Qual è il modo più semplice per montare la condivisione di Windows come cartella locale nella home directory?

26

Via Gnome Nautilus Posso facilmente montare le condivisioni Samba dal mio server Ubuntu. Tuttavia, questi "supporti" sono piuttosto falsi. Molte applicazioni che eseguo non riconoscono che Gnome ha montato queste cartelle del server e quindi non può aprire file dal mio server.

In passato ho creato una /etc/fstab voce e le abbiamo montate globalmente , la cartella /mnt , ma non funzionerà come le altre persone condividono il mio portatile Ubuntu.

Qual è il modo più semplice per creare una "vera" samba mount nella mia (e delle altre persone) home directory? Va bene se è un comando o un'applicazione GUI che può essere eseguita quando eseguo l'accesso. Queste cartelle del server non devono essere montate tutto il tempo.

    
posta HDave 02.12.2011 - 04:32

4 risposte

27

Supponiamo che tu abbia una directory chiamata mounts nella tua home directory in cui vuoi che vengano montate varie condivisioni Samba. Supponiamo inoltre che tu sia specificamente interessato a montare una condivisione chiamata sharename da un computer remoto chiamato hostname (potrebbe anche essere un indirizzo IP) e su questo macchina remota il tuo nome utente è username . Innanzitutto, crea il punto di montaggio:

mkdir ~/mounts/sharename

Quindi monta la condivisione:

sudo mount.cifs //hostname/sharename ~/mounts/sharename -o user=username

In Ubuntu 12.04 LTS e precedenti, se non hai il comando mount.cifs , puoi installare cifs-utils pacchetto, o usare invece smbmount (che è, a sua volta, fornito da smbfs pacchetto).

sudo smbmount //hostname/sharename ~/mounts/sharename -o user=username

( smbmount è non disponibile in Ubuntu 12.10 o versioni successive, almeno fino ad ora , ma puoi usare mount.cifs invece. Grazie a HDave per sottolineando questo .)

Potrebbe essere richiesta la password sul computer locale, per eseguire il comando come utente root. Quindi ti verrà richiesta la password sul computer remoto, per accedere in modo da poter montare la condivisione.

    
risposta data Eliah Kagan 02.12.2011 - 04:43
4
  • Apri il file manager, ad esempio fai clic sull'icona per la cartella Home
  • Osservare nella parte superiore dello schermo è il Menu per il File Manager (al contrario della parte superiore della sua finestra);
  • Fai clic su File Connetti a server ... ; una finestra dovrebbe aprire intitolato Connetti al server
  • Fai clic nel relativo menu a discesa denominato Tipo ; scegli Condivisione Windows (ovvero, modifica dall'impostazione predefinita FTP pubblico)
  • Inserisci il server (il nome se può essere risolto tramite DNS o il suo indirizzo IP
  • Inserisci la condivisione (ovvero gli elementi che altrimenti vedresti in una condivisione di Windows come il componente Condividi di "\\ Server \ Share")
  • Inserisci nella cartella il nome di una particolare directory sulla condivisione che desideri posizionare su
  • Inserisci qualsiasi / facoltativo Dettagli utente
  • La condivisione deve essere montata e visualizzata nella finestra Gestione file nell'elenco a sinistra in Rete
  • Potresti quindi creare un segnalibro per quella montatura. Di nuovo, dal menu File Manager nella parte superiore dello schermo: Segnalibri → Aggiungi segnalibro (dopo aver fatto clic su / evidenziando la condivisione appena montata).
risposta data Steve 03.02.2012 - 03:18
3

Non sono sicuro che tu stia ancora cercando qualcosa di semplice, l'ho appena trovato:

Tutte le condivisioni che hai aperto vengono montate automaticamente nella tua cartella Inizio sotto /home/.gvfs .

Qualsiasi applicazione può riconoscere e accedere alle condivisioni come se fossero normali cartelle, purché si punti l'applicazione ai file o alle cartelle che si desidera in /home/.gvfs

    
risposta data Jean-Paul Boyer 05.05.2012 - 20:20
1

Perché vorresti usare Samba per accedere ai file sul tuo server Linux ? Samba è pensato per accedere a condivisioni e servizi di Windows .

Usa sshfs invece, non c'è nessuna installazione necessaria e ottieni punti di mount "corretti" che sono riconosciuti da qualsiasi applicazione:

sudo apt-get install sshfs

Monta il filesystem remoto con

sshfs [email protected]:/path /local/mount/point

e smonta con

fusermount -u /local/mount/point
    
risposta data kynan 20.07.2012 - 14:24

Leggi altre domande sui tag