Cosa significa "TTY"?

121

Nel articolo di Wikipedia (terminale di computer) sotto terminali cartacei sezione dell'articolo che dice questo" I primi terminali utente collegati ai computer erano teleprinters elettromeccanici o teletypewriter (TeleTYpewriter, TTY) ... "

Quindi TTY sta per i teletypewriter? Ma non ha alcun senso per me perché non l'ho mai visto e non ho idea di cosa significhi "tele".

    
posta MathCubes 11.06.2014 - 18:56

6 risposte

87

I primi terminali utente collegati ai computer erano teleprinters elettromeccanici o teletypewriter (TeleTYpewriter, TTY), e da allora TTY ha continuato a essere usato come nome per la console di solo testo, sebbene ora questa console di solo testo sia una console virtuale una console fisica.

Ci sono 6 console virtuali in Ubuntu a cui si accede tramite le scorciatoie da tastiera Ctrl + Alt + F1 a Ctrl + Alt + F6 . Puoi spostarti da una console virtuale (sposta la console sullo sfondo) usando la scorciatoia da tastiera Ctrl + Alt + F7 .

In Ubuntu 17.10 la schermata di login ora utilizza il terminale virtuale 1. In Ubuntu 17.10 e successive premete Ctrl + Alt + F3 fino a < kbd> Ctrl + Alt + F6 per accedere a una console virtuale e premere Ctrl + Alt + F2 per tornare all'ambiente desktop.

Console virtuale di Ubuntu 18.04

    
risposta data karel 11.06.2014 - 19:18
66

Sì, l'origine di TTY in Unix è da teletypewriter. Il tele nel telefono, nella telescrivente, ecc. Deriva da una radice greca che significa lontano o lontano. tele + phon (suono) = Parlare a distanza e così via.

I sistemi di multiproprietà (pre-Unix) hanno sviluppato terminali fisici che consentono di interagire con (condividere) il computer durante l'orario pianificato. Questi terminali significava che non dovevi essere fisicamente davanti al computer per usarlo. È anche possibile inviare l'output a una telescrivente, che stamperebbe l'output in quella posizione.

Questa era l'infrastruttura fisica esistente quando Unix è stato sviluppato, quindi era naturale utilizzarlo per il networking Unix. L'emulazione nei terminali virtuali o software delle funzionalità nei terminali fisici ha impedito la rottura del codice più vecchio o dell'infrastruttura di rete.

È questa origine nei terminali fisici (e in definitiva le origini delle macchine nel sistema telgraph (scrittura a distanza) e il loro uso di codici di controllo che tiene conto di determinati standard terminali oggi, tra cui la larghezza standard di 80 caratteri, il ritorno a capo e l'avanzamento riga codici.

    
risposta data chaskes 11.06.2014 - 19:29
58

Questo è uno scrittore di telescriventi:

Premendo un tasto si invia un carattere lungo il collegamento seriale. I caratteri in arrivo sul collegamento seriale sono stampati sulla stampante. Quindi quando digiti ls , ottieni una copia cartacea dell'elenco dei file.

(dal link )

    
risposta data pjc50 12.06.2014 - 12:50
9

La prima macchina telegrafica stampata fu brevettata nel 1846. Varie aziende continuarono a svilupparle, e la parola "Teletype" fu inizialmente un marchio nel 1921. Una di queste società cambiò il suo nome in Teletype Corporation nel 1928 e fu acquisita da AT & amp; T nel 1930. (Fonte: en.wikipedia.org/wiki/Teleprinter)

Quindi queste macchine avevano visto quasi 100 anni di sviluppo prima dei primi computer, ed erano la scelta più ovvia per un dispositivo di interfaccia umana. C'erano terminali più costosi, ma i Teletypes erano solitamente le scelte più economiche e affidabili. AT & amp; T / Bell Labs possedeva Teletype Corporation quando Unix è stato sviluppato per la prima volta, mentre i computer Digital Equipment sono stati sviluppati su terminali Teletype 33ASR inclusi come dotazione standard. TTY era il nome del dispositivo per i terminali del PDP-7 e del PDP-11 su cui Unix era originario, probabilmente è tornato al PDP-1 e chissà cosa prima. Quindi, quando hanno iniziato a lavorare su un terminale device handler per Unix, perché dovrebbero usare qualcos'altro?

Ero confuso quando ho appreso che MSDOS utilizzava COM: come nome del dispositivo per le porte seriali. Pensavo che il TTY fosse tramandato dagli antichi, questa è un'eresia!

    
risposta data someoldguy 12.06.2014 - 03:32
1

Negli ultimi giorni dei teletipi, è stato adottato dalla comunità dei non udenti come una forma di comunicazione. Ufficialmente chiamato TDD (Telephone Device for the Deaf) con lo sviluppo & amp; raffinatezza delle apparecchiature che utilizzavano gli stessi mezzi di comunicazione di Baudot e Ascii, è stata ampiamente adottata dai sordi per firmare "TTY" perché è più facile firmare che non "TDD". Oggigiorno, sta diventando rapidamente antico, poiché le persone sorde usano i relè video per comunicare. I TTY / TDD si trovano principalmente in ambienti pubblici di aeroporti, agenzie governative, luoghi pubblici, ecc. Che sono difficilmente utilizzati a causa della proliferazione di dispositivi wireless.

    
risposta data Sean Barr 12.06.2014 - 20:33
0

Quindi, nel giorno. Computer collegati tramite connessione seriale al Teletype che hai citato. Erano essenzialmente stampanti a matrice. Puoi guardare su YouTube e vedere come funzionano. Per mantenere il codice legacy, a ogni terminale o finestra dell'interfaccia utente è stato assegnato un dispositivo tty sotto / dev.

Nient'altro che semantica.

    
risposta data user1048138 11.06.2014 - 19:16

Leggi altre domande sui tag