Come installo e utilizzo l'ultima versione di GNOME?

163

Ho seguito le istruzioni per compilare GNOME Shell e ho compilato alcuni errori qua e là ma non è stato eseguito. Ho installato GNOME Shell usando sudo apt-get install gnome-shell ma ho ottenuto la versione 2.31.x, mentre l'ultima è 2.91.5 o qualcosa del genere. Quindi c'è un modo per me di installare l'ultima build?

C'è qualche repository disponibile per l'ultima build?

    
posta Martin Zeltin 23.01.2011 - 22:16

12 risposte

168

Installazione dal Software Center (11.10 e successivi)

Apri la ricerca del centro software per "gnome shell" e installalo, o fai semplicemente clic su questo pulsante:

Dopo l'installazione, disconnettersi.

  • Per 11.10

    nella schermata di accesso clicca l'icona piccola dell'ingranaggio e seleziona "GNOME" dal menu.

  • Per 12.04 e 12.10

    Nella schermata di accesso fai clic sull'icona mostra e seleziona "GNOME" dal menu.

Dopodiché inserisci la password e accedi:

Il gestore degli accessi ricorderà l'ultima sessione in cui sei entrato, quindi devi solo selezionare GNOME una volta, dopodiché puoi semplicemente accedere normalmente.

Personalizzazione ulteriormente

Puoi anche utilizzare la modalità di fallback se preferisci un'esperienza di vecchia scuola:

E se utilizzi login automatici potresti dover dire a lightdm di usare sempre la shell:

Altri extra da installare con esso

Istruzioni della riga di comando:

 sudo apt-get install gnome-shell

Dove segnalare problemi:

  • Discussione sulla confezione GNOME3 (link alla mailing list in basso a sinistra): link
    • La maggior parte dei problemi e problemi con questo set di pacchetti può andare su questo elenco, dovrebbe essere il primo posto in cui segnali problemi e problemi.
  • Segnalazioni di errori non correlate al packaging: link
    • Se GNOME3 non funziona bene potrebbe essere correlato al packaging, quindi per favore non solo segnalare casualmente bug a GNOME a meno che tu non sia sicuro che si tratti di un problema GNOME a monte.
    • Se non sei sicuro di dover segnalare l'errore a monte, chiedi a qualcuno su IRC o sulla mailing list qui sopra se hai bisogno di aiuto per determinare se qualcosa deve essere segnalato a GNOME.
risposta data Jorge Castro 13.04.2017 - 14:24
70

Creazione della shell di GNOME dall'origine

(Ultimo aggiornamento del contenuto: 11. febbraio 2011, basato sulla guida ufficiale , sentiti libero di modificare.)

0. Avvertimenti / errori durante la compilazione

La shell di GNOME è in pesante sviluppo e le fonti vengono spesso aggiornate un paio di volte al giorno. Anche se in genere le istruzioni di seguito dovrebbero funzionare, può succedere che una compilazione di successo abbia bisogno di alcuni hack o non è affatto possibile.

Se riscontri problemi, controlla:

Problemi attuali:

  • È necessario rimuovere un paio di file nelle directory della libreria, altrimenti la compilazione fallirà. Durante gli aggiornamenti di sistema, questi file potrebbero restituire: leggi questo per una spiegazione del motivo per cui è necessario rimuovere quei file e come impedire aggiornamenti per reinstallarli.

    sudo rm -rf /usr/lib*/*.la
    

    (Non preoccuparti, questo non danneggerà il tuo sistema!)

  • Prima di poter eseguire GNOME Shell, è necessario rimuovere un file dopo il processo di compilazione:

    rm ~/gnome-shell/install/lib*/gtk-3.0/modules/libcanberra-gtk-module.so
    

1. Costruire shell GNOME

(Testato su Ubuntu 10.10 a 32 bit e la versione di sviluppo di Ubuntu 11.04 a 64 bit.)

Quanto segue scaricherà, compilerà e installerà la shell GNOME in un modo simile alla sandbox, ovvero non toccherà il resto del sistema!

  • Installa dipendenze:

    sudo apt-get install curl dpkg-dev autopoint libedataserverui1.2-dev \
    libecal1.2-dev evolution-data-server-dev libcups2-dev libupower-glib-dev \
    libgnome-keyring-dev libxklavier-dev libvorbis-dev libltdl-dev \
    libgstreamer0.10-dev libcroco3-dev xserver-xephyr xulrunner-dev \
    python-dev libpam0g-dev mesa-utils mesa-common-dev libxml2-dev \
    libreadline5-dev libpulse-dev liborbit2-dev libgl1-mesa-dev libwnck-dev \
    libtiff4-dev libstartup-notification0-dev libpng12-dev libjpeg62-dev \
    libjasper-dev libgtop2-dev libgnome-desktop-dev libgnome-menu-dev \
    libffi-dev libexpat1-dev libdbus-glib-1-dev icon-naming-utils \
    gtk-doc-tools gnome-common git-core gettext flex bison automake cvs
    
  • Ottieni lo script di installazione della shell di GNOME:

    curl -O https://git.gnome.org/browse/gnome-shell/plain/tools/build/gnome-shell-build-setup.sh
    
  • Costruisci lo strumento di compilazione jhbuild e scarica i file di configurazione:

    /bin/bash gnome-shell-build-setup.sh
    
  • Questo installerà jhbuild in ~/bin , che dovrai aggiungere alla tua PATH -variabile:

    . ~/.profile
    
  • [Facoltativo] : puoi modificare diverse opzioni di jhbuild come il percorso per scaricare fonti, ecc. modificando il file ~/.jhbuildrc-custom .

  • Avvia il processo di compilazione:

    jhbuild build
    

Questo (attualmente) compila 33 moduli. Prendi una tazza di caffè, fai un pisolino - & gt; ci vorrà del tempo.

Una volta che vedi *** success *** [33/33] hai finito. Congratulazioni, hai appena compilato la shell di GNOME!

2. Esecuzione di GNOME Shell

  • Se esegui Compiz, devi prima fermarlo (avviando Metacity) altrimenti GNOME Shell non verrà avviato:

    metacity --replace &
    
  • Infine, esegui:

    cd ~/gnome-shell/source/gnome-shell/src
    ./gnome-shell --replace
    

Questo è tutto, si spera che ora sia in esecuzione GNOME Shell.

3. Rendere GNOME Shell il gestore di finestre predefinito

In Ubuntu 10.10, puoi semplicemente sostituire il window manager della sessione di GNOME cambiando una chiave GConf:

  • Crea un launcher .desktop locale per GNOME Shell:

    ln -s ~/gnome-shell/install/share/applications/gnome-shell.desktop ~/.local/share/applications/gnome-shell.desktop
    
  • Quindi cambia il gestore di finestre della sessione in GNOME Shell:

    gconftool-2 -s /desktop/gnome/session/required_components/windowmanager "gnome-shell" -t string
    
  • Per annullare la modifica, esegui:

    gconftool-2 -s /desktop/gnome/session/required_components/windowmanager "gnome-wm" -t string
    

In Ubuntu 11.04, la modifica della chiave windowmanager non sembra funzionare. Invece puoi aggiungere un nuovo elemento di sessione che puoi selezionare nella schermata di login di GDM. Pertanto è necessario creare il file .desktop locale come sopra e quindi creare due file:

  1. Un file di sessione: /usr/share/gnome-sessions/sessions/gnome-shell.session :

    [GNOME Session]
    Name=gnome-shell
    Required=windowmanager;
    Required-windowmanager=gnome-shell
    DefaultApps=gnome-settings-daemon;
    
  2. L'elemento di sessione che punta al file di sessione: /usr/share/xsessions/gnome-shell.desktop :

    [Desktop Entry]
    Name=GNOME Shell
    Comment=This session logs you into Ubuntu
    Exec=gnome-session --session=gnome-shell
    TryExec=gnome-session
    Icon=
    Type=Application
    X-Ubuntu-Gettext-Domain=gnome-session-2.0
    

Esci e dovresti essere in grado di scegliere Shell GNOME come sessione.

4. Aggiornamento della shell GNOME

  • Esecuzione

    jhbuild build
    

    dovrebbe aggiornare i sorgenti e ricostruire ciò che è necessario.

  • Se fallisce per un modulo, ad es. ottieni qualcosa del genere:

    fatal: git-write-tree: error building trees
    Cannot save the current index state
    *** Error during phase checkout of gdk-pixbuf: ########## Error running git stash save jhbuild-stash *** [7/33]
    

    allora puoi provare a cancellare la directory del modulo corrente e iniziare con fonti pulite scegliendo l'opzione 6:

    [6] Go to phase "wipe directory and start over"
    
  • Se ciò non aiuta, puoi iniziare da capo eseguendo:

    jhbuild build -afc
    

Non stai ancora compilando? Quindi controlla i luoghi menzionati in 0.

    
risposta data htorque 28.03.2014 - 18:01
19

Per 12.04 e versioni successive

Se possiedi l'ultima versione stabile puoi aggiornare i pacchetti alla prossima versione di gnome meno alcuni che saranno mantenuti nella versione precedente per motivi di stabilità. Puoi aggiungere due ppas di test di gnome che contengono i pacchetti aggiuntivi che non riescono a farlo nell'ultima versione stabile tuttavia esiste la possibilità che questi interromperanno il tuo sistema .

È altamente improbabile che sia considerato "stabile" per almeno un mese, probabilmente di più.

sudo add-apt-repository ppa:gnome3-team/gnome3
sudo add-apt-repository ppa:ricotz/testing 

Quindi aggiorna il tuo sistema.

Attenzione: se provi immediatamente su una nuova versione di Gnome-Shell, si romperà un sacco di cose. Davvero, lo sarà.

Puoi ancora utilizzare questi ppas, ma dovresti aspettarti molte rotture . A tuo rischio, aggiungi quelle ppas, quindi:

sudo apt-get update && sudo apt-get dist-upgrade
sudo apt-get install gnome-shell
    
risposta data edm 29.03.2012 - 14:47
6

Per quanto ne so, non esiste un PPA di build giornaliero di Gnome Shell. Detto questo, costruirlo dalla fonte non è affatto difficile.

Dovresti seguire la guida qui .

Aggiungi il Vala PPA:

sudo add-apt-repository ppa:vala-team/ppa && sudo apt-get update

Ottieni alcuni pacchetti prerequisiti:

sudo apt-get install build-essential curl autopoint automake bison flex gettext git-core gnome-common gtk-doc-tools gvfs gvfs-backends icon-naming-utils libdbus-glib-1-dev libexpat-dev libffi-dev libgnome-menu-dev libgnome-desktop-dev libgtop2-dev libjasper-dev libjpeg-dev libpng-dev libstartup-notification0-dev libtiff-dev libwnck-dev libgl1-mesa-dev liborbit2-dev libpulse-dev libreadline5-dev libxml2-dev mesa-common-dev mesa-utils libpam-dev python-dev python-gconf python-gobject xulrunner-dev xserver-xephyr gnome-terminal libcroco3-dev libgstreamer0.10-dev gstreamer0.10-plugins-base gstreamer0.10-plugins-good libltdl-dev libvorbis-dev libxklavier-dev libgnome-keyring-dev libupower-glib-dev libcups2-dev evolution-data-server-dev libecal1.2-dev libedataserverui1.2-dev

Scarica lo script di installazione:

curl -O http://git.gnome.org/browse/gnome-shell/plain/tools/build/gnome-shell-build-setup.sh
/bin/bash gnome-shell-build-setup.sh

Elimina i tuoi file .la. Se il tuo kernel è 32 bit :

sudo rm -rf /usr/lib*/*.la

O se è 64 bit :

rm ~/gnome-shell/install/lib64/*.la

Aggiungi ~ / .bin al tuo percorso:

export PATH=$PATH:~/bin

Inizia la compilazione:

jhbuild build

Wait ...

Esegui:

cd ~/gnome-shell/source/gnome-shell/src
./gnome-shell --replace

Se ti piace molto e vuoi che inizi con il login, fai questo:

ln -s ~/gnome-shell/install/share/applications/gnome-shell.desktop ~/.local/share/applications/gnome-shell.desktop
gconftool-2 -s /desktop/gnome/session/required_components/windowmanager "gnome-shell" -t string

In caso di problemi, consulta la guida . Puoi trovare una guida leggermente più dettagliata su webupd8 .

Buona fortuna e buon divertimento!

    
risposta data miloshadzic 04.02.2011 - 16:42
3

Segui il consiglio di Jon. Può accadere, tuttavia, che dopo l'installazione il tuo Gnome non assomigli a quello che ti aspetteresti.

Ho seguito personalmente il consiglio di Jon e una cosa che lui e altri hanno dimenticato di menzionare è il fatto che potrebbe essere necessario rimuovere gnome-accessibility-themes e installare gnome-themes-standard , nel caso in cui questi non siano quelli installati di default. Altrimenti Gnome 3 e le sue decorazioni per finestre non saranno così belle.

Puoi farlo graficamente o dal terminale:

sudo apt-get remove gnome-accessibility-themes
sudo apt-get install gnome-themes-standard

Se il tuo desktop non sembra come se lo vedessi su screenshot sulla rete potresti aver bisogno di eseguire gnome-tweak-tool (installandolo se non l'hai ancora fatto), vai alla sezione Interfaccia e in i campi "Gtk + Theme" e "Cursor theme" scelgono Adwaita e come Icon Theme - "gnome". Dovrebbe risultare nell'aspetto predefinito di Gnome 3.

Un passo extra facoltativo consiste nell'installare il pacchetto gnome-backgrounds che aggiunge gli sfondi desktop di Gnome predefiniti, che puoi successivamente impostare in Impostazioni di sistema- & gt; Sfondo.

    
risposta data lampak 10.07.2011 - 13:37
2

Sii più specifico con la tua versione di Ubuntu Suppongo tu usi Maverick e per Maverick non conosco alcun repository in questo momento, ma se vuoi provare e compilare di nuovo guarda prima questo:

link

Luck:)

    
risposta data Covarrubias 24.01.2011 - 08:12
2

Secondo una rapida ricerca su Google, Gnome-shell dovrebbe essere nei repository 11.10, quindi dovresti essere in grado di installarlo tramite apt-get. Quindi, devi solo disconnetterti, impostare la shell su Gnome e accedere di nuovo.

Non posso parlare con certezza di Gnome-shell in 11.10, ma ho installato l'intera configurazione di Gnome 3 in 11.04 ed era abbastanza stabile (a patto che tu non faccia quello che ho fatto e scavassi tutte le impostazioni e le estensioni e provare a giocare con loro e provare a forzare le estensioni incompatibili per l'esecuzione e quant'altro). È anche abbastanza stabile che Fedora lo usa, e dovresti già usare Gnome 3 come base.

Che ne valga la pena dipende da quello che stai cercando di ottenere da esso. Segue lo stesso paradigma di Unity, ma ho trovato più piacevole l'utilizzo, personalmente, in parte per l'abilità di personalizzazione folle (se sei disposto a sporcarti le mani in CSS e / o JavaScript). Sembrava anche più intuitivo per quel paradigma. Se non sei sicuro che ti piacerebbe, puoi attivare Fedora 15 in una macchina virtuale, o semplicemente immergerti direttamente in esso e vederlo. Poiché 11.10 dovrebbe essere in esecuzione su una base di Gnome 3, non dovrebbe esserci un problema per passare da Unity a Gnome-shell.

tl; dr - Dovrebbe essere facile da installare tramite apt-get e dovrebbe essere abbastanza stabile per farlo. Dovrebbe anche essere facile passare da esso a Unity, poiché 11.10 dovrebbe essere su Gnome 3.

    
risposta data Shauna 05.09.2011 - 15:11
2

esegui semplicemente sudo apt-get install gnome-shell

    
risposta data Behzadsh 19.10.2011 - 00:28
2

GNOME 3.10 per Ubuntu 13.10

GNOME 3.10 non è ancora stato rilasciato ufficialmente, ma sarà rilasciato il 25 settembre. Tuttavia, quando verrà rilasciato, non lo farà nei repository ufficiali di Ubuntu 13.10. Se vuoi ancora installarlo in Ubuntu 13.10, puoi usare il prossimo PPA di GNOME3 che Il team di GNOME di Ubuntu ha impostato :

sudo apt-add-repository ppa:gnome3-team/gnome3-next
sudo apt-get update
sudo apt-get install gnome3-next
    
risposta data Ten-Coin 10.09.2013 - 17:24
1

Per Ubuntu-Gnome-Desktop

sudo add-apt-repository ppa:gnome3-team/gnome3-next && sudo apt-get update
sudo apt-get update && sudo apt-get install gnome-shell ubuntu-gnome-desktop

Questo installerà Ubuntu sul desktop gnome in Ubuntu.

Controllato in Ubuntu 13.10

    
risposta data Ten-Coin 20.12.2013 - 00:44
1

Puoi installare Gnome3 (non gnome classic) in questo modo:

sudo add-apt-repository ppa:gnome3-team/gnome3
sudo apt-get update
sudo apt-get install gnome-shell

Ora assicurati di riavviare il computer e quando ti viene richiesto con la schermata di accesso hai le seguenti opzioni aggiuntive (fai clic sulla piccola icona di Ubuntu accanto al tuo nome di accesso):

usa la prima opzione, Gnome

Source

    
risposta data kirchberger 15.03.2014 - 08:59
0

Ubuntu 14.04 & amp; 15.10

Se vuoi testare l'ultima versione di Gnome ( testing ):

sudo apt-add-repository ppa:gnome3-team/gnome3
sudo apt-add-repository ppa:gnome3-team/gnome3-staging

sudo apt-get update

sudo apt-get install gnome-shell 
  

=== ATTENZIONE ===
  I pacchetti qui sono stati considerati non pronti per l'uso generale, hanno noti bug e / o regressioni, a volte di natura critica. Principalmente le cose dovrebbero funzionare senza problemi, ma preparati a usare ppa-purge, quando incontri problemi!

     

Se interrompono il tuo sistema, puoi mantenere entrambe le metà.
  - Gnome di gestione degli Gnome

    
risposta data hg8 19.11.2015 - 12:51

Leggi altre domande sui tag