nella cartella corretta. Se c'è un file README con le istruzioni di installazione, usalo.
  3. estrai i file con uno dei comandi

    • Se è tar.gz usa tar xvzf PACKAGENAME.tar.gz
    • se è un tar.bz2 usa tar xvjf PACKAGENAME.tar.bz2
  4. ./configure

  5. make
  6. sudo make install

Scarica un pacchetto dalle origini software o dal centro software.

Se si installa un pacchetto tramite le origini del software e non si scarica il pacchetto da solo, si riceveranno nuovi aggiornamenti per quel pacchetto e verranno installati tramite Update Manager.

Potresti installare MYPACKAGE digitando un terminale:

sudo apt-get install MYPACKAGE

o utilizzando il centro del software e cercando MYPACKAGE . Ma se non è lì, vai con la fonte ..

    
risposta data Alvar 18.11.2011 - 23:02
21

Per prima cosa

Generalmente non si consiglia di scaricare e installare applicazioni dai file internet. La maggior parte delle applicazioni per Ubuntu sono disponibili tramite "Ubuntu Software Center" sul tuo sistema (ad esempio, K3B ). L'installazione dal Software Center è molto più sicura, molto più semplice e consentirà all'app di ottenere aggiornamenti da Ubuntu.

Detto questo, come installare tar pacchetti

Il modo migliore è scaricare i pacchetti tar.bz2 e tar.gz prima sul sistema. Quindi, fai clic con il tasto destro sul file e seleziona estratto per decomprimere i file. Apri il percorso della cartella che hai estratto e cerca il file Leggimi e fai doppio clic per aprirlo e segui le istruzioni su come installare il pacchetto specifico perché potrebbero esserci diverse istruzioni disponibili per l'installazione corretta del file che la normale routine potrebbe non essere in grado di prevenire senza errori.

    
risposta data all4naija 19.11.2011 - 00:07
17

Questo è solo per i file .tar.* che hanno il codice precompilato ma inserito in un file tar.

Ok, questo è un compito abbastanza impegnativo per un principiante, ma segui le mie istruzioni e dovrebbe andare bene.

Prima di tutto, scarica il file .tar.* e salva . Non aprirlo. (In questi esempi, installerò la build Dropbox Beta , perché stavo per installarlo comunque, quindi ho pensato che avrei potuto anche documentare l'installazione.)

Dopo aver scaricato il file, (supponendo di averlo salvato in Downloads ), digita quanto segue:

cd Downloads
sudo cp dropbox-lnx.x86_64-1.5.36.tar.gz /opt/

NOTA: usa il nome di qualsiasi file scaricato. (ad esempio, per la build di Firefox Nightly 19.0a1 a 64 bit, devi digitare sudo cp firefox-19.0a1.en-US.linux-x86_64.tar.bz2 /opt/ )

Ora, passa alla directory /opt/ , estrai il programma e rimuovi il vecchio file:

cd /opt/
sudo tar -xvf dropbox-lnx.x86_64-1.5.36.tar.gz
sudo rm -rf dropbox-lnx.x86_64-1.5.36.tar.gz

(ancora, usa il nome del file scaricato. Non dimenticare l'estensione.)

OK, controlla per vedere come viene chiamata la cartella:

ls -a

otterrai qualcosa di simile a questo:

[email protected]:/opt$ ls -a
.  ..  .dropbox-dist
[email protected]:/opt$

Okay, nel nostro esempio abbiamo installato Dropbox e l'unica cartella è chiamata .dropbox-dist . Probabilmente è la cartella che vogliamo, quindi collegalo al passaggio successivo (aggiungi un / alla fine, poiché si tratta di una cartella.):

sudo chmod 777 .dropbox-dist/

Ok, ora è contrassegnato come eseguibile, quindi è il momento di creare un collegamento simbolico (questo è ciò che ti permette di eseguirlo dal Terminale):

sudo ln -s /opt/.dropbox-dist/ /usr/bin/dropbox

NOTA: questo è sudo ln -s /opt/{FOLDER_NAME}/ /usr/bin/{PROGRAM_NAME} !!! Assicurati che {PROGRAM_NAME} sia sostituito con la versione semplificata e minuscola del nome del programma (ad esempio, per Firefox Nightly, digita firefox-nightly ; per il server uTorrent, digita utserver . Qualsiasi cosa tu scriva qui sarà il comando che usi ogni volta che esegui il programma dal Terminale. Pensa a /usr/bin/ come la variabile PATH sui sistemi Windows.)

Ok, hai finito. Il programma è ora installato e può essere eseguito dal Terminale.
Che cos'è questo? Dici che vuoi lanciarlo dal launcher, e vuoi che abbia un'icona? Nessun problema!

Questa parte è abbastanza semplice:

gksu gedit /usr/share/applications/dropbox.desktop

NOTA: se stai installando OVER su un'installazione precedente, usa ls -a /usr/share/applications e cerca il file .desktop preesistente. Inserisci invece il nome di quel file.

Ora, ecco dove crei l'icona. Ecco un buon modello; modificalo in modo appropriato.

[Desktop Entry]
Version=1.0
Name=Firefox Nightly
Comment=Browse the World Wide Web
GenericName=Web Browser
Keywords=Internet;WWW;Browser;Web;Explorer
Exec=firefox-nightly
Terminal=false
X-MultipleArgs=false
Type=Application
Icon=/opt/firefox/icons/mozicon128.png
Categories=GNOME;GTK;Network;WebBrowser;
MimeType=text/html;text/xml;application/xhtml+xml;application/xml;application/rss+xml;application/rdf+xml;image/gif;image/jpeg;image/png;x-scheme-handler/http;x-scheme-handler/https;x-scheme-handler/ftp;x-scheme-handler/chrome;video/webm;application/x-xpinstall;
StartupNotify=true
Actions=NewWindow;

[Desktop Action NewWindow]
Name=Open a New Window
Exec=firefox-nightly -new-window
OnlyShowIn=Unity;

Potresti voler lasciare completamente l'opzione MimeType. Potrebbe essere molto brutto se non lo facessi.

Ora fai clic su "Salva", chiudilo e sei in affari!

    
risposta data JamesTheAwesomeDude 15.10.2012 - 00:49
15

Prima di tutto è importante installare il pacchetto build-essential , che contiene tutti i programmi necessari per compilare da solo.

Dopo aver letto il file INSTALL come indicato sopra e soddisfatto i prerequisiti, puoi fare la magia.

./configure && make && sudo make install
    
risposta data ddeimeke 05.08.2010 - 13:17
11

È difficile rispondere in modo specifico, poiché ogni software può avere un processo di compilazione diverso, anche se sono archiviati come TAR / GZ

Ciò che posso dire per la maggior parte dei codici sorgente di cui sono a conoscenza è che dovrai prima estrarre l'archivio tarball in una cartella a tua scelta. Quindi la maggior parte dei codici sorgente si basa sui programmi AUTOCONF e MAKE, quindi dovrai utilizzare i seguenti comandi:

./configure
make

Per creare i tuoi binari, quindi:

make install

Per installarlo nel sistema.

"./ configure" utilizza il meccanismo autoconf per recuperare le informazioni sul sistema e prepara gli script di compilazione nel file di origine per creare i file binari appropriati compatibili con l'installazione.  "make" invocherà la build stessa, che creerà i binari dal codice sorgente.  "make install" copierà i file binari, la documentazione, il file di configurazione, ecc. nelle cartelle appropriate del sistema in modo che il software sia disponibile per gli utenti.

È una spiegazione molto semplice, la vera risposta è: leggi la documentazione fornita con il codice sorgente ... Solo lì saprai esattamente come costruirlo.

    
risposta data Little Jawa 05.08.2010 - 11:53
7

Dovresti sempre provare a installare il software dai repository indipendentemente dal fatto che sia ufficiale, un PPA o qualsiasi altro repository non ufficiale. In questo modo, riceverai tutte le versioni stabili, la sicurezza e gli aggiornamenti delle nuove funzionalità mentre installerai altri aggiornamenti di sistema. Un altro vantaggio è che non è necessario preoccuparsi della creazione, delle dipendenze e della disinstallazione più complessa (poiché l'applicazione non verrà visualizzata in synaptic) con i file tar.

Ad esempio, puoi installare mysql installando il pacchetto mysql-server.

Se vuoi veramente usare i file tar, il processo comune deve essere eseguito (per installare può essere necessario sudo):

./configure
make
make install

Si noti che alcuni dei comandi sopra riportati potrebbero non essere necessari, fare riferimento a qualsiasi file readme nel file tar o provare a eseguire ./configure --help

    
risposta data papukaija 12.02.2011 - 15:22
4

I file con estensione tar.bz2 sono ciò che è comunemente noto come compressed tarball . Altri esempi sono .tar.gz (più comune) e .tgz .

Puoi estrarre questo file con ...

tar -xvjf file.tar.bz2

Questo estrae i file dalla tarball nella directory in cui ti trovi attualmente e dovresti creare una nuova directory con i file dal tarball.

Breve spiegazione sulle opzioni:

  • -x: estrai
  • -v: verbose: mostra cosa viene estratto
  • -j: tipo di compressione, in questo caso bzip2
  • -f: 'successivo viene il nome file'

Questo probabilmente non è abbastanza però. A seconda di cosa è, potrebbe avere una configurazione compilata completa ed è necessario effettuare il cd nella nuova directory e avviare un eseguibile. Potrebbe anche contenere l'origine di un programma che è necessario confire, creare, installare. Generalmente (cioè suppongo) dovrebbe contenere un readme che spiega cosa fare dopo.

Attenzione:

L'installazione di un software come questo NON installerà alcuna dipendenza e si lamenterà se si tenta di installare un tarball prima di installare queste dipendenze. Utilizzare un sito Web o il file stesso per scoprire se ci sono dipendenze e installarli per primi. Ma sempre cerca sempre sempre di trovare un file di installazione .DEB ian o un link a ppa in modo da poter utilizzare il centro del software ubuntu.

Se stai cercando di installare i plugin di gimp hai saltato parti del processo di installazione menzionato in questo link .

wget ftp://ftp.gtk.org/pub/babl/0.1/babl-0.1.10.tar.bz2
tar -xvf babl-0.1.10.tar.bz2
cd babl-0.1.10/
./configure
make
sudo make install

e avrai anche bisogno di gegl :

wget ftp://ftp.gimp.org/pub/gegl/0.2/gegl-0.2.0.tar.bz2
tar -xvf gegl-0.2.0.tar.bz2
cd gegl-0.2.0/
./configure
make
sudo make install

Prima di scaricare i file con wget, visita il sito Web e verifica se ha versioni più recenti. Queste istruzioni sono dal 3 maggio 2012 in modo che possano essere vecchie;)

    
risposta data Rinzwind 18.05.2012 - 00:27
4

Dal sito ufficiale di Linux Mint

Installazione da archivi (.zip tar.gz, ecc.):

Questi archivi generalmente contengono la fonte del pacchetto. Ognuno di loro ha generalmente un approccio diverso da installare. Discuterò un metodo comune che funzionerà presumibilmente per tutti loro.

Requisiti generali:

  1. flex

  2. bisonte o bisonte ++

  3. python

Poiché questi archivi contengono l'origine, il tuo sistema ha bisogno dei linguaggi di programmazione necessari per compilare e creare l'origine. Quindi i pacchetti di requisiti generali sopra indicati potrebbero non essere sufficienti per te. In tal caso è necessario installare i pacchetti richiesti attraverso uno dei processi # 1, # 2, # 3 (richiede una connessione Internet). Puoi conoscere le dipendenze del tuo software in un file readme incluso negli archivi.

Passi:

  1. apri gli archivi con il gestore archivio facendo doppio clic su di esso, quindi estrailo.

  2. codice:

cd percorso-alla-cartella-estratta

  1. all'interno della cartella estratta guarda attentamente ....

a. Se trovi un file denominato configure allora

./configure    
make
sudo make install

Se il primo codice non riesce a eseguire, esegui questo codice prima dei codici precedenti:

chmod +x configure

b. Se trovi un file denominato install.sh allora

Codice:

chmod +x install.sh

./install.sh o sudo ./install.sh (se è necessario il permesso di root)

oppure puoi fare doppio clic su di esso e selezionare esegui nel terminale o semplicemente esegui.

N.B .: a volte c'è un file, si trova qualcosa come your_software_name.sh invece di install.sh . In questo caso, devi sostituire install.sh con il nome corretto nei codici precedenti.

c. Se trovi un file chiamato install allora

codice:

chmod +x install

./install o sudo ./install (se è necessario il permesso di root)

oppure puoi fare doppio clic su di esso e selezionare esegui nel terminale o semplicemente esegui.

d. Se trovi un file chiamato make (se non c'è alcun file configure) allora

codice:

make
sudo make install

e. Se non riesci ancora a trovare i file richiesti

quindi potrebbe trovarsi in una cartella speciale (generalmente in una cartella denominata bin ). Passa a questa cartella con il comando cd con il percorso appropriato e poi guarda di nuovo e segui lo stesso processo.

    
risposta data Jasser 14.07.2015 - 10:42
1

Prima della compilazione degli archivi tar.gz-, tar.bz2-, tar.xz estratti dovresti fare quanto segue:

  1. All'inizio dovresti controllare l'esistenza del pacchetto Ubuntu per l'applicazione, che stai cercando di compilare.
    Ad esempio, se stai cercando di compilare Empatia dovresti cercare l'archivio dei pacchetti per questo su packages.ubuntu.com per la tua versione (o per tutte le versioni ).
    I risultati per Empatia :

      

    Empatia del pacchetto

         
    • trusty (14.04LTS) (gnome): chat e protocollo multi-protocollo di GNOME client   3.8.6-0ubuntu9: amd64 arm64 armhf i386 powerpc ppc64el
    •   
    • trusty-updates (gnome): chat e protocollo multi-protocollo di GNOME client   3.8.6-0ubuntu9.2: amd64 arm64 armhf i386 powerpc ppc64el
    •   
    • xenial (16.04LTS) (gnome): chat e protocollo multi-protocollo di GNOME client [ universo ]
        3.12.11-0ubuntu3: amd64 arm64 armhf i386 powerpc ppc64el s390x
    •   
    • artful (gnome): chat e protocollo multi-protocollo di GNOME [ universo ]
        3.25.90 + really3.12.14-0ubuntu1: amd64 arm64 armhf i386 ppc64el s390x
    •   
    • bionic (gnome): chat e protocollo multi-protocollo di GNOME client [ universo ]
        3.25.90 + really3.12.14-0ubuntu1: amd64 arm64 armhf i386 ppc64el s390x
    •   
  2. Quindi installa il pacchetto build-essential con

    sudo apt-get install build-essential
    
  3. Come sappiamo che i pacchetti hanno dipendenze (sia sull'esecuzione che sulla compilazione), quindi dobbiamo installare le dipendenze del tempo di compilazione (note anche come dipendenze di build). Dovresti abilitare i repository Codice sorgente ( deb-src ) in Software & amp; Aggiornamenti ( software-properties-gtk ) e quindi eseguire

    sudo apt-get build-dep empathy
    
  4. Quindi puoi estrarre l'archivio sorgente scaricato e provare a compilarlo nel solito modo

    wget http://ftp.gnome.org/mirror/gnome.org/sources/empathy/3.25/empathy-3.25.90.tar.xz
    tar -xf empathy-3.25.90.tar.xz
    ./configure
    make
    sudo make install # or better - checkinstall
    

    Nota: in questo esempio lo stage ./configure fallirà su Ubuntu Xenial (16.04 LTS) a causa del fatto che le dipendenze delle versioni della libreria non sono soddisfatte.
    In questo caso hai due opzioni: usa la versione precompattata pre-compilata dal repository, prova a trovare la versione più recente in PPA o l'aggiornamento di Ubuntu alla prossima versione (preferibilmente LTS).

risposta data N0rbert 14.04.2018 - 12:42
0

Spesso i programmi offerti come file tar.gz non hanno bisogno di essere compilati dalla fonte; devono solo essere decompressi, bloccati nella directory appropriata e collegati a un percorso eseguibile. Ecco alcuni comandi di esempio che ho usato oggi.

tar -xzf ~/Downloads/Newprogram.tar.gz
sudo mv Newprogram/ /usr/local/lib/
sudo ln -s /usr/local/lib/Newprogram/run.sh /usr/local/bin/newprogram.sh

Le directory che ho usato sono state informate da questo post: Dove installare i programmi?

    
risposta data Selah 15.03.2018 - 17:59
0

Prima estrai il contenuto dell'archivio compresso con

tar jvxf filename.tar.bz2

Passare alla directory in cui sono stati estratti i file in

cd filename/  

Esegui lo script dall'archivio che si prepara per la compilazione

./configure  

Compilare il codice sorgente in (a) file binari (s)

make  

E, installa i file eseguibili, usando 'sudo' (superuser do)

sudo make install

Cortesia: Adam Angelo e link

    
risposta data harrypotter0 22.05.2018 - 17:13

Leggi altre domande sui tag